Harvest Moon per 3DS: video ed informazioni per i due nuovi capitoli

Durante l’E3 2014, che si è svolto dal 10 al 12 giugno scorsi, sono stati presentati due episodi di Harvest Moon, da due software house differenti. C’è stato infatti un cambiamento nelle dinamiche di distribuzione della serie in Occidente; i giochi di Harvest Moon sono sviluppati in Giappone da Marvelous, che da poco ha acquisito XSeed, compagnia che si occupa della localizzazione per il Nord America. Per questo motivo, Marvelous ha deciso di portare al di fuori dei confini nazionali il nuovo Harvest Moon attraverso XSeed, e non attraverso Natsume; quest’ultima è la compagnia che ha reso celebre la serie oltreoceano, poiché l’ha distribuita sin dai tempi del Super Nintendo.

C’è però un piccolo problema: il marchio di Harvest Moon (che in Giappone si chiama Bokujou Monogatari) è di proprietà di Natsume che, ovviamente, non l’ha voluto cedere. Cos’è successo quindi? Marvelous porterà in Nord America il nuovo gioco della serie per 3DS con il nome di Story of Seasons; al contempo, Natsume ha deciso di sviluppare il suo personale Harvest Moon, con un nuovo team in Giappone, che si chiamerà Harvest Moon: The Lost Valley.

Conclusione? Il 3DS riceverà due episodi di Harvest Moon quest’anno! Ovviamente, ancora nessuna conferma per l’Europa, dove si spera che qualche distributore locale non tardi troppo.

Story of Seasons

CTR_guide_TS-W_130306

Questo gioco è sviluppato dalla storica software house della serie; espande e migliora la formula di gioco vista in Harvest Moon: A New Beginning, sempre per 3DS. Oltre alla componente bucolica (coltivazione dei terreni, allevamento di bestiame), c’è come sempre l’elemento romantico, dove bisogna trovare una od un partner e costruire famiglia.

Di seguito, un trailer della versione giapponese:

Tra le novità, la possibilità di visitare aree esotiche, e qui ottenere piante ed animali altrimenti irreperibili; è importante quindi mantenere i commerci con questi luoghi.  Ancora una volta, si può creare nei minimi dettagli il proprio alter-ego virtuale; inoltre, è possibile personalizzare la propria abitazione, e persino il villaggio di residenza.

Harvest Moon: The Lost Valley

The Lost Valley

The Lost Valley è il debutto del nuovo studio di sviluppo di Natsume. Lo stile si allontana da quello degli ultimi episodi della serie, per avvicinarsi a quello dei primi capitoli: personaggi super-deformed e adorabili animali. In ogni caso, questo gioco presenta alcune novità per la serie; in primis, il videogiocatore deve far tornare le stagioni nella Valle Perduta, il luogo delle vicende; per una ragione misteriosa, infatti, l’inverno è diventato perenne e con questo è impossibile coltivare. Una volta ristabilita la situazione, si può cominciare a svolgere le classiche attività del contadino, tra cui coltivare ed allevare gli animali.

La seconda novità riguarda la personalizzazione dell’ambiente circostante. In maniera simile a Minecraft, infatti, si può decidere di alzare colline, deviare fiumi e spianare terreni per creare la valle dei sogni. Questo introduce un aspetto strategico: alcune piantagioni, ad esempio, si coltivano meglio in altura, mentre altre preferiscono zone salmastre; modellare il terreno a proprio piacimento permette un grado di personalizzazione senza precedenti per la serie.

Non manca, inoltre, la possibilità di interagire con gli abitanti del villaggio e soddisfare le loro richieste.