Super Mario Run annunciato per iPhone!

2 1

Durante la conferenza annuale di Apple, che si è tenuta a San Francisco, Shigeru Miyamoto ha annunciato Super Mario Run, una versione per cellulari del celebre franchise di Nintendo, che lui stesso ha creato ormai tre decadi fa. L’annuncio è arrivato un po’ a sorpresa, con l’arrivo del game designer sul palco dell’evento. Il gioco uscirà a dicembre su App Store e sarà sviluppato appositamente per cellulari e tablet: sarà un platform del tipoendless runner, cioè una corsa del personaggio lungo dei livelli, ove superare ostacoli e sconfiggere nemici.

3 4

Il gioco adotterà una politica di tipo freemium: la versione base sarà gratis mentre si dovrà pagare un piccolo prezzo per la versione completa. Super Mario Run conterrà tre modalità: nella prima si dovranno raggiungere determinati obiettivi in termini di tempo e monete da raccogliere; nella seconda si potranno sfidare i record degli altri giocatori; mentre la terza permette di creare livelli personalizzati.

Commenti Sottoscrivi i commenti
  1. Rispondi

    Più avanti arriverà anche su android?


  2. Rispondi

    Speriamo lo portino anche su android. Se apple lo ha preso come esclusiva, però, la vedo dura.


  3. Rispondi

    Sembra che si un esclusiva temporale :-) ….. cmq concordo con questa strategia di Nintendo di allargare i propri orizzonti per avere più pubblicità e altri fonti di guadagno oltre alle loro console….. devo valorizzare maggiormente il marchio Nintendo per essere riconosciuto in tutto il mondo come sinonimo di giochi di qualità….ecco sembra che abbiano imboccato la strada giusta ;-)
    P.S. questo non significa fine dei giochi classici ma solo altri introiti per mantenere la società in salute anche quando qualcosa va storto nelle vendite (Wii U).


    • Rispondi

      Quindi per valorizzare il marchio nintendo o le varie ip, la mossa giusta è far uscire un runner ? La realtà è molto più cruda.


    • Rispondi

      La realtà e che non bisogna solo guardare quello che si vuole guardare… non fermatevi a vedere solo mario che corre su App store c’è molto altro dietro che non immaginate….


    • Rispondi

      Ad esempio ? seriamente.. vorrei capire come la pensi.. io vedo solo mario che corre.


    • Rispondi

      OnReflection: è una possibilità. Così come per aumentare l’attenzione dei consumatori per Pokémon crearono anime e gioco di carte; o per Mario, pupazzi e giochi nell’Happy Meal. Nel 2016 ci sono i telefonini e la realtà è che il 99% delle persone vi gioca sopra. Il successo di Pokémon GO ha avuto effetti benefici sui titoli tradizionali della serie.


    • Rispondi

      La differenza sta nel fatto che un telefono, smart o come lo si voglia chiamare.. è una piattaforma a parte, e in un certo senso un competitore, dal momento che può far girare dei giochi. Ecco qual è la differenza.
      Ah, e ovviamente chi ha comprato la wii u trattato come un povero mentecatto, negli ultimi due anni.
      Non riesco a vederla diversamente.. per me queste mosse portano alla svalutazione di un brand.. lo “alleggeriscono”


    • Rispondi

      Non capisco dove sia il problema. Mario su smaryphone è un oppoturnità per far conoscere ai più piccoli una delle saghe più belle dei videogiochi o per far tornare la voglia ai grandi di rigiocarci…è un metodo per guadagnare qualche soldo in più vedendo il gioco ma anche di farsi pubblicità…ci saranno persone più invogliate a giocare a un mario più ben fatto e dovranno comprare la console. In questo modo puntano a vendere anche qualche console in più e se venderanno un botto di nx allora vuol dire che sarà supportata meglio di wii u.
      È un gira rigira che porta benefici.


    • Rispondi

      Esempio, può essere che Apple abbia pagato per avere esclusiva temporale quindi sono soldi a gratis che entrano, oppure altre strategie commerciale del tipo banner su apple store di NX e giochi esclusivi console, guadagno d’immagine dato che la conferenza apple viene guardata da milioni di gente, grazie a mario farsi conoscere dalle generazioni nuove che sono tutti a guardare sto cellulari in mano, ecc. ecc. arrivando al nocciolo un guadagno a 360 gradi con una spesa di poca entità.
      Sarà la fine di un’era? forse si o forse no, purtroppo nulla resta uguale per sempre… i tempi sono cambiati e bisogna adeguarsi altrimenti si chiude baracca, a volte bisogna vedere la realtà dagli occhi di un presidente d azienda che a sotto di se qualcosa come 6.000 persone se non di più… cosa facciamo chiudiamo e mandiamo a casa tutti perchè Mario non si tocca dall hardware proprietario Nintendo?
      Sul versante Wii U cosa ti devo dire…. la situazione è sotto gli occhi di tutti…. anch’io sono abbastanza deluso dato che sono acquirente della console dal D1, Nintendo ha le sue colpe ma dall’altra se il prodotto non vende c’è poco da fare se non concentrate le risorse sul nuovo che arriva.


    • Rispondi

      E’ pubblicità, punto. Su smarthphone ci sono pure Tomb Raider, Hitman, Deus Ex, Sonic, Final Fantasy, Ratchet & Clank, Little Big Planet (questi ultimi due esclusive sony addirittura)… non mi pare che per quelli ci si sia mai lamentati.


    • Rispondi

      Parlare di svalutazione del brand con Mario, quando negli anni passati abbiamo avuto film, cartoni animati, e merchandising di ogni tipo, nonché spin-off dei più disparati (qualcuno anche di pessima qualità) mi sembra eccessivo.

      La verità è che sì i telefonini competono per il tempo dei videogiocatori, ma sono una realtà che non si può ignorare e Nintendo cercherà di sfruttarla al meglio per la sua attività. Pokémon GO ne è l’esempio lampante.


  4. Rispondi

    uscirà anche per android, confermato, ma poco dopo. spero sia integrato con my nintendo, tipo che giocando vinci medaglie da usare per sconti vari.


  5. Rispondi

    Non è un endless runner, ma un runner normale, con livelli e obiettivi diversi. Insomma non è come Temple Run, ma come Bit Trip Saga (che a mio parere è una gran cosa)


  6. Rispondi

    Non me lo aspettavo. Mi chiedo se siano solo per fare cassa (cosa buona) o Apple “aiuterà” Nintendo in qualche modo più avanti.


Lascia un commento

Devi effettuare l'accesso per lasciare un commento.


Potrebbe interessarti anche...