*/ ?> Recensione di Dragon Quest 8: l’odissea del re maledetto (3DS) - Wii Italia
Ci siamo trasferiti qui!

Dragon Quest 8: l’odissea del re maledetto: la recensione

DQVIII_IT_logo_RGB

La classica musica d’apertura ci accompagna nell’overture dell’ottavo capitolo della famosa saga fantasy giapponese di Enix, con un misto di familiarità quasi nostalgica e un profondo senso di nuove avventure innanzi a noi, trasportandoci indietro ai tempi dei fasti (prevalentemente dovuti alle opere del Sol Levante) dell’epoca PlayStation 2, ma al contempo proiettandoci avanti, verso quel Dragon Quest XI (confermato sia per 3DS che per Switch) che tanto sembra voler raccogliere il testimone di questo ottavo capitolo, per molti versi ancora il più amato dal pubblico occidentale. L’emozione è tanta, e sappiate già che non verrà disattesa.

Dragon-Quest-VIII-Journey-of-the-Cursed-King-3DS_02Il progetto per 3DS riparte ovviamente dal cuore del gioco per PS2, riproponendo un porting arricchito di svariati elementi, per la prima volta fruibili anche su portatile. Il motore grafico tridimensionale è fedele a quello originario, con pochissimi elementi sacrificati, presumibilmente più per una questione di visualizzazione a schermo ridotto, e il colpo d’occhio resta davvero notevole, capace di rendere omaggio al titolo originario che tanto impressionò ai suoi tempi. Il difetto più visibile dal punto di vista tecnico è quello della rinuncia all’effetto 3D stereoscopico della console, presumibilmente per preservare le risorse di calcolo della console alla pura complessità poligonale del gioco, non banale per il piccolo portatile a due schermi. Gli ambienti sono vasti, piuttosto ricchi, ben ricreati e non dissimili da quanto potemmo godere su PlayStation2, anche se forse nelle distese aperte ci sono meno alberi e alcune texture sembrano più slavate che all’epoca. Ma il lavoro svolto è senza dubbio di qualità: il titolo che forse per caratteristiche strutturali e visive si avvicina di più a questo, su 3DS, è il porting di Xenoblade Chronicles ma con delle differenze; gli ambienti sono meno ampi e meno “open world”, ovviamente, ma di contraltare la pulizia e la complessità visiva sono superiori. Anche grazie quindi a un buon intervento tecnico, il colpo d’occhio riesce a stupire in positivo (seppur confermiamo come, a parere personale, questo approccio in termini di definizione e proporzioni non sia il più adatto al portatile a due schermi di Nintendo), sottolineato da una direzione artistica giapponese molto colorata, allegra, spensierata ma non leggera, simbolo di un’epoca andata affievolendosi su console nella scorsa generazione e per fortuna forse pronta a tornare in auge al giorno d’oggi.

Dragon-Quest-VIII-Journey-of-the-Cursed-King-3DS_05Al di là del puro comparto tecnico, il porting migliorato su 3DS non si risparmia per quel che concerne novità rispetto all’originale: dal punto di vista del gameplay, in particolare, preme sottolineare i cambiamenti nel sistema di combattimento, con una maggior velocità di gestione di turni e avvenimenti. Altrettanto importante è poi la possibilità ora offerta di vedere i mostri visibili sulla mappa dell’overworld del gioco, elemento importante per gestire il ritmo altrimenti un po’ troppo pesante, al giorno d’oggi, dell’esplorazione e l’incidenza del “grinding” per la crescita dei personaggi tramite i punti esperienza (comunque un cardine del titolo, come da tradizione: motivo per il quale è consigliabile non evitare troppo spesso i mostri, seppur visibili, nella mappa del mondo di gioco, approfittando anche della maggior rapidità degli scambi precedentemente citata, per potenziare il nostro party). Ulteriori migliorie riguardano poi un party arricchito da due nuovi personaggi giocabili (Red e Morrie), e la modalità “Foto”, che permette in qualsiasi momento di visualizzare un “mirino” con puntatore a schermo, per scattare screenshot del mondo di gioco.

Commenti Sottoscrivi i commenti
  1. Pingback: Dragon Quest 8: trailer di lancio italiano - Wii Italia

  2. Rispondi

    [...] Il titolo seppe conquistare i cuori di milioni di giocatori in tutto il mondo e anche l’edizione per Nintendo 3DS si appresta a confermare la qualità del titolo, come potete vedere anche dalla nostra recensione. [...]


  3. Pingback: Dragon Quest 8: trailer di lancio italiano – Cloudcontent.today

  4. Rispondi

    [...] Il titolo seppe conquistare i cuori di milioni di giocatori in tutto il mondo e anche l’edizione per Nintendo 3DS si appresta a confermare la qualità del titolo, come potete vedere anche dalla nostra recensione. [...]



Potrebbe interessarti anche...