Captain Toad: Treasure Tracker – informazioni e video della demo dell’E3

Logo

Captain Toad: Treasure Tracker è stato uno degli annunci più inaspettati dell’E3 2014. Questo gioco prende in prestito l’idea dei livelli di Captain Toad visti in Super Mario 3D World per creare un titolo a parte, contenente decine e decine di stage, e situazioni molto diverse tra di loro. In un certo senso, Captain Toad: Treasure Tracker è l’emblema della concezione dei videogiochi di Nintendo: il gameplay prima di tutto.

Il gioco è composto di livelli nei quali Captain Toad dovrà trovare tutte le gemme e raggiungere la stella. La peculiarità di questi stage è che possono essere manovrati con l’analogico per vederli in ogni angolazione, poiché nascondono vari segreti, sia nei contenuti che nella struttura. Il protagonista, infatti, non è in grado di saltare e bisogna quindi aiutarlo per raggiungere anfratti ed alture degli scenari; ovviamente, il touch screen del GamePad giocherà un ruolo fondamentale, poiché permetterà di interagire con vari elementi dei livelli, come piattaforme ed ascensori.

Captain Toad Captain Toad 4

Captain Toad 3 Captain Toad 2

In un certo senso, Captain Toad: Treasure Tracker enfatizza quella componente che nei platform di Mario è andata ultimamente perduta: l’esplorazione. Bisogna infatti girare e rigirare i livelli per scovare la porticina nascosta, oppure dove va a finire un cunicolo. Ovviamente, i nemici saranno sempre presenti, ma non potendo saltare, si dovranno utilizzare altre strategie.

Rispetto a Super Mario 3D World, ed essendo un gioco vero e proprio, Captain Toad: Treasure Tracker avrà una varietà di livelli molto ampia. Ad esempio, la demo dell’E3 mostrava la caverna di un vulcano con un enorme drago da fronteggiare, in difensiva più che in attacco; il livello si sviluppa in verticale e non sfigura di fronte al boss di qualsiasi altro platform.

Altri esempi sono la casa stregata ed il canyon dove Captain Toad è bordo di un carrello da miniera. Di seguito, la demo presente all’E3, giocata e commentata dai ragazzi di Treehouse.

Commenti Sottoscrivi i commenti
  1. Rispondi

    io penso che se le persone che se gli sviluppatori riusciranno a dare al gioco una buona varietà di situazione , senza cadere nella ripetitività nei vari livelli , questo titolo farà parlare molto di se…


  2. Rispondi

    Se uscirà sull’eshop a un prezzo interessante lo prenderò visto che quei livelli erano molto carini


    • Rispondi

      Il gioco uscirà retail, come specificato.


    • Rispondi

      Non riesco a capire perché ci sia davvero gente che lo vuole per eShop!
      È un capitolo dedicato a Captain Toad ed è un gioco vero e proprio, completo, con tanti livelli, segreti e feature uniche, una vera e propria nuova IP Nintendo e non capisco perché si senta il bisogno di declassarlo a gioco per eShop.


    • Rispondi

      Sì, il producer durante il live di Treehouse ha affermato che il gioco sarà paragonabile ad un platform di Mario in quanto a contenuti.


    • Rispondi

      Non sono il solo a pensarla così, molte testate (tra cui spaziogames) ha sottolineato la cosa.
      Poi ragazzi, siete liberi di fare come volete: io non ce li spendo e aspetto, come ho aspettato per Zelda WW e l’ho preso a 30€


    • Rispondi

      Io non voglio fare polemica, ma davvero non capisco questa mentalità , non a prezzo pieno , ora , solo eshop….poi ci si scaglia da più parti per la recensione di un redattore quando , come dico spesso, come fai fai c’è sempre qualcuno a cui non sta bene…davvero ragazzi non se ne esce…da una parte ci si scaglia contro i soliti mario e zelda, da un altra si invoca nuove ip , e quando arrivano, e mano no a prezzo pieno solo digitale ecc ecc… e come detto non capisco questa cosa del prezzo pieno, fanno una cosa , se ti piace la paghi se non ti piace o non puoi la lasci li e basta no?? e per “sdrammatizzare” ti dico caro amico rissomarco che io zelda l’ho avuto a 0€ con la promozione di mario kart eheheeh :P :) ciao a presto a te e tutti


