E3 2013: Nintendo non terrà la tradizionale conferenza

La notizia era nell’aria da tempo, e gli ultimi Nintendo Direct non hanno fatto altro che renderla più verosimile: l’approccio della compagnia di Kyoto verso l’E3 è cambiato, seppur questa rappresenti tuttora la fiera video-ludica più importante del settore. Durante l’incontro con gli investitori che si è tenuto qualche ora fa, Satoru Iwata ha delineato la strategia che Nintendo intraprenderà nel corso dei prossimi mesi, al fine di far conoscere i prodotti in uscita ed annunciarne di nuovi.

In primis, la tradizionale conferenza trasmessa in streaming in tutto il mondo non si terrà. Al suo posto, si terranno diversi piccoli eventi incentrati su particolari argomenti, similarmente a quanto accadde lo scorso anno, con un Nintendo Direct sul Miiverse e sul GamePad, ed una conferenza dedicata interamente al 3DS; in particolar modo, è stato annunciato che Iwata non sarà presente a nessuno di questi eventi, e che questi saranno focalizzati sui titoli in uscita nel corso dell’anno.

E3

Chi attende l’E3 come la manna dal cielo non si disperi però: Nintendo ha comunque intenzione di rilasciare notizie sui titoli in lavorazione nel corso dei prossimi mesi, in maniera simile a quanto visto di recente. I passati Nintendo Direct, infatti, hanno visto l’annuncio di titoli del calibro di The Legend of Zelda: A Link to the Past 2, Bayonetta 2, Pokémon X / Y, New Super Mario Bros. 2, il nuovo gioco di ruolo di Monolith Soft. ed i giochi dedicati a Yoshi.

La strategia di Nintendo era comunque già nota ai lettori di Wiitalia; un nostro articolo, infatti, spiegò i motivi per i quali il Nintendo Direct è diventato un mezzo di comunicazione così importante per la compagnia di Kyoto, a differenza delle varie fiere del settore.

Persino le aziende concorrenti, Microsoft e Sony, hanno scelto eventi propri per presentare le proprie console, ed è ormai noto che l’E3 non è più ricco ed entusiasmante come lo era fino ad un lustro fa.

This entry was posted in News. Bookmark the permalink.

55 Responses to E3 2013: Nintendo non terrà la tradizionale conferenza

  1. Beppeoioi says:

    Altro calcio nei denti per i propri fans da parte di Nintendo…
    Personalmente sono stanco di promesse ed annunci e vorrei vedere e giocare a qualcosa di concreto.
    Purtroppo il rinunciare all’E3 mi lascia pensare che il vero motivo è che non c’è ancora nulla da mostrare per un evento del genere.
    Sto pensando seriamente di vendere il mio WiiU…
    Che tristezza !

    • deveroos says:

      Hanno detto che gli annunci ci saranno lo stesso. Se hai notato, il 90% dei giochi Nintendo dell’ultimo periodo sono stati annunciati con i Nintendo Direct. Posso cambiare la nostalgia delle sontuose conferenze E3, ma se gli annunci ci sono lo stesso, seppur in altra sede, cosa cambia?

      Sappiamo che Nintendo annuncerà Mario in 3D, Mario Kart e Super Smash Bros. per Wii U in periodo E3, ad esempio.

    • Mr.Toad says:

      Scusa quale calcio? l’importante è che PARLINO e ANNUNCINO, poi che tutto ciò avvenga fatto all’E3 o in una semplice direct di 30/40 minuti non vedo che differenza possa fare.

      E 2!…Ma perché vendere Wii U ora? Per poi magicamete ritrovarsi nella stessa situazione del 3DS? cioè non apena escono i giochi, bisognia riandare a comprarsi la console perché stata venduta qualche mese prima? (se sei ricco allora!)
      Non ne vale la pena.

      Poi scusa eh, il fatto che non presentino nulla a ll’E3 non significa che non abbiano nulla da mostrare, ma molto semplicemenete (come detto da Iata tra l’altro) e che loro vogliono concentrarsi sui Direct. L’importante è che annuncino le cose di tanto intanto…Dove sta scritto che i veri annunci si debbano fare per forza all’E3?

      (Quanti E3 deludenti ho visto poi!)

      Credi che siccome l’E3 sia un avvenimeno magico per gli annunci, le conferenze che si tengono li, debbano per forza essere altrettanto magiche? Andiamo, svegliti, la direct di settembre e della settimana scorsa valgono più degli ultimi 2 E3 fatti da Nintendo.
      Hanno cambito strategia, no che non hanno nulla da dire che è diverso…..oltretutto quest’anno si presenteranno all’evento di colonia mentre l’anno scorso saltaro quella tappa.

