*/ ?> Monster Hunter Stories sarà un gioco di ruolo con combattimenti a turni e world-map - Wii Italia
Ci siamo trasferiti qui!

Monster Hunter Stories sarà un gioco di ruolo con combattimenti a turni e world-map

Dopo essere stato annunciato con un trailer lo scorso aprile, ed essere riapparso sul recente numero di Famitsu, Monster Hunter Stories fa il suo debutto online con il sito ufficiale, in vista del Tokyo Game Show dove sarà presente in forma giocabile con una demo allo stand di Capcom.

Monhan-Stories_09-02-15_Top

Attraverso il sito ufficiale, Capcom ha anche rilasciato una serie di informazioni circa la storia ed il sistema di gioco di questo (per ora) misterioso spin-off della celebre serie di hunting action popolarissima sia in Giappone che nel resto del mondo.

Le vicende cominciano nel villaggio Rider – dove il protagonista (si potrà scegliere se maschio o femmina) sta per partecipare ad una prova per diventare un, appunto, rider e cioè un fantino che cavalca i mostri. Superato l’esame, l’eroe ottiene una pietra preziosa dal capo-villaggio, ed insieme al suo fido Felyne decide di esplorare il mondo al di fuori del villaggio. Una minaccia, però, sta per incombere e l’eroe sarà, ovviamente, chiamato a fronteggiarla.

Eroi

Pare che una tematica del gioco sarà la contrapposizione tra i rider e gli hunter, cioè tra coloro che cavalcano i mostri (e quindi li allevano) e coloro che invece li cacciano (cioè i protagonisti della serie principale, di fatto). Tra i personaggi, oltre gli eroi, Nabiru, il Felyne amico dell’eroe; il mentore; e gli amici d’infanzia:

Mentore

Monhan-Stories_09-02-15_Charas_004 Monhan-Stories_09-02-15_Charas_005

Il sistema di gioco sarà tipico dei giochi di ruolo con combattimenti a turni, dove in un menu a scelta si potranno selezionare Attacco, Tecniche e Velocità (per eludere gli attacchi dei nemici). Gli attacchi saranno influenzati dal tipo di arma equipaggiata, un po’ come nella serie principale. Gli sviluppatori affermano che la maggior parte degli attacchi sarà effettuata dai mostri stessi con cui si è creato un legame particolare (si potrà utilizzare solamente un mostro per volta in battaglia, con possibilità di cambiarlo), ma sarà importante la relazione con l’eroe per sfoderare potenti attacchi duali. Ogni nemico avrà i suoi punti deboli, individuabili attraverso il suo comportamento in battaglia.

Il protagonista potrà creare i legami con i mostri, allevati dalle uova; questi potranno essere anche utilizzati per esplorare il mondo di gioco (d’altronde l’eroe è un fantino!).

3 4

1 2

Monster Hunter Stories è in sviluppo da circa due anni – Capcom voleva già da tempo creare un gioco di ruolo sfruttando il mondo di questa serie. In particolare, crede che questo gioco, adatto a tutte le età, si particolarmente indirizzato a chi apprezza i mostri ed il loro design.

Infine, ecco alcune immagini sul mondo di gioco:

bg_01 (1)

2 1

Fonte: Capcom via Gematsu

Commenti Sottoscrivi i commenti
  1. Pingback: Monster Hunter Stories: trailer dal Tokyo Game Show 2015 (ed anime in arrivo) - Wii Italia

  2. Rispondi

    [...] a bordo dei mostri che possono essere allevati (un po’ come in Pokémon); i combattimenti, che si svolgeranno rigorosamente a turni; e persino alcune fasi di volo che ricordano vagamente Panzer [...]



Potrebbe interessarti anche...