Nintendo: “Quest’anno, la nostra priorità sarà offrire giochi per Wii U sviluppati attorno al GamePad”

Il Wii U non sta andando molto bene a livello di vendite, e per questo motivo Satoru Iwata ha deciso di tagliare lo stipendio all’interno management (lui incluso). Detto ciò, il presidente della compagnia ha anche delineato la strategia per l’immediato futuro, che cercherà di correggere gli errori effettuati durante il primo anno di vita di Wii U.

Durante la conferenza con gli investitori, Iwata ha fatto un pubblico mea culpa, affermando che Nintendo non è riuscita a comunicare le potenzialità del GamePad al grande pubblico; tra le cause, una campagna pubblicitaria fuorviante, e l’uscita di giochi che non ne prevedevano l’utilizzo.

GamePAd

Il presidente ha quindi dichiarato che l’obiettivo entro la fine del 2014 sarà quello di far capire ai videogiocatori (e non) il valore del controller del Wii U, che monta uno schermo tattile, un sensore per la NFC ed altre caratteristiche. Iwata afferma:

Abbiamo proposto diversi giochi che prevedevano l’utilizzo del GamePad per giocare in compagnia. Non siamo però stati capaci di offrire giochi che arricchissero davvero l’esperienza del videogiocatore singolo. Colmare questa lacuna sarà una delle priorità di Shigeru Miyamoto e del suo team di sviluppatori.

Pare quindi che il 2014 vedrà almeno un nuovo gioco creato da Miyamoto per sfruttare il GamePad e dedicato ai videogiocatori veterani. Inoltre, Iwata conferma che Nintendo è al lavoro per implementare maggiormente la tecnologia NFC, che permette di far interagire oggetti compatibili con il GamePad; questa caratteristica potrà essere sfruttata sia per i pagamenti online, che per i giochi stessi; ad ora, però, solamente Pokémon Rumble U sfrutta la NFC, per cui la compagnia si propone di studiare esperienze di gioco apposite.