VIrtual Boy: ha danneggiato l’industria dei VR?

CES 1995 Virtual Boy Prototype

Palmer Luckey, inventore dell’Oculus Rift, non nasconde le sue aspre critiche al datato prodotto Nintendo, precursore dei lettori di realtà virtuale che, finalmente, nel corso di quest’anno dovrebbero arrivare sul mercato. In una recente intervista, infatti, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

Non era proprio un apparecchio per realtà virtuale, secondo me. Non c’era head-tracking, aveva un campo di visione limitato, era essenzialmente una televisione 3D monocolore. Un vero peccato, tra l’altro, perché l’associazione tra il Virtual Boy e la realtà virtuale ha senza dubbio danneggiato l’industria nel lungo periodo. Però quantomeno aveva il primo dispaly LED inserito in un prodotto per consumatori di massa, probabilmente lo schermo con miglior contrasto disponibile sul mercato a quel tempo!

Difficile dargli torto, considerando la cattiva nomea che ancora oggi il Virtual Boy porta con sé.