Xenoblade Chronicles X: nuove immagini e nuovo trailer del Nintendo Direct

Xenoblade X

Nel recente Nintendo Direct, Satoru Iwata ha mostrato un nuovo trailer di Xenoblade Chronicles X, il maestoso gioco di ruolo in sviluppo presso Monolith Soft. Previsto per il 2015, sarà caratterizzato da un sistema di combattimento in tempo reale simile al predecessore per Wii (e spiegato su Wiitalia nel seguente articolo) e da una mappa di gioco immensa.

Sarà possibile navigare la mappa con il GamePad, come se fosse un satellite: si parte dal punto in cui ci si trova con il personaggio e con un’inquadratura dall’alto, si può viaggare in lungo ed in largo, per scoprire nuove zone od esplorare le prossime mete. Non mancheranno le missioni, sia secondarie che primarie, necessarie per avanzare nella trama; molte di queste avranno a che fare con la sopravvivenza nel mondo dei protagonisti.

1 2

3 4

 

Il gioco vedrà gli abitanti della Terra abbandonare il pianeta in cerca di una nuova casa, all’alba di una guerra galattica. La popolazione rimasta “naufraga” su un pianeta misterioso, da esplorare e scoprire; ovviamente, le insidie sono molte, sia dallo spazio che dal pianeta stesso.

5 6

7 8

10 9

Di seguito, le sequenze tratte dal Direct:

Commenti Sottoscrivi i commenti
  1. Rispondi

    da 1:23 a 1:27 sono immagini orribili. sono brutte. stonano con tutto il resto.


    • Rispondi

      Quella è la città costruita nel nuovo pianeta. Il gioco è open-world.


    • Rispondi

      lo so ma non mi piace come è stata fatta la città. vabbè è un piccolo difetto ma appena le ho viste è stato come un pugno nello stomaco.


    • Rispondi

      Io invece la reputo bellissima: da una parte avremo una città quasi stile gta, dall’altra natura aliena selvaggia


    • Rispondi

      anche a me piace il contrasto tra natura selvaggia e città tecnologica ma secondo me potevano fare meglio quel pezzetto di città.


    • Rispondi

      E’ una scelta abbastanza logica, se sei costretto a lasciare il tuo pianeta natio, ti deviportare dietro dei “pezzi” della tua terra per non soffrire troppo di nostalgia o per non avere un contatto troppo traumatico con un mondo alieno.
      Un’oasi di quotidianità in un mondo sconosciuto.

      Senza contare che è anche una citazione (forse non voluta a Macross (Robotech).


    • Rispondi

      FabiusBile, non ho capito cosa c entra il tuo commento con il mio.
      io parlavo dell estetica di quel pezzetto di città che non mi piace. il resto del video è stupendo ed è per questo che secondo me quei 5 secondi stonano.
      va bene metterci piscine, automobili ecc ma almeno fatte bene esteticamente…


    • Rispondi

      Pensavo che non ti piacesse il concept, non avevo capito che non ti piacesse tecnicamente.


  2. Rispondi

    Aspettiamo di vedere il gioco sulla nostra tv, che dal video non rende bene la grafica… cmq spero nel rilascio almeno a settembre, poi addio vita sociale ;-)


  3. Rispondi

    non adoro particolarmente le ambientazjoni futuristiche come quella proposta, spero che l’atmosfera mi risulti alla fine invece gradita come quella del predecessore.


  4. Rispondi

    Ci sono ancora i Nopon, sarà solo un richiamo o ci sarà davvero qualche collegamento con Xenoblade alla fin fine?


  5. Rispondi

    Il gioco sembra essere tecnicamente e graficamente imbarazzante, addirittura una gen dietro… un po’ come in tutti i titoli first e second party su Wii U. D’altro canto spero che abbiano usato per bene le possibilità offerte dal gamepad. A livello gameplay promette scintille!


  6. Rispondi

    Fantastico è dire poco.
    Enorme, curatissimo e stupendo da vedere, se già Xenoblade era sconfinato, non oso immaginare quanto possa durare questo. Alla Monolith Soft sembrano essersi superati, sento odore di jrpg della gen.

    Unica nota negativa… quel 2015 senza neanche il mese, spero di non dover aspettare il Q4 per giocarlo.


  7. Rispondi

    io spero che non abbiano affrettato i lavori soltanto per favorire le vendite del wii u… spero si siano presi tutto il tempo che gli serve per creare un capolavoro come il predecessore


  8. Rispondi

    Grafica imbarazzante… si dirà “La grafica non è tutto”. Ok, ma è proprio difficile creare un gioco e contornarlo di una grafica pazzesca????


Lascia un commento

Devi effettuare l'accesso per lasciare un commento.


Potrebbe interessarti anche...