    • Beppeoioi says:

      Da quello che ho capito leggendo altre opinioni è che Nintendo , anche se non l’ammette, vuole evitare un confronto diretto con sony e microsoft( in occasione dell’uscita delle nuove console e relativi giochi), confronto da cui ne uscirebbe perdente.
      Meglio un Nintendo Direct seguito principalmente da fans Nintendo per dire loro quello che si aspettano.
      Potrebbe andarmi bene, in fondo a me interessano nuovi giochi Nintendo, ma mi va meno bene dover aspettare altri sei mesi se non di più per giocare a qualcosa di decente…

    • Mr.Toad says:

      E’ probabile che almeno per quest’anno vogliano fare così per evitare di farsi mettere in “ombra” Ma questi alla fin fine sono affari l’oro se si pongono questi complessi.

      Che poi mi sembra un complesso che non sta ne in cielo e ne in terra….quante volte si sono visti E3 dove venivano presentate più di una console contemporaneamente? bho.

      La Microsoft in linea di massima fa sempre delle confernze penose, metre all’E3 del 2006 quando venne presentata Wii e PS3, la Microsoft venne messa ompletamente in ombra….. ma non è che quella situazione fece contribuire a fargli chiudere i battenti.

      Ecco perché dico che sono complessi inutili.
      Ci sono sempre alti e bassi.
      E3 entusiasmanti, E3 noiosi.
      Direct entusiasmanti, Direct noiosi.
      Ormai dovrebbero esserne tutti consapevoli…..anche la N, sempre che per quest’anno stia facendo così per evitare ilconfronto diretto….

      Comunque, oltre le loro ragioni, l’importante è che in ogni caso annuncino giochi e date.

    • Papasmall says:

      Anche io :(

    • deveroos says:

      Scusa un attimo, ma ti interessano i giochi che verranno annunciati o la “guerra delle conferenze”?

    • mastergame says:

      beh ma di essere messa in ombra dalle due nuove console credo di no perché. Allora ormai si sa di sicuro microsoft non fara una console,ma un centro multimediale e puntera ma spero di no,molto sul kinect.invece sony ps4 é giá stata presentata e tutti pensano che faccia un E3 bomba,ma anche Nintendo doveva farlo l’anno scorso e non é successo.

  2. frenci says:

    io prima di lamentarmi giudicherò come verrà fuori tutta sta roba, certo è che nintendo deve assolutamente superare le conferenze sony e microsoft per avere visibilità, altrimenti con wiiu rischia davvero grosso!!! Le ultime 2 conferenze ha fatto cilecca pur avendo tutte le carte in tavola per fare una grande conferenza!! se per evitare di fare di nuovo cilecca il metodo è questo ben venga, ma ho paura che per l’ennesima volta si sia data la zappa sui piedi…vedremo

    • mastergame says:

      il problema che si e Direct odierni sono stati migliori dell’ ultime due conferenza all’E3,pero i Direct sono per un pubblico piú ristretto cioè solo per i fan e giornalisti!

    • GiacOz says:

      In realtà io avevo letto che i Direct son seguiti da un pubblico molto più vasto ..

    • deveroos says:

      Ma infatti, i Nintendo Direct sono seguiti da moltissime persone, basti pensare a quello dei Pokémon o l’ultimo per Wii U. Non pensate che l’E3 attiri chissà quale utenza.

  3. pierlum says:

    Una nintendo molto in stile 5 stelle secondo me e non so quanto sia un bene. Comunque se al posto della conferenza tradizionale proiettano sul palco un super nintendo direct potrebbe alla fine avere la stessa visibilità.

  4. Mr.Toad says:

    A quanto pare c’è sempre qualcuno che deve andare controcorrente, ma io sono uno di quelli che non vede così malaccio una approccio di questo calibro, anzi.

    Se prima dovevo aspettare uno stramaledettissimo anno per vedere le grandi cose, ora le vedrò più ripetutamente durante il corso del medesimo anno! sia che si tratti di home console o portatile.

    Che poi all’E3 la Nintendo ha gia detto di esserci, no che non ci sarà, altrimenti le demo giocabili non le potremmo mai provare asd

    La magia non è solo all’E3…ricordatevi dell’annuncio di PS4 che fece Sony a febbraio….altro che E3….

    • Gioele98 says:

      Anch’io vedo un passo avanti: se ognuno si ritaglia i suoi spazi ognuno ha più attenzione e ognuno vende di più. E noi possiamo assimilare tutto in modo più efficiente.