    • Rispondi

      E hai fatto benissimo a prenderlo a 0 19andrea75, ottimo affare :D
      In ogni caso difficilmente compro un gioco a prezzo pieno: le tante spese quotidiane mi costringono a tagliare, per cui aspetto sempre qualche mese. Giusto qualche gg fa ho preso Assassin’s black flag per WiiU a prezzo irrisorio, idem per Starfox64 per 3ds.
      Io mi schiero dalla parte del videogiocatore nnon dei facili guadagni….


    • Rispondi

      Che TUTTI i giochi costino troppo sono d’accordo, ma che Toad debba costare meno no. E’ un puzzle game, solo perchè oggi se ne vedono pochi non significa che non sia un titolo che merita la scatola. Anche Zak & Wiki su Wii era un puzzle game, devo dire molto simile a questo, eppure era in scatola. L’unica cosa che potrebbe differenziarli è la longevità, ma al momento sappiamo poco da questo punto di vista. Poi che uno si sente di spendere 40 € per un platform, 50 per un RPG e 20 per un puzzle, dipende dall’acquirente. Detto ciò, sono comunque convinto che ce lo ritroveremo al massimo sui 50 € (quindi minimo minimo 10 € in meno degli altri).


    • Rispondi

      Forse c’è la mentalità che un gioco deve per forza avere un graficone, contenuti maturi e modalità online competitiva per meritarsi il titolo di “gioco a prezzo pieno inscatolato nei negozi”. Peccato, perché personalmente vale più un platform à la Toad che un adventure à la Tomb Raider (il reboot, del 2013; per uno come gli originali pagherei 60 euro!).


    • Rispondi

      Beh, hai fatto proprio l’esempio sbagliato.
      Il reboot di TR è un gran titolo che ha risollevato la serie dal torpore degli ultimi capitoli.
      Questo cpt Toad francamente è un giochino molto divertente che avrei visto bene sull’eshop o in alternativa su 3ds.
      Così non è? Pace, scaffale per me!


    • Rispondi

      Ma infatti non c’è nulla di male ad avere una disponibilità a pagare molto bassa per questo titolo, se lo ritieni necessario. Io, al contempo, non ho una disponibilità a pagare alta per, ad esempio, il reboot di Tomb Raider, che infatti ho trovato insipido, troppo lineare e guidato, e con una Lara mal caratterizzata. Però pagherei prezzo pieno per un Tomb Raider vecchio stile.


    • Rispondi

      Ok, messa così va bene.
      Alla fine è tutta questione di gusti….


  3. Rispondi

    Sono molto interessato…


  4. Rispondi

    La vera sorpresa dell’E3 per me (oltre a Zelda), ho adorato i livelli presenti in 3D World!


  5. Rispondi

    Preferisco Captain Toad a i soliti livelli platform di Mario.. Almeno finalmente c’è qualcosa di diverso!! Lo trovo molto interessante ed “enigmatico” e le battaglie cn i boss sn strepitose! *-*


  6. Rispondi

    molto bello.
    se il gioco poi aggiunge una buona difficoltà nei boss e negli enigmi, associando una decente longevità, allora è da acquistare.


  7. Pingback: Captain Toad: Treasure Tracker rimandato al gennaio 2015 in Europa - Wii U Italia

  8. Pingback: Captain Toad: Treasure Tracker rimandato a gennaio 2015 in Europa | Videogiochi e Console

  9. Pingback: Captain Toad: Treasure Tracker – confermata Toadette giocabile, nuovo trailer - Wii U Italia

Lascia un commento

Devi effettuare l'accesso per lasciare un commento.


Potrebbe interessarti anche...