Nintendo e DeNa annunciano una collaborazione per un ecosistema console, PC e cellulari

Durante una conferenza a sorpresa che vedeva la partecipazione di Satoru Iwata, presidente di Nintendo, e Isao Moriyasu, presidente di DeNa, compagnia giapponese che da anni sviluppa prodotti per cellulari, tablet e PC, è stata annunciata una collaborazione volta a due obiettivi: portare le IP di Nintendo su cellulari e tablet, e creare un ecosistema che unisse console, PC e dispositivi smart volto al videogioco.

2

Il primo punto riguarda lo sviluppo congiunto tra Nintendo e DeNa di giochi per cellulari e tablet che sfrutteranno le proprietà ed i marchi di Nintendo (sia nuovi che già esistenti), e che verranno rilasciati in tutto il mondo. Non ci saranno porting di giochi già presenti su console, ma esperienze nuove ed adatte alle piattaforme in questione.

Il secondo punto riguarda, invece, la creazione di un ecosistema che colleghi le console di Nintendo con PC e cellulari e fornisca la massima compatibilità, ad esempio nell’acquisto dei prodotti. DeNa creerà quindi il nuovo servizio che sostituirà il Club Nintendo, ed anche il sistema di account tanto richiesto dai videogiocatori. Questo sistema non riguarderà solamente Wii U e 3DS ma anche PC e cellulari, in quanto alcune sue funzioni potranno essere condivise (si pensi al Miiverse).

La conferenza si è conclusa con l’annuncio di una collaborazione finanziaria congiunta per la quale Nintendo comprerà il 10% delle azioni di DeNa mentre DeNa comprerà l’1,24% delle azioni di Nintendo.

A conclusione di questa conferenza, pare quindi che Nintendo voglia sfruttare il mercato mobile per espandere le sue IP, ed al contempo voglia rafforzare la sua posizione nel mercato delle console, grazie ad un sistema unificato e più coeso che permetta condivisione di giochi tra le console ed altre funzioni già disponibili sulle console delle aziende avversarie.