Nintendo: risultati finanziari da aprile a settembre 2015 (Splatoon a quota 2,4 milioni)

Splatoon

In attesa dell’incontro con gli investitori che si terrà domani, giovedì 29 ottobre, Nintendo ha rilasciato i dati circa l’andamento della compagnia nel periodo da aprile a settembre 2015 (e cioè il primo semestre dell’anno fiscale 2015). La maggior parte delle vendite della compagnia (ben il 70,9 %) sono arrivate al di fuori del Giappone, per un totale mondiale che ammonta a 1 miliardo e mezzo di euro (204,1 miliardi di yen); Nintendo ha registrato un profitto per questi sei mesi, in controtendenza rispetto la perdita del periodo aprile-settembre 2014; i guadagni ammontano a circa 85 milioni di euro (11,4 miliardi di yen).

Dal punto di vista dell’hardware, il 3DS ha visto 2,28 milioni di unità piazzate, per un totale di 54 milioni e 340.000 unità di base installata; questo dato include tutte le versioni rilasciate: 3DS, 3DS XL, 2DS, New 3DS e New 3DS XL. Wii U totalizza invece 1 milione e 190.000 unità, in aumento rispetto lo scorso anno per un totale di 10 milioni e 730.000 console in giro per il mondo.

Lato software, molto bene le nuove uscite: Animal Crossing: Happy Home Designer è già a quota 2 milioni di copie, 1,2 milioni delle quali in Giappone (il gioco è uscito a fine settembre nel resto del mondo). Splatoon raggiunge i 2 milioni e 420.000 copie, risultato impressionante per una nuova IP e destinato a crescere in vista del periodo natalizio. Bene anche Super Mario Maker, che in poche settimane ha raggiunto quota 1 milione e 880.000 copie. Tra i giochi, invece, usciti prima del periodo in considerazione, Super Smash Bros. ha raggiunto 11 milioni e 400.000 copie (7,37 milioni su 3DS e 4,03 milioni su Wii U), appena un milione e mezzo dal capitolo per Wii.

Fonte: Nintendo