Wii U e 3DS: parlano gli sviluppatori indipendenti

iDÉAME è una manifestazione annuale che si svolge a Madrid e raccoglie numerosi sviluppatori indipendenti, interessati a lavorare sulle console Nintendo, o con già qualche lavoro pubblicato od in lavorazione. L’evento è infatti organizzato in collaborazione con la compagnia di Kyoto, e quest’anno si è svolto il 13 e 14 aprile scorso. Fucina di idee e titoli innovativi, iDÉAME è anche un’occasione per parlare dei problemi che i giovani sviluppatori incontrano nel settore video-ludico; come spesso dichiarato in precedenza, Nintendo si sta dando molto da fare per attirare anche le piccole realtà, regalando kit di sviluppo, e favorendo l’auto-pubblicazione con una politica di apertura ed incentivo; tra le possibilità offerte, infatti, il rilascio gratuito di patch, la scelta del prezzo ed un aiuto nella promozione.

ideame-2013-nintendo-eshop-3ds-wii-u-ofertas

Nel seguente video, rilasciato dal canale ufficiale di Youtube, alcuni sviluppatori indipendenti raccontano le loro esperienze, e mostrano i titoli ai quali stanno lavorando. Alex Neuse, co-fondatore di Gaijin Games, è ben noto per la serie bit.trip, approdata su WiiWare, 3DS ed ora su Wii U con Runner 2, un platform decisamente ben riuscito; Arturo Monedero, in forze presso Delirium Studios, racconta di come lavorare ad un videogioco sia stato un sogno fin da quando era piccolo, e mostra il curioso The Delusions of Von Sottendorff and His Squared Mind, platform che sfrutta in maniera interessante il 3D della console portatile. Vi è anche Andy Tudor di Slightly Mad Studios, che sta lavorando a Project C.A.R.S. per Wii U, un gioco di corse che nasce col contributo dei videogiocatori stessi.

Intervistato poi Lau Korsgaard, fondatore di Knapnok Games, autore di Spin the Bottle per l’eShop del Wii U, una rivisitazione moderna del gioco della bottiglia. Carlos Garcia di Anima Project Studio mostra alcune sequenze di Anima: Gate of Memories, interessante avventura a tre dimensioni. Tra i platform più difficili dell’evento, vi era indubbiamente Cloudberry Kingdom, presentato da Jordan Fisher di Pwnee Studios, e recentemente finito sotto l’ala di Ubisoft. José Manuel Iniguez di Akaoki Studios racconta invece la sua esperienza in Giappone e come questo l’abbia influenzato nello sviluppo di Zombie Panic in Wonderland, e della sua versione per 3DS in arrivo a breve. Infine, Francisco Tellez di EnjoyUp, creatore di UnEpic, e Tyrone Rodriguez, manager di Nicalis, compagnia famosa per aver portato sull’eShop del 3DS NightSky e Cave Story, ed al lavoro su The 90′s Arcade Racer per l’eShop del Wii U.