*/ ?> Recensione di Etrian Odyssey IV: Legend of the Titan (3DS) - Wii Italia
Ci siamo trasferiti qui!

Etrian Odyssey IV: Legend of the Titan: la recensione

Etrian Odyssey 4 3Ds
Quando recensì la versione import del primissimo Etrian Odyssey mi trovai di fonte ad un terribile dilemma. Appena avviato il gioco fu amore a prima vista, eppure il fatto che il titolo richiamasse eccessivamente i dungeon crawler in prima persona tanto popolari negli anni ottanta su pc mi vide costretto a mettere da parte il mio folgorante colpo di fulmine e a “penalizzare” il titolo a causa del fatto che, inevitabilmente, avrebbe potuto essere apprezzato solo da una nicchia ben precisa di giocatori.

Fortunatamente, grazie al successo in patria, Atlus decise di trasformare Etrian Odyssey in una serie. E di seguito in seguito questa serie si è trasformata in modo significativo e persino inaspettato, mettendo da parte rigidi citazionismi e nostalgia per guardare con risolutezza verso il futuro.

A dispetto di un certo immobilismo apparente, quello dei giochi di ruolo è un genere tutt’ora in continua evoluzione. Questa evoluzione a volte si concretizza in profonde trasformazioni o nel completo abbandono di formule di gioco considerate “classiche” o “irrinunciabili” — pensate a Dragon Quarter, Valkyrie Profile, Xenoblade, The Last Story. Altre volte, invece, avviene in modo più subdolo, attraverso l’ottimizzazione di meccaniche apparentemente trite e ritrite e l’introduzione di piccole novità talmente ben implementate che a pensarci vien da stupirsi che non fossero presenti già nei titoli più antichi. Etrian Odyssey è un caso particolare, e si trova perfettamente a metà tra questi due tipi di fenomeni.

etrian-odyssey-iv-legend-of-the-titan-3ds_004etrian-odyssey-iv-legend-of-the-titan-3ds_003

Se il terzo capitolo di Etrian Odyssey, uscito nel 2010 su DS, aveva esplorato opzioni di personalizzazione del party a dir poco rivoluzionarie per il genere, con Etrian Odyssey IV: Legends of the Titan (EOIV per gli amici), Atlus offre agli utenti 3DS un titolo che, ad un esame superficiale, potrebbe sembrare un grosso passo indietro dal punto di vista evolutivo della serie, ma che in realtà nasconde delle idee in grado non solo di rendere EOIV uno dei migliori RPG della storia, ma anche uno dei più accessibili per i neofiti del genere.

Nel petto di EOIV batte ancora il cuore di un dungeon crawler da affrontare con rispetto e timore. All’inizio del gioco dovrete creare il vostro party scegliendo tra una manciata di classi ben differenziate, equipaggiare i vostri eroi e lanciarvi nell’esplorazione di una serie di dungeon visualizzati in prima persona.

Ovviamente, la potenza del 3DS e il 3D stereoscopico hanno permesso agli sviluppatori di creare ambienti davvero incantevoli (il design delle location è affidato a Nizou Yamamoto artista famosissimo per aver lavorato ad alcuni tra i migliori film di Studio Ghibli) e la colonna sonora è ora completamente orchestrata – ma ancora firmata dal fantastico Yuzo Koshiro – ma sono l’interfaccia utente e il ritmo di gioco ad aver subito le più importanti migliorie in questo incredibile seguito.

I due schermi ora mostrano informazioni contestuali riguardo a location, quest, party e nemici in modo semplice e pulito, ed il livello di difficoltà è personalizzabile, in modo da ammorbidire notevolmente la curva di apprendimento per i giocatori più timorosi, spaventati dai sanguinosi racconti di chi ha subito la crudele violenza dell’elevatissima difficoltà dei precedenti capitoli della serie.

L’esplorazione dei labirinti, come sempre, va affrontata in modo metodico, ragionato. Ogni livello ha un layout differente, e ci sono scorciatoie e segreti dietro ogni angolo. Fortunatamente, è ancora possibile – anzi è assolutamente consigliato – disegnare una mappa sul touchscreen per favorire un attraversamento dei dungeon rapido ed efficiente

Grazie all’introduzione di una mappa del mondo completamente esplorabile a bordo di un pallone aerostatico, Atlus ha aggiunto un gran numero di novità in grado di spezzare in modo creativo il ritmo di gioco e la monotonia ambientale dei capitoli precedenti.

Commenti Sottoscrivi i commenti
  1. Pingback: Etrian Odyssey IV: Legend of the Titan | Videogiochi e Console

  2. Pingback: Etrian Odyssey Untold e Picross e3 per 3DS arriveranno in Europa - Wii Italia

  3. Rispondi

    [...] Girl sarà pubblicato da NIS America, come il precedente episodio della serie, Etrian Odyssey IV, appena arrivato in Europa. Etrian Odyssey Untold sarà una versione corretta ed aggiornata del primo capitolo, con una trama [...]


  4. Pingback: Etrian Odyssey Untold e Picross e3 per 3DS arriveranno in Europa | Videogiochi e Console

  5. Rispondi

    [...] Girl sarà pubblicato da NIS America, come il precedente episodio della serie, Etrian Odyssey IV, appena arrivato in Europa. Etrian Odyssey Untold sarà una versione corretta ed aggiornata del primo capitolo, con una trama [...]


  6. Pingback: Etrian Odyssey Untold per 3DS in Europa nel 2014 - 3DS Italia

  7. Rispondi

    [...] nata su DS, dove è proseguita con altri due seguiti. Un mese e mezzo fa uscì Etrian Odyssey IV, accolto molto bene da critica e [...]


  8. Pingback: 3DS e Natale 2013: i consigli per gli acquisti di Wiitalia | Videogiochi e Console

  9. Rispondi

    [...] Etrian Odyssey IV: Legends of the Titan (Atlus) – gioco di ruolo – recensione [...]



Potrebbe interessarti anche...