Miyamoto: “La segretezza su NX è dovuta all’idea su cui stiamo lavorando”

shigeru_miyamoto_mario

In un’intervista alla Associated Press Miyamoto si sbilancia sulle ragioni dietro alla segretezza riguardante Nintendo NX. Della nuova piattaforma di gioco in sviluppo presso la casa di Kyoto, infatti, non si sa praticamente nulla di ufficiale, se non che verrà svelata nel corso dell’anno e che dovrebbe arrivare sul mercato nel corso del prossimo marzo 2017.

Il guru di Nintendo afferma che l’approccio così misterioso deriva da “una certa idea sulla quale stiamo lavorando. Non posso parlare per le altre aziende, ma se si trattasse solo di un semplice avanzamento tecnologico, le cose andrebbero in maniera molto più spedita”.

Nintendo è ormai da anni che si concentra su elementi distintivi a livello hardware che, quantomeno nelle intenzioni, spostino il focus sul divertimento interattivo piuttosto che sul semplice update grafico: dal doppio schermo con touch del DS al rivoluzionario telecomando del Wii, arrivando al controller-simil-tablet del Wii U e al 3D stereoscopico del 3DS. Dalle parole di Miyamoto (che fanno il paio con quelle di Kimishima sul fatto che la nuova console non sarà un semplice sostituto di Wii U o 3DS, ma proporrà un nuovo concetto), si può intuire come anche Nintendo NX sarà incentrata su un particolare elemento di differenziazione. Non ci resta che aspettare per scoprire quale sarà!

Commenti Sottoscrivi i commenti
  1. Rispondi

    È da un bel po’ che ripetono questa cosa. A questo punto mi auguro che la filosofia che sta dietro al progetto NX sia davvero rivoluzionaria, che abbia un’eco pari o superiore a quella che causò Nintendo Revolution/Wii, per intenderci. Incrociamo le dita, sperando che Nintendo non ci rifili una qualche trovata in stile Wii U in cui alla prova dei fatti non ha creduto nemmeno lei.


  2. Rispondi

    che HYPE il Wii, mamma mia!


  3. Rispondi

    Io sono sempre per l’innovazione ma è innegabile che ora come ora quello che interessa alle masse è la grafica.
    La corsa all’ultimo pixel e ai 60fps è quello che sta facendo uscire le revisioni delle altre current-gen.
    Spero solo che non sottovalutino questo fattore altrimenti potrebbero ritrovarsi punto e a capo.

    Invece continuo a non inquadrare bene questa frase che continuano a ripetere: “la nuova console non sarà un semplice sostituto di Wii U o 3DS, ma proporrà un nuovo concetto”
    L’NX sostituirà (magari con la sua vociferata natura ibrida) anche il Nintendo 3DS, o si affiancherà solamente?
    La console a conchiglia a doppio schermo ormai è famosa in tutto il mondo, non credo che l’abbandoneranno per ritornare al formato “GBA” e abbinarlo facilmente alla prossima console casalinga.


    • Rispondi

      E’ una dichiarazione di facciata. Non possono dire “NX sostituirà Wii U, 3DS o entrambe” semplicemente perché quelle console saranno sul mercato ancora un po’ e quindi non possono bruciarsi nuovi consumatori. Inoltre, anche il DS fu presentato come “terza console” proprio perché un concetto nuovo che si affiancava alle altre piattaforme, inizialmente; poi è esploso nelle vendite ed è diventato il vero successore del GBA.

      Quello che potrà succedere, in realtà, sarà una console che avrà multi con Wii U e successivamente multi con la nuova console portatile.


    • Rispondi

      Avevo dimenticato che il DS venne presentato come ipotetico terzo pilastro. In effetti se lo fanno solo per vedere come si evolverà la cosa ha senso.

      Spero solo che il concetto DS-3DS non venga cannibalizzato come successe ai tempi per il GBA. Ma se vogliono davvero ottimizzare la produzione facendo condividere alcuni titoli fra fissa e portatile la vedo dura. Ammetto che mi piacerebbe l’idea di poter portare in giro Breath of the Wild, come mi è piaciuta per Xenoblade Chronicles ma… spero ci sia qualcosa di più dietro.


    • Rispondi

      Secondo me, come avevo scritto in un articolo qualche settimana fa, sarà come iPhone e iPad: due console separate (casalinga e portatile) con una libreria perlopiù condivisa attraverso lo stesso sistema operativo. Quindi non più 3DS eShop e Wii U eShop ma un eShop unico per entrambe le console dove scaricare gli stessi giochi che, magari, sulla console casalinga avranno grafica migliore, etc. Poi ci saranno i giochi esclusivi per ogni console (come ci sono esclusivi per iPad).

      La mia sensazione è che Nintendo sa che da noi vanno più le casalinghe ed in Giappone più le portatili e quindi non ha senso continuare ad avere due librerie di giochi essenzialmente simili (si pensi a Wii U e 3DS).


    • Rispondi

      Si, dal punto di vista dell’ottimizzazione della forza lavoro e di quella dei costi di sviluppo sarebbe sicuramente ottimo.


    • Rispondi

      Deveroos: in tutta onestà se dovesse confermarsi questa la particolarità del progetto NX, non vi sarebbe nulla, ma proprio nulla, di tanto rivoluzionario. Spero che NX porti con sé delle caratteristiche che rivoluzionino il gaming in senso stretto e non solo il “sistema operativo” e l’interazione tra gli hardware. In verità, per quanto mi riguarda, io non chiedo nulla di eclatante o strambo, ma dato che Nintendo si ostina a cercare la trovata più originale del reame, devo sperare che sia davvero qualcosa di utile e innovativo.


    • Rispondi

      E chi ha detto che sarebbe questa la caratteristica fondante della console? Io ho solo detto che questo del sistema operativo unico e della condivisione della libreria sarebbe uno degli aspetti delle prossime console di Nintendo.


  4. Rispondi

    Se facessero due console che condividessero i titoli magari con il cross play in maniera da poter giocare con lo stesso slot di salvataggio su portatile e casalinga sarebbe magnifico. Secondo me dovrebbero fare anche le cartucce condivise in maniera che uno non debba comprarsi il gioco due volte se no tutte il sistema va a farsi benedire.
    Di recente avevo anche letto che nintendo voleva tornare alle cartucce. Era solo un rumor ma se fosse vero magari avremmo delle cartucce stile sd o giochi del 3ds che vanno bene sia nella portatile che sulla console fissa e con i salvataggi interni. Sarebbe molto bello dal mio punto di vista.


    • Rispondi

      Le cartucce sarebbero una soluzione fantastica. Spazio ridotto e accessi veloci (rispetto ai classici dischi) con conseguente risparmio di GB su HDD.
      Incrociamo le dita.


  5. Rispondi

    Per me punteranno anche sulla realtà virtuale o la visualizzazione 3d…


Lascia un commento

Devi effettuare l'accesso per lasciare un commento.


Potrebbe interessarti anche...