  5. Bartimeus says:

    Boh, forse sarò io a vedere che alla Nintendo butta male e gli altri vedono rose e fiori, alla fine è la solita storia del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. Stà di fatto che ho comprato una console che ormai è da quel pezzo che prende polvere su uno scaffale. Io ho da sempre console Nintendo, dal NES in avanti ma essendo un realista è fuori di dubbio, anche se c’è chi difende Nintendo ad ogni costo, che questa console ha deluso moltissimo, ha deluso le aspettative della Nintendo, ma sopratutto ha deluso le aspettative dei giocatori, un gravissimo errore perchè poi è difficile riprendere fiducia, PSVita docet ma in questo caso non sembrerebbe.

    • Mr.Toad says:

      Bhe gurda, hanno fatto più o meno la stessa cosa che successe col 3DS: hanno giocato di superbia e speravano di capitalizzre il più possibile con porting di giochi usciti mesi e mesi prima e poca roba nuova.

      Alla fine la delusione non è certamente la console in sè ad aver deluso, ma il carburante che dovrebbe spingerla avanti che gli manca e ora la fa restare ferma…i giochi. Una volta usciti i giochi magari……

      Probabilmente sono uno che difende sempre, ma non vedo nulla di illecito se dico che è ovvio che da qui entro la fine dell’anno di sicuro non avremmo a che fare sempre con i soliti giochi che sono usciti fino ad oggi. XD

    • Bartimeus says:

      Vedremo, non ne sono molto convinto, giochi annunciati ora e con data di rilascio entro fine anno, spero non facciano l’errore di rilasciare giochi non ancora maturi come altri, su altre console, avevano fatto, pieni di bug ed errori. Al di là di questo i giochi dovevano essere pronti al rilascio della console, non un’anno dopo dal lancio, ora io ho comprato la premium a ottobre 2012 ora mi tocca aspettare fino a ottobre 2013 per avere qualcosa di decente…

      Staremo a vedere, intanto mi rigioco Xenoblade e The Last Story, sperando che non accada come su Wii che la console ha vissuto veramente solo l’ultimo anno mostrando che non aveva nulla da invidiare alle altre. Non dovremo aspettare così tanto anche su Wii U spero, aspetto e spero ma c’è un detto che dice “Chi vive sperando …” .

    • Bartimeus says:

      *Novembre 2012

  6. Karma Slayer Dante says:

    Tristezza a palate…

  7. Alcino says:

    Non ho capito, in pratica l’ E3 non si terrà (o la N non vi parteciperà) però verrano (tramite dei “mini-direct”) svelate/annunciate nuove cose? Sapete una cosa, che sia o meno così sono davvero triste; ne ho visti solo due (con questo tre) di E3 e devo dire che il primo che ho visto mi sono quasi messo a piangere tanto era bello, poi, il secondo mi he piaciuto già meno, soprattutto perchè i giochi presentati erano veramente pochi. L’ unico lato positivo di quest ultimo è stato il poterlo vedere anche tramite videoconferenza e non, come quello prima, dover aspettare quasi una settimana per delle notizie! E ora? Cosa riveleranno? Come lo faranno? Quanti giochi ci saranno? Perché queste decisioni? Le domande, ormai, non sono più sul gioco,ma su come riveleranno i giochi! ç_ç

  8. Zorgio92 says:

    se questo si traduce in annunci prima dell’E3….ben venga!

  9. rissomarco says:

    Un atteggiamento anticonformista assolutamente incomprensibile.
    L’E3 è seguitissimo, la gente ama le 3 conferenze per poi poter paragonarle nei contenuti: boh, non mi srupisco più di nulla.
    Notizia fastidiosa, per quanto mi riguarda

    • deveroos says:

      Le ultime conferenze E3 sono state penose. Nintendo con Reggie ha toccato il fondo del barile, soprattutto concentrandosi sui giochi per giocatori occasionali quando non ce n’era bisogno. Sony e Microsoft sono diventati dei marchettoni per le varie EA, Ubisoft ed Activision, con addirittura i cantanti sul palco per pubblicizzare Dance Central, o la mezzora dedicata a Wonderbook.

      Gli ultimi Nintendo Direct sono stati indirizzati ad un pubblico molto diverso a mio avviso, basti pensare l’annuncio del gioco di Monolith, di SMT vs. FE o di Yoshi Land.

      La differenza è che il prossimo gioco di Treasure sul palco dell’E3 non sarebbe mai apparso; in un Nintendo Direct avrebbe 5 minuti di attenzione.

    • rissomarco says:

      Si ma guarda che non dico che i Nintendo direct non vadano più fatti: sono frequenti, utili e danno l’idea continua di cosa sta accadendo (poi posso criticarne, personalmente, il solito stile “mulino bianco style” ma questa è una mia opinione).
      Tu giustamente ricordi che le ultime conferenze sono state penose, ma la soluzione secondo me non è quella di non farle più, ma di cambiare registro.
      Boh, l’E3 è sempre stato visto come il momento per “l’annuncio bomba”…..è un peccato….

