Ologrammi e riconoscimento dei movimenti in arrivo su Nintendo NX?

qvBGWRIm

Nintendo ancora non ha squarciato il velo di Maya che ci separa dalla vera natura di NX, ma continua a depositare interessanti e curiosi brevetti che potrebbero o non potrebbero tradursi in un uso pratico sulla nuova console in arrivo. Oggi è il turno di un patent relativo all’inclusione di una telecamera infrarossi sul nuovo dispositivo, capace tramite un uso particolare sia di generare ologrammi che di riconoscere i movimenti, tramite il calcolo della distanza.

Come sempre, l’uso pratico di un concept depositato è difficilmente immaginabile, ma senza dubbio l’idea è intrigante, così come alcuni dei disegni ad accompagnamento. Ricordiamo che il New 3DS già possiede un sistema di infrarossi per il riconoscimento della posizione dei nostri occhi, così da generare un effetto 3D più stabile, capace in qualche modo di seguire la nostra posizione nello spazio ricalibrando la sovrapposizione dele due immagini che generano la stereoscopia, ma il patent in esame va notevolmente oltre per quanto concerne le ipotesi di utilizzo. Come sempre, purtroppo, non ci resta che attendere per vedere quali, tra i vari brevetti emersi negli ultimi 12 mesi, vedrà realmente la luce nel prodotto finale!

20160073033_8fvozg

 

This entry was posted in News. Bookmark the permalink.

14 Responses to Ologrammi e riconoscimento dei movimenti in arrivo su Nintendo NX?

  1. Sheykan says:

    quindi…che succede in Zelda… …che ci ritroviamo con la master sword in mano a doverla estrarre o che prendiamo le bombe e le gettiamo sul nemico :) ??
    Mah?! Non vorrei che facessero lo sbaglio di wiiU…gamepad con una pluralità di possibilità (come abbiamo provato in Nintendoland da molti sottovalutato) e poi alla fine sfruttiamo il secondo schermo al 90% per menù o per off-tv e per il touch…fotocamera e sensorbar usata quasi per nulla, poco il giroscopio…mah…vedremo fra 3 mesi cosa si saranno inventati!

    • Dazell says:

      Per molti è un difetto che i giochi non sfruttino per bene il gamepad ma per me è un sollievo. Così posso giocare con il wii u pro controller comodo leggero e non si scarica ogni volta che schiaccio un bottone.

    • Seth_Gecko says:

      @Dazell: ahahah, a me si scarica anche se non lo uso il paddone :(

    • Sheykan says:

      guarda Dazell io sono tra quelli…poco mi importa se si scarica dopo 2/3 sessioni di gioco (poi dipende quanto uno ci gioca…a me dura ancora abbastanza)…se mi presentano in pompa magna un sistema megaultraiperganzo (fo per dire) e poi alla fin fine resta più un teorico che un pratico e anzi molti giochi sono poi godibili al 90% con un controller normale…tutto il megaultraiper…va a fassi frigge…e resta il “Uh ganzo…va beh, ma ora giochiamo e prendiamo il controller normale” :) .
      Capisco le critiche alla batteria…nel caso del gamepad…ma il fallimento del wiiU per me risiede anche nel non esser stati capaci di far rinnovare i giochi tramite l’utilizzo del gioco asimmetrico e di tutto il gamepad più in generale.
      A questo punto, meglio non facciano lo stesso sbaglio e mettano un controller normale cercando di spinge di più sulla parte hardware. Immaginati la situazione :) …come nel disegno…usare questa cosa dell’ologramma solo per Nx Sport Club e per Nx Party o Nx Mario Party che magari escono subito all’inizio e poi tornano a sfruttare al massimo il touch e lo schermo presente per il gioco lontano dalla console :) . Per me sarebbero soldi buttati, tutto qui :) .

    • Seth_Gecko says:

      @Sheykan: nella peggiore delle ipotesi avresti ragione, però c’è anche l’esempio DS e Wii in cui i controlli alternativi (touch screen e Wii mote) sono stati usati tantissimo e bene.
      Il WiiU ha fallito per tanti motivi, il paddone è solo 1.

    • erfico says:

      @Sheykan: parole sante

    • Mr.Toad says:

      Ma è così pesante il gamepad? Pesa quanto il joystik della 360… non quello wirless, ma quello con le pile.

  2. Dazell says:

    “A questo punto, meglio non facciano lo stesso sbaglio e mettano un controller normale cercando di spinge di più sulla parte hardware……Per me sarebbero soldi buttati, tutto qui”
    Concordo. Hanno investito su qualcosa che non ha portato guadagni. Non ci sono dubbi. Alla fine si spende tot soldi per avere una console poco superiore a ps3/xbox360 e un controller che non offre chissà quale esperienza diversa.
    Quando non si hanno idee semplici ma geniali come per il ds e la wii bisogna mettere un controller semplice e via…
    Anche questo brevetto qua non è molto originale…è una via di mezzo tra kinect e gamepad wii u… spero di non vederlo nella versione finale…

    • Seth_Gecko says:

      Quello che chiedi tu lo fecero già con game cube, e la cosa non andò proprio benissimo (sempre meglio del WiiU mi dirai), sono andati sui controller particolari proprio perchè pensavano di non poter competere sullo stesso campo con $ony e microsoft, ma dovevano offrire qualcosa di alternativo.

      Vediamo cosa tireranno fuori a questo giro, perchè sono sicuro che non sarà una console “vanilla” coem quelle della concorrenza.

    • Dazell says:

      Eh magari si ritornasse ai tempi del gamecube. Il problema principale e che c erano pochi giochi altrimenti avrebbe venduto molto di più. Su ps2 c era il mondo.

  3. lamarmotta says:

    Una mania di Nintendo (che in minima parte ha contagiato anche le avversarie) è quella delle periferiche aggiuntive… Senza parlare del vitality vattelapesca anche la wiifit aveva potenzialità immense, ma a parte qualche breve esperimento (solo scii ed quel che ricordo) non particolarmente ricco di fantasia non è andata oltre al plus.

    Quanti giochi poi hanno utilizzato la zapper?

    E la wiichat?

    Si contesta alle concorrenti che il lato non ludico (film, media center, ecc) sia più valido di quello ludico… Ma quando la grande N sforna delle periferiche one-shot niente da dire….

    Spero davvero cmq che NX rispetti le aspettative… Perché l’unica altra alternativa che auspicherei a Nintendo sarebbe una seria collaborazione per lo sviluppo di software su altre console… (Almeno per le home console)

    • deveroos says:

      In questo caso non si parla comunque di una periferica.

      In ogni caso, le periferiche non sono una mania di Nintendo, ma in generale dei produttori di hardware. Talvolta Nintendo è stata “brava” nell’inserire alcune funzionalità nella console stessa (per esempio, le quattro entrate per i controller, mentre Sony ancora con PS2 vendeva a parte il multi-tap), talvolta ha reso popolari alcune periferiche, come la Zapper, adottata sempre da Sony sotto forma di G-con. Talvolta Nintendo non ha seguito, come nel caso dell’Eye Toy.

  4. lamarmotta says:

    Beh, l’eyetoy (e la sua evoluzione per ps3) sono una versione venuta male degli infrarossi del wiimote… L’effetto realtà aumentata non sarebbe male, ma la gestione dei movimenti non è lontanamente paragonabile al wiimote!

    Ben venga per Nintendo che non l’ha copiato!

    • deveroos says:

      L’EyeToy precedere il Wiimote di almeno due anni – e dimostra che anche le aziende concorrenti si sperticano in produrre periferiche che poi vengono abbandonate.