Mario Maker: Nintendo inserirà diversi stili grafici ed un compositore per le musiche

Mario Maker

Seppur sia passato un po’ in sordina in mezzo ai giganti dell’E3, come The Legend of Zelda e Pokémon Rubino Omega / Zaffiro Alpha, Mario Maker ha destato una certa curiosità, per via dell’idea sicuramente interessante e le grandi potenzialità. Previsto per Wii U nel 2015 (non si sa ancora se retail o solo digitale), Mario Maker permetterà di creare e condividere livelli a scorrimento orizzontale ispirati ai platform di Mario.

Se nella demo dell’E3 vi erano solamente due stili grafici, quello di Super Mario Bros. per NES e quello di New Super Mario U, Nintendo ha assicurato che nella versione finale saranno presenti diversi opzioni per la grafica, alcune delle quali addirittura provenienti da altre serie. La compagnia di Kyoto ha anche confermato che sarà presente un editor di musica, in maniera simile a Mario Paint, per personalizzare anche nella colonna sonora i propri livelli.

Il producer Tezuka ha dichiarato che grande enfasi verrà data alla condivisione dei livelli, della quale si parlerà però più avanti. Di seguito, la prova demo dall’E3 con i ragazzi di Treehouse:

Commenti Sottoscrivi i commenti
  1. Rispondi

    Continuo a pensare che non ci voglia tutto sto tempo per sviluppare questo titolo. farlo uscire entro natale no?


    • Rispondi

      Ora, non vorrei sembrare polemico, ma non sappiamo quando è iniziato lo sviluppo, non sappiamo quanti contenuti avrà, non sappiamo quante persone ci stanno lavorando, e così via. La mia idea è che in sviluppo da poco tempo, presso un piccolo team della compagnia. Evidentemente, per fine anno non sarebbe stato pronto.


    • Rispondi

      Allora non potevano metterci più personale?


    • Rispondi

      Uhm, non gestisco Nintendo quindi non saprei rispondere a questa domanda. Evidentemente no, visto che hanno altri giochi in uscita per fine anno.


    • Rispondi

      il fatto è che io l’ho visto praticamente pronto. Il grosso era gia fatto. qualche aggiunta che devono fare non ce la fanno in 5-6 mesi?


    • Rispondi

      Evidentemente no.
      Programmare un gioco è sempre difficile.
      Poi sarà meglio che esca più tardi se vuol dire avere più contenuti.
      Inoltre aggiungere personale significa aumentare il budget definito per lo sviluppo.
      E magari anche se sembra essere in stato avanzato magari non lo è, lo sembra solo.


    • Rispondi

      Pronto? A me è sembrato ancora lontano dal completamente; le opzioni erano poche, solo due stili grafici, solo una modalità, niente informazioni sulla condivisione dei livelli…


  2. Rispondi

    Se avete visto il Treehouse, avrete visto che il gioco non era assolutamente pronto per una pubblicazione.
    Nelle opzioni c’erano pochissimi elementi, perfino in Super Mario Bross c’erano più varietà di nemici e trabochetti, di lavoro ce ne vuole ancora molto, anche eprchè il gioco deve valere i soldi a cui sarà venduto, per lo stato attuale, dovrebbero regalarlo.


  3. Rispondi

    Io vorrei lo stile grafico di Super Mario World! Lo adoro!


  4. Rispondi

    Ma solo io sono scandalizzato dal fatto che solo la grafica si potrà cambiare, e non la giocabilità? Ok che la giocabilità di New mario bros avrebbe fatto competizione ai titoli originali, ma non potevano almeno mettere la giocabilità di Mario world che è la migliore della serie, senza rischiare nulla? A volte proprio non li capisco….


  5. Rispondi

    Oltre a nuove giocabili tra preferirei anche nuovi item.. Ce ne sn davvero pochi!


Lascia un commento

Devi effettuare l'accesso per lasciare un commento.


Potrebbe interessarti anche...