I giochi per 3DS annunciati durante il Nintendo Direct giapponese del 1° settembre

Il Nintendo Direct del primo settembre è stato quasi completamente dedicato al 3DS; oltre ai vari giochi di Nintendo, come Mario Sports SuperstarsPikmin, la versione giapponese dell’evento conteneva alcuni annunci specifici per il territorio, che difficilmente si tradurranno in localizzazioni per l’Occidente.

Momotarou Dentetsu 2017

L’annuncio più importante ha certamente riguardato Momotarou Dentetsu 2017, nuovo episodio della celebre serie (in patria) che mette alla prova i videogiocatori con una sorta di Monopoli che sfrutta mezzi di trasporto (ferrovie, navi) realmente esistenti. Il gioco è prodotto da Nintendo ma il franchise è di Konami, ed ancor prima di Hudson (acquistata dalla prima qualche anno fa). La compagnia di Metal Gear Solid perse presto l’interesse di sviluppare nuovi titoli della serie, nonostante l’enorme successo ottenuto, specialmente sulle console di Nintendo. Lo scorso anno, durante un popolare show televisivo, alcune persone giocarono ad uno dei primi episodi del franchise, causando un’impennata di vendite dell’ultimo capitolo per Wii. Il nuovo episodio uscirà su 3DS a fine anno, e sarà certamente un successo.

Miitopia

Un altro interessante annuncio che però mancava nel Direct occidentale è stato Miitopia, un misterioso gioco incentrato sui Mii. Dal logo mostrato potrebbe essere un gioco di ruolo, magari una versione espansa di Libera Mii.

Power Pro

Un’altra serie di Konami approda, forse un po’ in ritardo, su 3DS: Power Pro Baseball, gioco di baseball a metà tra l’arcade e la simulazione, con i celebri giocatori in formato super-deformed. Il gioco è previsto per fine anno, e sembra conterrà un’ambientazione fantasy.

Megami-Meguri_09-01-16_009

Durante il Direct c’è stato anche spazio per Megami Meguro, un particolare simulatore di appuntamenti di Capcom. In questo gioco, che sarà presente al prossimo Tokyo Game Show, il videogiocatore interagirà con una divinità (dalle sembianze di una ragazza) che fuoriesce da un… tesserino ferroviario. Le si potranno insegnare parole ed un particolare sistema vocale le riprodurrà con una voce realistica. Chi è in possesso di una tessera per il treno potrà sfruttarla per sbloccare conversazioni e oggetti, sulla base della propria storia di viaggio.