Runner 2: Future Legend of Rhythm Alien: la recensione

La serie di Bit.Trip mi ha sempre garbato non poco, ma c’è qualcosa di magico in Runner 2, qualcosa che i talentuosi ragazzi di Gaijin Games sono finalmente riusciti ad esprimere dopo anni di gavetta. La sensazione che, malgrado la notevole qualità di tutti i titoli sviluppati su WiiWare, il team Californiano fosse sempre a corto di qualcosa, è finalmente svanita. Bit.Trip Runner era un gioco imperfetto ma decisamente memorabile, eppure mai mi sarei aspettato che il suo concept sarebbe sbocciato in questo modo in occasione di questo seguito, e di avere la possibilità di mettere le zampe su un running game di tale fattura.

Runner2 Wii U eshop

Runner 2 non è semplicemente un capolavoro del genere, è un titolo talmente ricco di idee e trovate da risultare quasi sofferente, intrappolato nello scrolling automatico di una prigione in costante movimento, che vi farà attraversare livelli talmente ben congeniati da convincervi che, se fosse stato semplicemente un platform, il titolo Gaijin avrebbe potuto competere alla pari con lavori del calibro di Super Mario World o Donkey Kong Country.

Livelli nascosti, uscite extra, percorsi multipli, decine di elementi sbloccabili (da semplici costumini a nuovi personaggi giocabili) vi terranno occupati per ore, ma come sempre a catturarvi saranno la fantastica colonna sonora interattiva, che muterà di continuo a seguito delle vostre azioni, ed il purissimo gameplay.

Runner 2 è molto più complesso del suo predecessore. Commander Video è ora dotato di un gran numero di nuove mosse, molte delle quali hanno permesso al team di sbizzarirsi non solo per quanto concerne la complessità del level design, ma anche dei combattimenti contro i boss, che mi hanno ricordato con grande piacere proprio Donkey Kong Country.

runner-2-future-legend-of-rhythm-alien-wii-u-eshop_002runner-2-future-legend-of-rhythm-alien-wii-u-eshop_007

Uno degli aspetti più importanti del titolo è la presenza delle leaderboard online. Ora, vi sembrerà magari una cosa da poco, e invece avere costantemente sott’occhio la performance dei contatti nella lista amici farà infiammare un’ardente spirito di sfida anche nel più pacifico dei giocatori. E proprio in questo splende Runner 2: la possiblità di interpretare il gameplay a proprio piacimento, trasforma l’esperienza in qualcosa di completamente diverso da giocatore a giocatore. I modi per fare punti extra o evitare ostacoli sono molti, e sarà il vostro senso di ambizione a determinare quanto osare per raccimolare qualche punto extra per metterlo in quel posto ai vostri amici più sbruffoni.

Per farvi un’idea, pensate che il team di sviluppo ha ascoltato i feedback dei giocatori scontenti del primo Runner, implementando un sistema di checkpoint, che potrete però schivare con un salto per otterene un bonus di punti extra al completamento del livello!

Runner 2 è un titolo bello da guardare, divertente e ben bilanciato, adatto a tutti. Se il capitolo precedente vi ha fatto venire il mal di testa, non temete, dunque. Non solo la qualità del titolo è senza ombra di dubbio migliore, ma sono anche presenti tre opzioni per aggiustare il livello di difficoltà secondo le vostre preferenze.

Congratulazioni, dunque, a Gaijin. Questa volta, si sono superati. Runner 2 è un titolo caldamente consigliato, che siate fan di platform e running game o anche soltanto se amate la voce di Charles Martinet.

9.0
Commenti Sottoscrivi i commenti
  1. Rispondi

    avessi un WiiU lo prenderei subito :D


  2. Rispondi

    Dovrebbero equipararlo alla cocaina, tanto è una droga ‘sto gioco.
    Ma almeno non fa male,a meno che non ci sia un terremoto dell’8 grado mentre giocate.


  3. Rispondi

    Davvero un gioco che diverte intrattiene (fa ARRABBIARE) e non stanca mai anche da finito…….COME DOVREBBERO ESSERE TUTTI I VIDEOGIOCHI……ha tutti i requisiti ;)


  4. Rispondi

    preso appena uscito, un ottimo gioco, divertente, longevo e altamente rigiocabile grazie ai 3 livelli di difficoltà e poi giocarci direttamente sul pad sdraiato sul letto non ha prezzo…12€ spesi alla grande. 9+


  5. Pingback: Wii U e 3DS: parlano gli sviluppatori indipendenti - Wii Italia

  6. Rispondi

    Francesco, scusa se ti faccio un appunto, ma “garbare” da noi in Toscana è usato equivalentemente a “piacere”, quindi non può reggere l’ausiliare avere.

    Non voglio essere antipatico, però magari tu non sei toscano e non lo sai.
    Oppure magari è un riferimento che non ho capito io?


  7. Rispondi

    Io l’ho appena comprato!


  8. Pingback: Choice Provisions annuncia Runner 3 per il 2017 - Wii Italia

Lascia un commento

Devi effettuare l'accesso per lasciare un commento.


Potrebbe interessarti anche...