Bloodstained, il nuovo progetto di Igarashi in stile Castlevania, arriverà su Wii U (anche in versione fisica)

E’ un periodo di grandi ritorni sul panorama videoludico indipendente, con la discesa in campo di importanti sviluppatori e produttori che, abbandonati team di lavoro o compagnie blasonate, decidono di mettersi in proprio per creare i loro giochi. Per far ciò, un ruolo fondamentale è stato quello impersonato dal sempre più presente Kickstarter, celebre piattaforma di crowdfunding sempre più spesso in testa ai titoli dei siti di videogame. Quasi due anni fa Keiji Inafune ha sbancato con il suo Mighty No. 9, mentre quest’anno è stato il turno degli ex-Rare con Yooka-Laylee. A questi ora si aggiunge anche Koji Igarashi, celebre nome dietro alla saga di Castlevania, così importante nella storia del settore da andare a contribuire alla denominazione del cosiddetto genere “metroidvania” (dall’unione di Metroid e Castlevania).

Bloodstained logo

E proprio su questo filone Igarashi vuole continuare, questa volta avulso dalla Konami, lanciando su Kickstarter una campagna per Bloodstained: Ritual of the Night. Si tratta di un action-platform in 2.5D dall’ambientazione gothic nel quale il giocatore deve impersonare Miriam, una ragazza orfana che si ritrova colpita da una maledizione che trasforma lentamente la sua pelle in cristalli colorati. Determinata a sciogliere il maleficio, si mette alla ricerca di Gebel, sopravvissuto alla stessa maledizione e che ha da poco deciso di sfruttare i poteri acquisiti per costruirsi un bel castello infestato di pericolosissimi demoni. Igarashi ha affermato di aver voluto lasciar perdere Dracula questa volta per non far sembrare questo nuovo titolo un mero copia-e-incolla di uno dei tanti Castlevania (benché l’atmosfera l’avrebbe sicuramente permesso). Non mancheranno anche elementi RPG quali livello di esperienza, potenziamenti di attacchi e magia, o possibilità di utilizzare materiali raccolti per creare nuove armi.

Bloodstained Miriam

Bloodstained Johannes Bloodstained Gebel

Sebbene il progetto sia impersonato da IGA, si tratta ovviamente di un lavoro d’équipe in cui a partecipare sono diverse persone. Il team di sviluppo principale è nientemeno che Inti Creates, più volte nominato su questo sito per aver partecipato alla creazione di giochi quali Mega Man Zero, Azure Striker Gunvolt per 3DS, alcuni capitoli di Shantae e anche il già qui citato Mighty No. 9. Il comparto sonoro sarà curato da Michiru Yamane, nota per aver composto buona parte degli ultimi capitoli di Castlevania, e Ippo Yamada, già ex-Capcom che lavorò in alcuni episodi di Mega Man.

Bloodstained 1

Lo stretch goal iniziale era di 500,000$, soglia che tuttavia è stata superata agevolmente in pochissimo tempo, tanto da potersi dedicare a svariati elementi extra, come ad esempio altre modalità (quali speed run, boss rush e una modalità a due giocatori in locale). Inizialmente non era prevista una versione per console Nintendo, avendo preferito PC e le altre principali home console in commercio. Ciononostante, dopo aver superato il traguardo di 3,000,000$ (!!!), è stata ufficialmente confermata anche la versione per Wii U, la quale supporterà la modalità Off-TV, il Miiverse, l’utilizzo del Pro Controller e utilizzerà il GamePad per visualizzare costantemente la mappa di gioco. Si tratta di un successo così immenso da spingere gli sviluppatori a donare anche una versione fisica a tutti coloro che avranno partecipato con un’offerta di almeno 60$ (la sola versione digitale è fornita dai 28$ in su). Benché ancora sia presto per poter parlare di date di rilascio, il periodo di uscita stimato è di marzo 2017. Se siete fan del genere e volete partecipare anche voi, magari assicurandovi qualche gadget a tema, ci sono ancora ben 12 giorni di tempo per fare la propria offerta e potersi poi vantare con gli amici di aver contribuito alla rinascita di Koji Igarashi.