Capcom non ha piani per Street Fighter su Wii U

C’era da aspettarselo dopo l’annuncio di Ultra Street Fighter IV, quarta espansione del picchiaduro più popolare degli ultimi anni, ma ora arriva la conferma, direttamente da Yoshinori Ono, produttore della serie: attualmente, Capcom non ha piani per portare un qualsiasi Street Fighter su Wii U. Ono stesso dichiarò in tempi non sospetti che persino lo sviluppo di uno Street Fighter per console di nuova generazione come PS4 ed Xbox One non era ancora iniziato, e che un ipotetico capitolo inedito non sarebbe arrivato prima del 2018.

Il genere, al di fuori delle sale giochi giapponesi, è tuttora stagnante. Qualche gioco di nicchia è riuscito ad ottenere un inaspettato successo (Skullgirls, Persona 4 Arena), ma le grandi compagnie non rischiano più come quattro o cinque anni fa, quando i picchiaduro uscivano costantemente; basti pensare al fiasco di Dead or Alive 5 o a Virtua Fighter, finito inspiegabilmente nel dimenticatoio; Capcom ha persino abbandonato la serie Dalkstalkers, dopo il flop della versione in alta definizione e pare non vi siano piani per un ulteriore crossover, che sia esso con Marvel o con Tatsunoko. Solo Namco Bandai sta cercando soluzioni alternative, introducendo il modello free-to-play in Tekken e registrando un nuovo marchio relativo a Soulcalibur.

Street Fighter