Nikkei: “Nintendo sbarcherà su smartphone e tablet nel corso di quest’anno”

I deludenti risultati finanziari dell’ultimo anno stanno spingendo Nintendo a rivedere il modello di business che la caratterizza da ormai più di 30 anni, e cioè la produzione di console e di software dedicato. La prestigiosa testate d’informazione giapponese Nikkei ha da poco pubblicato un articolo dove racconta come potrebbe cambiare Nintendo nel prossimo futuro.

Secondo Nikkei, Nintendo utilizzerà smartphone e tablet principalmente per pubblicizzare i suoi giochi, ed espandere la base attiva dei propri consumatori. In che maniera? Si pensa al rilascio di contenuti video attraverso una app ufficiale; inoltre, Nintendo potrebbe portare sui dispositivi portatili anche demo e mini-giochi dei suoi titoli per 3DS e Wii U. Non pare, comunque, che la compagnia voglia sviluppare giochi in esclusiva per queste piattaforme, tantomeno offrire giochi free-to-play o paymium.

Questo approccio non è in realtà nuovo per la casa di Kyoto; su App Store e Google Play è infatti possibile trovare due prodotti legati al mondo dei Pokémon: il Pokédex (simile a quello per 3DS), e Pokémon Say Tap?, un semplice gioco musicale rilasciato gratuitamente.

Si tratta, ovviamente, di voci di corridoio, finché non c’è un annuncio ufficiale da parte della compagnia. Satoru Iwata, in ogni caso, terrà una conferenza con gli investitori il prossimo giovedì 30 gennaio, nella quale verrà delineata la strategia di Nintendo; è lecito quindi aspettarsi le prime dichiarazioni fra pochi giorni.

Fonte: Nikkei via Serkan Toto