*/ ?> Ecco le novità di Super Smash Bros. per Wii U dal Nintendo Direct - Wii Italia
Ci siamo trasferiti qui!

Ecco le novità di Super Smash Bros. per Wii U dal Nintendo Direct

Super Smash Bros. per Wii U è in dirittura d’arrivo: 5 dicembre in Europa, con tanto di edizione speciale contenente l’Amiibo di Mario. Ieri sera, Nintendo ha trasmesso un Direct completamente dedicato al gioco, per snocciolare le numerose novità presenti; ben 54 le ragioni che secondo Nintendo dovrebbero convincere i videogiocatori ad acquistare questo nuovo episodio della serie. L’evento è duranto circa 35 minuti e può essere rivisto qui:

Tra le novità più importanti, la modalità Mischia a 8, che permette di organizzare battaglie con 5, 6 oppure 8 combattenti. Con così tanti personaggi sullo schermo, Nintendo ha pensato bene di limitare questa modalità a stage specifici, resi più grandi per l’occasione; ad esempio il Tempio di Palutena, il Tempio e le Rovine appariranno molto più ampi, e molto più sviluppati in altezza. Tra le arene più particolari, la Grande Offensiva Speleologica, basato sul labirinto sotterraneo di Kirby Super Star; qui vi saranno delle zone incendiarie che manderanno KO i personaggi al solo tocco. Lo stage Giunga Selvaggia, da Donkey Kong Country Returns, permetterà invece di combattere su due livelli in parallasse: sia in primo piano che sullo sfondo. La versione per Wii U conterrà molte più arene di quella per 3DS; tra le altre: Il Regno dei Funghi U da New Super Mario Bros. U, Serra Speranza da Pikmin 3, La Lega di Kalos da Pokémon X / Y, L’Arcipelago di Wuhu da Wii Sports Resort, Onett da Earthbound. D’impatto è sicuramente l’arena dedicata al Miiverse, dove in tempo reale compariranno i messaggi ed i disegni degli altri giocatori. Inoltre, negli stage dedicati a Kid Icarus Star Fox, se si useranno i personaggi di quelle serie, si potranno ascoltare i dialoghi tra Pit e Palutena e tra Fox e la sua ciurma.

2

Sorpresa anche per la presenza di Ridley, uno dei nemici storici di Metroid, che apparirà nella Pirosfera come boss e persino come assistente. Mostrate le innumerevoli modalità ed opzioni di lotta: si potrà scegliere la frequenza con cui gli oggetti appaiono, le regole del gioco, combattere fino all’esaurimento della stamina, o per raccogliere le monete che cadono dall’alto. Nella modalità Sfide si dovranno seguire determinate mansioni per completare le caselle di una tabella e quindi scoprirne delle altre; nella modalità Classica, il percorso non viene deciso dal videogiocatore, ma da quanto bene si sopravvive negli scontri precedenti. Tornano ovviamente le modalità Eventi e All-Star.

La modalità Mischia da tavola, invece, permette di giocare su un tabellone con i propri Mii e collezionare i personaggi del gioco man mano che si procede; quando due Mii finiscono sulla stessa casella, ci si scontrerà in battaglia utilizzando tutti gli sfidanti raccolti (e si potrà rubarli dagli avversari che hanno perso).

1

Le novità non finiscono qui: l’Editor di Stage permette di creare arene a proprio piacimento, e perfino di disegnare letteralmente le piattaforme con il touch screen del GamePad, senza dover seguire dei pattern prestabiliti. Si potranno organizzare tornei personalizzati, ci saranno più opzioni per lo Scoppiabersagli e lo Stadio in Gruppo (oltre al multi-giocatore); le Richieste Speciali e la Master Fortezza saranno invece incentrate sulle sfide contro le manone, storici boss della serie.

Le modalità di controllo sono decisamente molte: Wii Remote Plus, Nunchuck, GamePad, Classic Controller, Classic Controller Pro, Wii U Pro Controller, GameCube Controller, e 3DS; quest’ultimo si può anche utilizzare per portare il proprio combattente personalizzato nella versione per Wii U e viceversa. Vi saranno anche modalità più scanzonate, come quella dove poter scattare foto e poi disegnarci sopra; oppure la modalità Capolavori, dove poter provare i classici di Nintendo per tre minuti.

Difficile descrivere ogni singola novità di Super Smash Bros. per Wii U; questo è solo un piccolo assaggio di ciò che troverete nel video del Direct. Quello che è certo è che questo episodio è di gran lunga il più ricco e completo di sempre.


Potrebbe interessarti anche...