*/ ?> Disney Infinity 2.0 – Speciale Guardiani della Galassia - Wii Italia
Ci siamo trasferiti qui!

Disney Infinity 2.0 – Speciale Guardiani della Galassia

Con l’uscita nei cinema del nuovo film Marvel, ispirato alle gesta dei Guardiani della Galassia, anche il grande pubblico italiano ha scoperto questa disordinata compagine di super eroi. Finalmente, aggiungerei! Forte di un comparto grafico spettacolare, con grandi soluzioni di regia oltre che di effetti speciali, un intreccio narrativo che attinge a piene mani dai numerosi volumi originali del fumetto americano e un assortimento di protagonisti quantomeno variegato, la pellicola si è già ritagliata uno spazio, nemmeno tanto piccolo, nei cuori di milioni di fan. Poteva Disney Infinity 2.0 ignorare questa grande opportunità ludica e mediatica? Ovviamente no.

Disney Infinity 2.0 - Speciale Guardiani della Galassia

Ed ecco così che più che mai il prodotto Disney Interactive svela tutta la forza del suo progetto: non un gioco, ma una piattaforma, capace di fornire numerosi contenuti ma soprattutto di aggiornare tali contenuti per restare al passo coi tempi dettati da quella enorme macchina d’intrattenimento che è la Disney stessa (oggi, per chi non lo sapesse, proprietaria anche dei marchi Marvel appunto e addirittura Star Wars). Avengers era un ottimo starter pack (anche se come abbiamo citato nella nostra recensione, la presenza di un unico ambito d’avventura era limitativo rispetto a quanto proposto dal primo episodio della serie), dato l’enorme successo riscosso dal brand negli ultimi anni, così come ottima era la scelta di Spiderman come primo playset d’accompagnamento, visto quanto l’amichevole Uomo Ragno di quartiere sia evergreen presso numerose generazioni di appassionati. Ma è palese come il comparto marketing abbia dimostrato grande capacità di pianificazione sinergica proprio con il lancio delle figure e del mondo inerenti i Guardians of the Galaxy.

Nei negozi è ora disponibile il blister con Starlord, Gamora e il playset dell’avventura di riferimento (a forma di Milano, la navicella spaziale dei nostri nuovi eroi), accanto alle versioni singole di Groot, Drax e Rocket. Insomma, tutto il necessario per entrare nel mondo del film (o del fumetto, per chi lo conoscesse già dai suoi esordi cartacei) e immedesimarsi in uno o più di questi strampalati guerrieri. Ciascuno presenta caratteristiche piuttosto peculiari, con Starlord maggiormente abile negli scontri a distanza grazie alle sue pistole contrapposto ad esempio all’agilità nel corpo a corpo e con la spada di Gamora; l’albero dell’esperienza permette inoltre di caratterizzare ulteriormente i “nostri” pupazzi a seconda delle nostre inclinazioni, andando volendo anche ad aumentare tali differenze o, al contrario, appianandole.

disney-infinity-2-0-marvel-super-heroes-25disney-infinity-2-0-marvel-super-heroes-13

L’avventura ricalca ovviamente come struttura, ampiezza e complessità quella degli altri due playset Marvel; scenograficamente più ispirato del mondo Avengers e di quello Spiderman (che per altro condividono gran parte delle aree, soprattutto stilisticamente) si differenzia soprattutto per la varietà che va ad offrire rispetto a questi due sotto il punto di vista squisitamente ambientale. La quantomeno parziale novità di questo mondo agli occhi della massa, resa affascinante però dalle loro gesta cinematografiche, dona in qualche modo all’avventura un senso di scoperta e meraviglia pià che discreto, anche a fronte dei limiti di sfida e ritmo che purtroppo caratterizzano un po’ tutti i racconti di Infinity (probabilmente per un discorso di target primario di riferimento, evidentemente tarato verso gil appassionati più giovani). Ricalcare alcuni dei passaggi del film, inserendosti tra le pieghe narrative dela pellicola appena rilasciata è senza dubbio un’esperienza accattivamente, spingendoci a proseguire con piacere nell’esplorazione di questo piccolo grande universo di fantascienza.


Potrebbe interessarti anche...