Kirby e il Pennello Arcobaleno per Wii U: annunciata la modalità multi-giocatore

Tra un Majora’s Mask 3D ed uno Splatoon, nel corso dell’ultimo Nintendo Direct ha fatto capolino anche Kirby e il Pennello Arcobaleno, platform a scorrimento orizzontale in uscita su Wii U nel 2015. Annunciato e mostrato all’E3 con un bel trailer, il nuovo episodio delle avventure di Kirby riprende le meccaniche di gioco de L’Oscuro Disegno per DS: tracciare percorsi sul touch screen per indirizzare il percorso del simpatico protagonista.

Kirby

Lo stile grafico riprende la tecnica dello clay-motion, cioè l’animazione con la plastilina; questo rende le ambientazioni di sicuro impatto. Nintendo ha annunciato che sarà presente una modalità multi-giocatore fino a 4 persone (uno impersona Kirby, gli altri dei Waddle Dee); inoltre, ha confermato il supporto degli amiibo, seppur senza specificare esattamente come.

Di seguito, le sequenze di gioco mostrate durante il Direct:

Commenti Sottoscrivi i commenti
  1. Rispondi

    Ho un po’ il timore che da qui in avanti metteranno anche solo una funzioncina ridicola in ogni gioco solo per vendere più statuine.
    Un po’ come successe con i comandi del Wiimote, che pur di implementarli, certi giochi erano praticamente ingiocabili (Non parlo di titoli Nintendo, anche se Wii Music una menzione la meriterebbe)


    • Rispondi

      Quindi:
      -se amiibo sono supportati da pochi giochi, non va bene perché Nintendo fa spendere soldi inutili per periferiche inutili;
      -se amiibo sono supportati da molti giochi, non va bene perché sono funzioncine ridicole.
      ;)

      PS: nessun gioco è ingiocabile a causa degli amiibo in base alle informazioni che abbiamo, quindi direi di stare tranquilli.


  2. Rispondi

    A dire il vero per me gli amiibo sono una vaccata colossale, rapportati al mio interesse si intende.
    Dico solo che trovo una mezza perdita di tempo stare a inventare periferiche e usi per poi farci poco (Balance Board…)

    Poi non vedo che senso ha ribattere al mio parere – espresso pacatamente – con le lamentele di altri utenti.


    • Rispondi

      Se la tua critica è che sono stati creati per “farci poco”, per ora mi sembra che gli utilizzi siano interessanti se in primis ti interessano i giocattoli stessi. Gli amiibo sono nati come risposta a Skylanders e Disney Infinity, che sono appunto prima di tutto giocattoli e poi giocattoli interattivi. I giochi che supportano gli amiibo sono già parecchi, considerando che devono ancora uscire: Mario Kart 8, Super Smash Bros., Mario Party 10, Yoshi’s Woolly World, Hyrule Warriors, questo Kirby e persino Ace Combat 3D +.

      Se poi a te non interessano, non dovresti perdere moltissimo perché gli amiibo sono funzionali nel loro ecosistema: immagazzinano dati e guadagnano esperienza come giocattoli; i contenuti che sbloccano possono essere visti come DLC sempre funzionali alle statuine stesse.

      PS: ho risposto al tuo commento con un commento più generale per mostrare come ci siano sempre critiche (legittime eh, per carità), per ogni cosa, che vanno sia in un senso che nel senso opposto.


    • Rispondi

      Il problema per quanto mi riguarda è che mi precludono contenuti del gioco (vedi i costumi di mario kart) o magari in futuro “dlc” più corposi solo perchè da me gli amiibo sono introvabili e non ho la possibilità di fare acquisti online… e questa la trovo un pò una vigliaccata. Spero mettano i costumi di mario kart come dlc a sè.


    • Rispondi

      Nessuno di voi ha mai pensato X un attimo che gli amiibo che stanno uscendo sono gli amiibo di smash bros? Com’è giusto che sia il VERO utilizzo lo hanno proprio in questo gioco è negli altri danno qualche tocco in più così nintendo a differenza degli altri rende un attimino più utili delle statuette che altrimenti sarebbero utili solo ed esclusivamente quel prodotto…tranquilli che prima o poi usciranno linee dedicate ad altri titoli di punta e in quel caso si che vedrete applicazioni più “pesanti” all’interno di un mk o di un zelda…infine volevo dire una cosa…se non si ha la possibilità di comprare online gli amiibo non si ha neanche la possibilità di comprare un dlc quindi il commento che è stato fatto è un attimino fastidioso dato che è fatto solo X commentare negativamente senza alcuna argomentazione


  3. Rispondi

    Mi delude il fatto che in Jap e Usa esca (rispettivamente) a Gennaio e Febbraio,mentre da noi l’uscita è fissata per la 2^ metà del 205,quindi se ne parla probabilmente per l’estate!


Lascia un commento

Devi effettuare l'accesso per lasciare un commento.


Potrebbe interessarti anche...