Nintendo presenta Amiibo, la risposta giapponese ad Activision e Disney Interactive

Ad un anno e mezzo dall’uscita sul mercato del Wii U, il sensore NFC del suo controller principale – il GamePad – troverà finalmente una forma di utilizzo. Nel corso del Digital Event tenutosi in occasione dell’E3 2014, Bill Trinnen ha presentato ufficialmente Amiibo.

Amiibo - Wii U & 3DS

Amiibo è la risposta di Nintendo al fiorente e piuttosto recente mercato dei videogiochi interattivi, che hanno visto come apripista Activision prima e di recente Disney Interactive, rispettivamente con le serie Skylanders Disney Infinity.

Il concept alla base di Amiibo è piuttosto semplice: verranno commercializzate una serie di statuine raffiguranti i più famosi personaggi Nintendo. Oltre ad avere un valore collezionistico e prettamente ludico, questi giocattoli potranno interagire con più videogiochi che saranno resi disponibili tanto su Wii U che su 3DS. Ciascuna statuina possiederà una memoria interna che le garantirà una certa unicità che potrà variare da gioco a gioco.

Il primo titolo in grado di sfruttare questa tecnologia sarà Super Smash Bros. Wii U; facendo combattere le proprie statuine, queste ultime acquisiranno punti esperienza diventando sempre più forti e all’interno del gioco avranno abilità e caratteristiche diverse rispetto alle stesse statuine dei nostri amici.

Sarà presto commercializzata una periferica che permetterà di interagire con Amiibo anche su 3DS. Oltre a Super Smash Bros. Wii U, i primi titoli che sfrutteranno questa tecnologia saranno Mario Party 10, Captain Toad: Treasure Tracker, Yoshi’s Wolly World Mario Kart 8,