Nintendo all’IndieCade 2014

Il Nintendo eShop è ormai diventato una realtà affermata nell’offerta della compagnia nipponica, proponendo decine di titoli che hanno un non-so-che di nostalgico, grazie alla Virtual Console, o che cercano di reinterpretare i grandi classici in maniera interessante ed innovativa, grazie all’apporto dei cosiddetti indie game. E quale migliore occasione per mostrare l’encomiabile supporto di Nintendo a queste realtà “minori” se non l’IndieCade?

IndieCade

Per chi non conoscesse la manifestazione, si tratta di una fiera che si tiene annualmente su suolo californiano e che raduna i maggiori esponenti del mondo indipendente, concedendo un palcoscenico importante ad alcuni team di sviluppatori scelti che altrimenti avrebbero decisamente più difficoltà ad emergere. Nintendo permetterà ai visitatori di provare ben 13 giochi per Wii U e 3DS, alcuni dei quali giocabili per la prima volta. Per l’occasione, è stata persino coniata l’espressione Nindies, a rimarcare lo stretto rapporto instauratosi tra la grande N e i piccoli sviluppatori. Ecco la lista dei veri protagonisti di questa tre-giorni.

Wii U

  • Affordable Space Adventures (KnapNok Games): ve ne abbiamo parlato proprio recentemente nella nostra serie di articoli sui prossimi titoli degli store digitali di Nintendo. Si tratta di un simulatore di volo nel quale si dovrà guidare una navicella spaziale gestendo i vari parametri del particolare mezzo di trasporto. Motore, anti-gravità, stabilizzatori saranno solo alcune delle attrezzature che dovremo combinare per evitare i molteplici ostacoli che pullulano su un misterioso ed “inabitato” pianeta. Per ulteriori informazioni, leggete la nostra anteprima!
  • The Fall (Over the Moon Games): anche questo titolo è apparso più volte sul nostro sito, sia per descriverne le caratteristiche, sia per informarvi del posponimento della data d’uscita (almeno su suolo europeo). Anche in questo caso siamo su un pianeta misterioso, ma questa volta dovremo guidare una super-sofisticata e super-tecnologica tuta da combattimento che si attiva automaticamente nel caso il suo indossatore perda i sensi. Non mancheranno paesaggi cupi e tenebrosi.
  • Costume Quest 2 (Midnight City): un RPG decisamente fuori dagli schemi che, oltre a proporre un gameplay tipico del genere con combattimenti a turni, offre una storia davvero bizzarra. Wren e Reynold, due bambini appassionati di caramelle, dovranno cercare di salvare Halloween, la festa baluardo dei dolciumi per antonomasia, dal piano malefico dell’avversario giurato degli zuccheri, ovvero il dentista. Ma che festa dei morti sarebbe senza le immancabili maschere? Ecco che quindi Wren e Reynold potranno trasformarsi grazie ai loro costumi, e un briciolo di fantasia, in incredibili supereroi, maghi o persino pterodattili, per citarne solo alcuni. Una trama davvero originale che salta fra Halloween passati e futuri, insieme allo stile cartoonesco tipico della serie, vi condurranno in un’incredibile avventura al grido di “Dolcetto o scherzetto?”.


  • Stealth Inc. 2 (Curve Digital): altro gioco di cui vi abbiamo parlato nella serie L’eShop che verrà. Nulla di nuovo da aggiungere, ma nel caso vi siate fatti sfuggire l’articolo in questione, si tratta di un action-platformer in cui dovrete superare oltre 60 livelli senza farvi beccare dal (quasi) infallibile sistema di sicurezza dell’edificio in cui siete rinchiusi. Il tutto sfruttando le vostre abilità mimetiche, i vostri riflessi e anche un compagno di avventure nella modalità per due giocatori. Proprio qualche giorno fa è stato rilasciato il primo trailer.
  • Swords & Soldiers II (Ronimo Games): questo seguito prende l’ossatura di base del suo predecessore per offrire uno strategico in tempo reale nel quale orde di combattenti si affrontano alla conquista degli avamposti nemici. Vichinghi, demoni, incantesimi e interi squadroni di soldati sono gli ingredienti base di questa esclusiva per Wii U. E anche in questo caso, vi rimandiamo ad una news ad esso dedicata specificatamente.
  • Runbow (13AM Games): il bello dell’eShop è che vi si può trovare un po’ di tutto. Ad esempio, se volete passare una serata in compagnia con un gioco non troppo impegnativo, e Nintendo Land non va bene perché a casa avete invitato 8 amici, allora Runbow potrebbe essere la scelta giusta per voi. Si tratta di un action-racing frenetico nel quale ogni giocatore dovrà controllare il proprio personaggio facendolo correre e saltare un po’ dappertutto senza che venga schiacciato da massi rotolanti, colonne di lava o semplicemente che venga spinto fuori dal limite dello schermo. Oltre ad uno stile grafico ricercato che si ispira alle locandine cinematografiche di Saul Bass, ogni livello sarà invaso dai colori. E proprio come il titolo lascia intendere, i colori sono il punto centrale dell’azione: alcune piattaforme, infatti, non sono nere, ma bensì colorate. Ma quelli che sembravano dei sicurissimi punti d’appoggio si possono trasformare in un istante in una trappola fatale: durante la corsa, lo sfondo a tinta unita cambierà spesso colore, e le piattaforme della stessa tonalità non solo non saranno più visibili, ma non saranno nemmeno più utilizzabili, facendovi così cadere d’emblée nel burrone che pensavate di poter facilmente superare. Decine di modalità permettono di sfidarsi o cooperare in maniere completamente diverse, e se dovesse arrivare un altro amico, non temete, affidategli il GamePad e fatelo diventare il ColourMaster, capace di cambiare i colori a suo piacimento. Se si aggiunge la possibilità di creare i propri livelli personalizzati, questo gioco in multiplayer locale da 9 giocatori in esclusiva per Wii U è sicuramente un titolo da tenere in considerazione dagli amanti dell’azione indiavolata.


