Nintendo NX: gioca con Wiitalia – domanda 2

evidenza-Nintendo-Nx-gamesnote-dfvgb901

Carissimi lettori di Wiitalia, continua la nostra simpatica iniziativa per lenire la straziante attesa di informazioni su Nintendo NX. Questa volta ci concentriamo sulla domanda delle domande, focalizzando l’attenzione sulla natura stessa del prodotto. Ad oggi infatti ne abbiamo sentite di tutti i colori: da Iwata che suggerisce una coesione software sulla base di iOS, allo stesso compianto ex presidente che teorizza addirittura però un aumento dei form factor disponibili sul mercato, passando per Kimishima che ribadisce la natura di “terza colonna” di NX senza dimenticare gli insider che suggeriscono sia la presenza di uno schermo di qualche tipo che di una CPU migliore di quella di Xbox One. Insomma, la confusione regna sovrana, e proprio per questo il nostro gioco si farà ancora più interessante!

QUIZ NINTENDO NX – DOMANDA NUMERO 2: Cosa sarà Nintendo NX? La domanda si riferisce alla possibilità che la nuova console di Nintendo possa essere chiaramente definita una home console, una portatile, entrambe separatamente con integrazione solo software oppure un prodotto ibrido, dove l’interazione sia anche e soprattutto a livello hardware. Dato il mistero che circonda il contenuto del nuovo prodotto, ci immaginiamo anche che Nintendo NX non ricada in nessuna delle descrizioni sopra descritte.

  • Risposta A: solo ed esclusivamente una home console
  • Risposta B: solo ed esclusivamente una portatile
  • Risposta C: una console ibrida dove il portatile e la home si “interscambiano” i ruoli (una fa da controller, oppure l’altra è un “dongle” per scalare i giochi sulla TV, eccetera)
  • Risposta D: due console (una home e una portatile) separate tra loro, tranne che per una maggiore integrazione software (come il PS ecosystem che sviluppa spesso giochi per PS3, Vita e PS4)
  • Risposta E: nessuna delle precedenti

IMPORTANTE: verranno ritenute valide per partecipare all’assegnazione del punteggio solo ed esclusivamente le risposte che indicheranno chiaramente e in maniera esplicita l’opzione A piuttosto che l’opzione B e via dicendo, e che risponderanno con un commento a questa notizia entro le ore 23.59 di domenica 17 luglio.