Square Enix sta “considerando” Dragon Quest X e Dragon Quest XI per NX

DQX

Qualche giorno fa, Square Enix ha tenuto una conferenza dove ha presentato i suoi progetti per il futuro della serie Dragon Quest, nata nel 1986 dalla mente di Yuji Horii, ed apparsa su una pletora di console tra cui molte Nintendo (soprattutto prima del 2000 e dopo il 2006).

Oltre a Dragon Quest VIII Dragon Quest Monsters: Joker 3 per 3DS, la compagnia ha presentato altri progetti, per console Sony, cellulari e sale giochi. Il piatto forte era rappresentato però da Dragon Quest XI, in uscita in Giappone a fine 2016, e previsto per 3DS e PS4, con due versioni sviluppate da team diversi e legate dalla stessa trama e dallo stesso sistema di gioco.

Alla fine della conferenza, Horii ha affermato che sia Dragon Quest X che Dragon Quest XI sono previsti anche per NX, cioè la nuova console di Nintendo sulle cui caratteristiche non si sa ancora granché, e che verrà presentata nel 2016. Dopo l’evento, il comunicato ufficiale di Square Enix ha in realtà precisato che la compagnia sta solamente considerando l’arrivo dei due giochi su NX, forse mettendo una toppa alle dichiarazioni frettolose di Horii – considerando che la piattaforma non è ancora stata rivelata ufficialmente da Nintendo.

Dragon Quest X uscì originariamente su Wii, nel 2012, e poi su Wii U qualche mese dopo, nel 2013 ed è un gioco di ruolo online dal grande successo in patria, dove ha oltre 600.000 giocatori attivi; ad ora è disponibile anche una versione per cellulari e tablet e persino per 3DS, che funzionano con lo streaming da server di Square Enix.

L’arrivo di questi giochi farebbe pensare che NX si tratterà di una home console, ma questo non è necessariamente vero: potrebbero, infatti, uscire le versioni per 3DS, migliorate, e non quelle per home console. Il mistero, comunque, rimane ancora fitto.