  • Sportsball (TOO DX): altra esclusiva Wii U, altro gioco in multiplayer locale fino a 5 giocatori. Lo scopo del gioco è colpire alcune palle da gioco ed indirizzarle verso una sorta di canestro per segnare un punto. I personaggi tra cui scegliere saranno 16 uccelli esotici, dunque l’azione si svolgerà quasi esclusivamente in aria, con solo alcune piattaforme sospese. Diverse modalità disponibili permettono anche di giocare da soli, ma il vero cuore pulsante del gioco è sicuramente la competizione con il maggior numero di persone.

  • Chariot (Frima): una principessa e il suo pretendente hanno il compito di portare i resti del defunto re in una tomba tutta adornata d’oro. Peccato che per far ciò debbano portarsi in giro un ingombrante carretto e debbano sopportare le continue lamentele del fantasma dell’ex-regnante. Questo è il pretesto piuttosto comico che dà vita a Chariot, un platform dalle meccaniche di gioco davvero particolari: infatti non si dovrà pensare solamente alla propria incolumità, ma anche a portare il carico intatto per il suo eterno riposo. Sfruttando il particolare mezzo di trasporto a nostra disposizione, sarà necessaria una certa dose di ingegno per capire come trasformare l’ingombro del carretto nella soluzione del problema.

  • Beatbuddy (THREAKS): il punto forte di questo titolo è sicuramente la colonna sonora, ideata appositamente per essere il punto focale del gameplay. Se ad una prima occhiata potrebbe sembrare un banale gioco in 2D come se ne vedono a centinaia, basta togliere il muto per apprezzare le varie e divertenti musiche che accompagnano l’azione. Ma probabilmente solo dopo qualche momento riuscirete a capire che tutti gli elementi di questi mondi subacquei si muovono a ritmo di musica, tutti completamente in sincrono col tempo di sottofondo. E con DLC futuri si potranno rigiocare gli stessi livelli con musiche diverse, il che significa una maniera completamente diversa di approcciarsi al gioco.

3DS

  • Woah Dave! (Choice Provisions): un gioco puramente arcade che non teme di essere paragonato al classico Mario Bros., anzi, lo prende e lo eleva all’ennesima potenza, offrendo un’esperienza che dire assurda è riduttivo. Decine di nemici nella stessa schermata, blocchi Woah che sanno di familiare e uno stile tutto pixelloso sono i punti salienti di questo semplice gioco che fa della caccia all’highscore la sua ragione d’essere.

  • Xeodrifter (Renegade Kid): dai creatori di Mutant Mudds, arriva un titolo già presentato su Wiitalia circa due mesi fa in occasione del suo annuncio ufficiale. Si tratta di uno shooter che graficamente ricorda molto da vicino lo stile adottato per il precedente gioco del team statunitense, e dal punto di vista del gameplay si ispira chiaramente ai grandi classici del genere action in 2D. Per farvi un’idea più chiara, vi consigliamo di vedere il trailer da poco pubblicato da Nintendo.

E per concludere il tutto non mancheranno due giochi previsti sia su Wii U che 3DS, due titoli molto attesi di cui vi abbiamo più volte parlato e che non necessitano più di alcuna presentazione di sorta. Stiamo parlando di Shovel Knight sviluppato da Yacht Club Games e Shantae and the Pirate’s Curse di WayForward. Per ulteriori informazioni al riguardo, vi rimandiamo direttamente a due articoli che ne descrivono ampiamente le caratteristiche (qui e qui).