Ci siamo trasferiti qui!

NIS: lo sviluppo multipiattaforma tra Switch e PS4 sarà importante per noi

Disgaea-5-Complete-791x445

Nippon Ichi Software, celebre casa di produzione giapponese, si sbilancia sul proprio futuro, anticipando la volontà di affiancare Switch ai suoi sviluppi per PlayStation4. Un’ottima notizia senza dubbio, considerando quanto supporto l’ammiraglia di Sony stia ricevendo in senso lato, anche dal Giappone. Probabile che, essendo Switch giocabile anche in portabilità, ed essendo PS Vita sul viale del tramonto e di scarso successo commerciale al di fuori del Paese del Sol Levante, il CEO di NIS intraveda la possibilità (non solo tecnica, ma di mercato) di trarre vantaggio dalla situazione di un doppio sviluppo. 

Ecco cosa ha dichiarato il CEO della compagnia:

I nostri giochi sono molto adatti al gioco portatile, quindi per noi è importanto trovare un equilibrio nello sviluppo per PS4 e Switch, cosicché l’uno possa trarre vantaggio dell’altro. Avendo questo in mente, da qui in avanti lo sviluppo multipiattaforma tra i due hardware è davvero una possibilità molto concreta.

Ricordiamo che NIS ha già ufficializzato il supporto a Nintendo Switch con l’annuncio di Disgaea5 – Complete Edition per la nuova console Nintendo.

Commenti Sottoscrivi i commenti
  1. Rispondi

    Se col tempo fosse in grado di raccogliere l’ex sviluppo 3DS, Wii U e Vita, non sarebbe male. Per ora siamo ancora zoppicanti, d’altronde l’unica console di successo tra le 3 è stata il 3DS, che è ancora vivo e ruba risorse.


  2. Rispondi

    E le ruberà ancora, le ultime dichiarazioni ufficiali sono che la switch non sostituirà il 3ds.


  3. Rispondi

    @rissomarco

    Benché Nintendo sostenga, per becere questioni di mercato, che Switch sia una console fissa che può essere usata come portatile, la verità è l’esatto opposto. Switch ha delle buone caratteristiche per essere una console portatile, il discorso cambia drasticamente nell’ambito home gaming.

    Dal loro punto di vista, fanno bene a non ammettere immediatamente la fattuale natura di Switch. Devono prima vedere quanto vende. Se dicessero la verità, ovvero che è una console portatile che si può upscalare sulla tv, rischierebbero di compromettere inutilmente le vendite del 3DS. Presumo che staranno a vedere come vende. Se dovesse andare bene, inizieranno presumibilmente a cambiare lentamente la percezione di Switch agli occhi dei consumatori, con lo scopo di spostare anche l’utenza portable-friendly verso Switch.

    È una cosa poco simpatica forse, ma è una scelta razionale.

    Io aspetto di vedere quali siano le reali caratteristiche tecniche di Switch prima di sbilanciarmi definitivamente. Da un lato ci sono voci positive, da mille altri rumors davvero poco entusiasmanti con conseguente addio supporto delle terze parti e fine alla Wii U annessa.


  4. Rispondi

    Dall’altra* mille rumors



Potrebbe interessarti anche...