The Great Ace Attorney: nuovo trailer, nuovi personaggi ed informazioni sul gameplay

Art

La serie di Capcom Ace Attorney sta per tornare su 3DS con un episodio inedito, ambientato a cavallo tra il 1800 ed il 1900 e con protagonista un antenato di Phoenix Wright, l’avvocato difensore più famoso del mondo dei videogiochi. The Great Ace Attorney sarà ambientato sia in Giappone che in Regno Unito, più precisamente a Londra, dove i personaggi si ritroveranno per frequentare un’università di legge. In Europa, essi incontreranno niente meno che il grande investigatore Sherlock Holmes, insieme al suo assistente Watson, questa volta una ragazzina prodigio esperta di scienza.

Attraverso un trailer durante il Nintendo Direct giapponese, Capcom ha mostrato un nuovo personaggio: il procuratore Barock, temibile avvocato che torna alla sbarra dopo 5 anni di inattività; Barock è considerato il più bravo procuratore del Regno Unito, e sarà sicuramente un temibile avversario.

1T2U9QX

1 2

A livello di gameplay, le meccaniche rimangono simili ai precedenti episodi: investigazioni e poi processi. Ci saranno alcune novità: ad esempio, la telecamera sarà più dinamica nelle fasi in tribunale, per dare una maggior immersione del videogiocatore. Viene introdotto inoltre il sistema della giuria: una serie di persone dovrà esprimere la propria opinione sul caso e se non si raggiunge la maggioranza del loro consenso, il caso sarà perso. Si potrà anche interrogare questi individui e trovare le contraddizioni in quanto dicono, similarmente a quanto avveniva in Professor Layton vs. Phoenix Wright.

Il gioco uscirà il 9 luglio in Giappone. Di seguito il lungo trailer rilasciato da Capcom:

Fonte: sito ufficiale e Court Records

Commenti Sottoscrivi i commenti
  1. Rispondi

    9 luglio in Giappone? Argh.
    Io lo voglio qui, e ADESSO!
    Il procuratore ha un che di Flamant, spero sia piu carismatico.


  2. Pingback: The Great Ace Attorney – Ragionamento congiunto e interrogatori di gruppo - 3DS Italia

Lascia un commento

Devi effettuare l'accesso per lasciare un commento.


Potrebbe interessarti anche...