*/ ?> The 90′s Arcade Racer: Nicalis soddisfatto dell’adattamento per Wii U - Wii U Italia
Ci siamo trasferiti qui!

The 90′s Arcade Racer: Nicalis soddisfatto dell’adattamento per Wii U

Racer

All’incirca un anno fa veniva annunciato che lo store digitale di Wii U si sarebbe arricchito del suo primo titolo di corse arcade ispirato ai grandi classici del genere come Daytona USA. Dopo 12 mesi ancora non è stata stabilita una data di rilascio certa, ma sta di fatto che i lavori per The 90′s Arcade Racer stanno procedendo a gonfie vele. Lo sviluppatore americano Nicalis scrive sul suo blog che qualcosa ovviamente è stato perso nel passaggio da PC alla console Nintendo, ma che il risultato è più che soddisfacente:

Senza entrare in particolari che probabilmente non siamo autorizzati a render noti, alcune cose della versione per PC non potevano essere portate esattamente su Wii U senza intaccare la qualità del gioco sulla console Nintendo – e probabilmente anche sulle altre console. Comunque, siamo molto felici dei risultati. Alta definizione, qualità dell’immagine e framerate regolare sono le nostre priorità. Per i detrattori, Wii U si sta dimostrando in grado di far girare il gioco a 60 fps a 720p con 4xMSAA e FXAA, e il risultato è un’immagine cristallina. E’ semplicemente bellissima.

Sul versante della programmazione, in queste ultime settimane il nostro lead programmer è stato molto impegnato a lavorare sulla IA [...] Il nostro  obiettivo è risucire a far correre 30 automobili contemporaneamente in ogni corsa. Se riuscissimo a raggiungere quel numero, saremmo piuttosto soddisfatti.

GamePad

Al momento l’intento degli sviluppatori è di far uscire il titolo sull’eShop intorno alla metà del 2014, ma in questi casi la data di uscita è più incerta che mai. Inoltre sul sito NeoGAF, alla domanda di un utente riguardo ad un possibile rilascio entro l’anno in Europa, Tyrone Rodriguez – fondatore di Nicalis – risponde:

Sarà dopo l’uscita in Nord America. Ci piacerebbe supportare anche l’Europa e non mi piace lasciare i giocatori europei indietro. In particolare, Nintendo of Europe non rende il processo facile o senza soluzione di continuità, perciò il livello di priorità di un rilascio europeo è molto al di sotto di quello americano o giapponese. Comunque, non sono l’unico sviluppatore che lavora con Nintendo che si sente allo stesso modo.

Il riferimento in questo parere è evidentemente al lungo iter che un videogioco deve percorrere per ottenere  i rating necessari per la distribuzione nei diversi territori del Vecchio Continente.


Potrebbe interessarti anche...