*/ ?> Interviste eShop: ZeNfA Productions di ZaciSa! - Wii U Italia
Ci siamo trasferiti qui!

Interviste eShop: ZeNfA Productions di ZaciSa!

[Wiitalia] Gentilissima ZeNfA Productions, grazie infinitamente per aver accettato la nostra intervista: stiamo cercando di dare più spazio possibile a quella ormai splendida realtà dell’eshop, popolata da numerosi prodotti di qualità realizzati con passione da piccoli sviluppatori indipendenti e la possibilità di dialogare direttametne con alcuni di voi è davvero qualcosa di interessante! ma andiamo con ordine: vorresti presentarti ai nostri lettori?

[Developer] Ciao! Grazie a voi per l’opportunità! Mi chiamo Greg Wiggletone solo l’unico membro di ZeNfA Productions. Creo videogiochi come hobby, dalla lontana Georgia, negli Stati Uniti.

[W] Quale gioco hai sviluppato per la piattaforma eshop? 

[D] Il mio primo gioco è per Wii U e si chiama ZaciSa: Defense of the Crayon Dimension! Il genere è un Tower Defense / Strategy game che si concentra molto sull’uso del Wii U Gamepad usando il Touch Screen per organizzare le tue difense e gestirle in tempo reale. Il gioco è presentato con un look matita/pastello che è stato disegnato a mano, per trasmettere un senso di unicità.

[W] Come e quando è nata l’idea di questo gioco?

[D] Ho iniziato il lavoro sul gioco agli inizi del 2013 non appena Nintendo ha annunciato lo sviluppo della piattaforma Nintendo Web Framework per Nintendo Wii U. Ho svolto il lavoro su un prototipo preliminare del gioco per rifinirlo nei due anni successivi fino all’uscita.

[W] Come si è svolto lo scambio di informazioni e lavoro con Nintendo?

[D] In seguito all’annuncio del Nintendo Web Frameworkmi sono subito iscritto al programma per sviluppatori del Wii U Developer.Dopo alcuni mesi sono stato approvato e ho ricevuto la licenza di sviluppatore ufficiale per Wii U. A quel punto ho ripreso in mano il vecchio prototipo del gioco per trasformarlo in un prodotto fatto e finito. Nintendo non ha un sistema di approvazione, così ho avuto piena libertà sul come creare il design del mio prodotto.

[W] In senso lato, come è stata la tua esperienza con il sistema di lavoro di Nintendo nei confronti della scena indipendente?

[D] La mia esperienza con Nintendo è stata davvero positiva. Nintendo Europe ha persino lavorato con me a poche settimane dell’uscita del gioco per promuore il titolo al lancio. Questo ha avuto anche un impatto positivo sulle vendite in Europa, piuttosto inaspettato. Come sviluppatore indie sono stato davvero molto contente dell’esperienza di lavoto con loro.

[W] Da fuori ci sembra che Nintendo negli ultimi anni abbia cambiato il suo approccio verso gli sviluppatori esterni, soprattutto quelli indipendenti. E’ stato un miglioramento più tecnico o più legato alle policy aziendali?

[D] Direi che il cambiamento più grande è stato quello di facilitare i processi per diventare sviluppatori ufficiali Nintendo da parte dei piccoli studi indipendenti.Non avendo mai creato giochi prima d’ora, per me era una grande opportunità. Permettere di creare giochi in HTML5 per esempio per me è stato fondamentale, visto che sono un web developer come lavoro primario. In sostanza, era l’opportunità perfetta per me.

[W] Cosa mi dici della critica, del pubblico…si dice sempre che su console Nintendo vendano solo i loro giochi. 

[D] La mia esperienza con la critica è stata molto positiva finora. La maggior parte delle recensione è stata positiva con i giornalisti capaci di apprezzare il mio prodotto. Allo stesso modo anche l’esperienza dei consumatori è stata ottima, quindi sono molto soddisfatto. Le vendite del gioco inolte sono state più che eccellenti. Sommando le vendite europee con quelle americane, i risultati sono andati ben al di là di quanto mi sarei mai immaginato. I prodotti indie possono fare davvero molto bene sullì’eShop. Questo è vero sia per la mia esperienza, sia per quella di altri sviluppatori con cui ho parlato dell’argomento. D’altro canto è vero che, in quanto piccolo sviluppatore, brillare in confronto ai grandi titoli Nintendo è difficile, ma lo è anche rispetto ai grandi team di lavoro indipendente. Da sconosciuto, è ovviamente difficile riuscire a farsi notare. D’altrocanto sono uno sviluppatore solitario senza esperienza che è stato capace di trovare un grande successo su Wii U, quindi secondo me se lavori duro ce la puoi fare. Ho creato una bella comunità che segue il mio gioco con assiduità e che continua a giocarlo.

