Nintendo: “Continueremo ad esistere nel mondo dei videogiochi tradizionali, forse con un grande partner”

Sono tante le novità emerse dalla conferenza che ha visto Satoru Iwata, presidente di Nintendo interloquire con un pubblico di analisti ed investitori; tra le altre, l’annuncio dei giochi per DS sulla Virtual Console del Wii U, il periodo di lancio di Mario Kart 8, la creazione di un team di sviluppo per applicazioni mobile, e via dicendo.

Nonostante si parli di espandere il proprio business in altri settore, Nintendo conferma che lo sviluppo di hardware e software dedicati al videogioco tradizionale continuerà. In particolare, Iwata è convinto che la forza della compagnia sia sviluppare giochi su console create internamente, così da proporre esperienze di gioco uniche come avviene dall’ingresso nel mondo videoludico.

conferenza

Si parla anche di rendere più integrata la componente portatile con quella casalinga, strategia già segnalata qualche mese fa quando il team di ricerca e sviluppo focalizzato sullo sviluppo di console portatili si era fuso con quello dedicato alle home console. Non è detto che in futuro uscirà solamente una console, che proponga le caratteristiche di entrambe, ma Satoru Iwata è chiaro nello specificare che questo sarebbe tecnicamente possibile.

Il presidente della compagnia ha anche affermato che questi cambiamenti saranno difficili da attuare senza considerare partnership con altre compagnie; pur non fornendo alcun nome, si parla di condivisione di idee ed allineamento con un’altra importante azienda. L’analista Dave Gibson azzarda Disney, ma si tratta ovviamente di speculazione, prima di una dichiarazione ufficiale.