[W] Nintendo ha in qualche modo dato prova di voler supportare il tuo prodotto, con iniziative di varia natura, o ti ha un po’ abbandonato a te stesso?

[D] Nintendo ha promosso il mio gioco in moltissime occasioni. Per il lancio europeo, il titolo ha ricevuto uno spazio speciale sulla pagina iniziale dell’eShop, per tutta la settimana di lancio.Questo ha aiutato tantissimo. Anche il lancio americano ha visto altri spazi di promozione più contenuti, venendo posizionato tra le icone delle Demo, delle Offerte e in altri spazi online. La versione americana è anche riportata nella categoria Esclusive eShop, che ha soltanto 25 giochi al momento e questo per me è un vero onore.

[W] Cosa ne pensi dell’inaspettato annuncio di un amiibo “indie” cui abbiamo assistito pochi giorni fa? 

[D] Qualcosa di assolutamente positivo per la scena “Nindie”. E’ stato spettacolare vedere un gruppo indie ottenere un proprio amiibo. Se mai rilascerò un gioco incentrato su un personaggio tanto forte, potrebbe essere qualcosa che andrei a considerare.

[W] Sviluppare da solo è ovviamente anni luce lontano dalle dinamiche dei grandi team delle multinazionali, è corretto?

[D] Assolutamente. Io faccio questo come hobby rispetto al mio attuale vero lavoro. Quindi spendo molto del mio tempo libero sviluppando i miei giochi. Da un lato mi da molta libertà, dall’altro lato ovviamente può anche comportare dei problemi e dei limiti. Ad esempio, non ho sempre tutto il tempo che mi occorrerebbe per lavorare al meglio e questo può comportare dei ritardi nello sviluppo. Il vantaggio principale è che, lavorandoci nel tempo libero, i miei costi sono ovviamente molto bassi, quindi raggiungere il profitto è relativamente semplice.

[W] Qualcosa di nuovo all’orizzonte?

[D] Al momento sto lavorando su 2 nuovi giochi per Wii U. Entrambi sono ben avviati e dovrebbero uscire nel 2016.Uno sostanzialmente è un seguito di ZaciSa che lancerò più in là nel corso dell’anno venturo. Sto pensando di evolvere notevolmente il gioco in modo da ampliare non di poco. L’altro gioco è ancora un segreto, e spero di lanciare a inizio anno. Si tratta di un puzzle game con l’abilità di creare e condividere i tuoi livelli online. Entrambi in ogni caso sono un tentativo di creare qualcosa di molto più grande.

[W] Che ne pensi dell’ancora misterioso “NX”? 

[D] Sono molto emozionato. Spero di venire approvato come sviluppatore anche per quella piattaforma, non appena verranno rilasciate nuove informazioni. Se NX supporterà il Web Framework, chiederò subito di poter salire a bordo.

[W] Un messaggio conclusivo per i nostri fan? 

[D] Grazie per l’intervista.Spero che gli appassionati di Nintendo guardino con interesse a quello che ho in serbo per il 2016. ZaciSa: Defense of the Crayon Dimensionvedrà inoltre il rilascio di alcuni DLC gratuiti, che introdurranno molti nuovi aspetti di gioco come nuove mappe, nuovi nemici e una nuova arma controllata dal giocatore. Questi contenuti aggiuntivi gratuiti è chiamato Local Multiplayer Update e introdurrà un nuovo focus sul multiplayer locale aumentando il numero di giocatori fino a 9. Ho un sacco di idee per la ZeNfA Productions, quindi spero che il pubblico continui a seguirmi!

Commenti Sottoscrivi i commenti
  1. Pingback: ZaciSa: DUE CODICI IN REGALO! - Wii Italia

  2. Rispondi

    [...] indipendente davvero piccolo (uno solo membro!), ma senza dubbio grande di cuore! Per festeggiare la nostra intervista esclusiva, ecco infatti a disposizione dei nostri lettori DUE CODICI DI DOWNLOAD GRATUITO per il suo titolo: [...]



Potrebbe interessarti anche...