    • deveroos says:

      Beh, vorrà dire che non vi sarà un momento per l’annuncio bomba, ma i momenti, se si mettono ad annunciare il gioco Retro in un Direct, Mario in 3D in un altro, il nuovo Zelda in un altro ancora.

      All’E3 Nintendo ci sarà e terrà delle conferenze; vediamo se si riuscirà a creare lo spirito di un tempo, oppure no, ma l’importante è che vi siano gli annunci.

  10. TONIO-BAGDAD says:

    Ormai l’E3 è un surrogato di manifestazione le mega aziende ci vanno e pochissimi i ragazzi come noi…..meglio un direct serio di oltre un’ora molto meglio di 100 E3

  11. deveroos says:

    Per inciso, non dico che questo approccio funzionerà. Però aspetterei di vedere come sarà gestito. Io, anche da redattore di Wiitalia, preferisco news spalmate lungo l’anno, ed un Direct più conciso e denso in periodo E3. Secondo me, per gli obiettivi che Nintendo si prefissa, potrebbe funzionare.

  12. itos says:

    Mi si sono contorti tutti i muscoli facciali, poi ho letto la news è si sono rilassati (per foruna), dovrei essere incaxxato all’ennesima potenza ci tenevo che partecipasse alla fiera losangelina per me è una fiera importante (e non credo solo per me)….Vabbé lasciamo perdere, aspettiamo sti eventi.

    p.s. Mi stavo preparando qualcosa per il post sbornia mi è bastata la news.

  13. Mr.Toad says:

    Non capisco tutte queste preoccupazioni per il fatto che saltino l’E3…bho….

    Furviante…

    Cosa mostrano all’E3? cosa mostrano in un Direct?

    Vi lamentate della visibilità? Cosa cambia? Alla fine le info girano, le cose si sapranno ugualmente….le Direct sono molto più dirette, mentre l’E3 spesso è troppo dispersivo..guardate le conferenze che ad esempio fa la Microsoft XD

    • itos says:

      La mia è una questione prettamente personale non ha alcun valore con il risultato finale, mi sarebbe piaciuto vedere una conferenza coi contro c…i ma va bene lo stesso così in fin dei conti (:, come ho già detto “I Want To Believe”.

  14. FabiusBile says:

    L’E3 è l’E3, e secondo me è sbagliato snobbarlo.

    Certo, sui siti videoludici i Nintendo direct hanno seguito, ma su quelli più generalisti no, mentre l’E3 viene riportato anche dai telegiornali italiani.

    Non fare la conferenza è una cacchiata, visto che puoi farla e fare anche il direct.

    Hai solo vantaggi nel farla, la pubblicità è sempre pubblicità.

    A meno che, se non hai veramente nulla da mostrare….

    • TONIO-BAGDAD says:

      Hai ragione ma sono da un paio di anni che ormai è fatto per gamestop e altre catene di vendita…….non è che si snobba……..sono loro che snobbano a noi l’E3 era nata per far vedere a noi appassionati le prossime console notizie videogiochi……..OGGI INVECE PENSANO SOLAMENTE…..GAMESTOP QUANTE MILIONI DI COPIE VUOI DI QUESTO GIOCO? E TU AZIENDA X QUANTE NE VUOI?……purtroppo è la verità….nintendo fa bene a concentrarsi sull’unico vero motivo………NOI VIDEOGIOCATORI

    • Mr.Toad says:

      Tecnicamente hanno da mostrare.

      In primis hanno da msotrare ciò che non è più uscito durante i primi 2/3 mesi dall’uscita della console.

      Poi la roba nuova di cui ci hanno parlato solo di striscio.

      Comunque penso che vogliano snobbare l’E3 solo per quest’anno, non penso che l’anno prossimo ci sarà nuovamente questa situazione.

    • TONIO-BAGDAD says:

      Sinceramente spero di si……..visto che così facendo danno + risalto a noi amanti della nintendo…….tanto alla fine tutti la criticano però poi ci vogliono giocare tutti ^^

    • deveroos says:

      Ma Nintendo non snobberà l’E3. Ci sarà; con demo giocabili e mini eventi, come ha dichiarato. I giornalisti proveranno i giochi come sempre è stato e scriveranno di quello che hanno provato.

  15. WaPier says:

    Da una parte sono deluso perchè l’E3 è sempre l’E3… Dall’altra ho fiducia in Nintendo, che può fare anche di più dividendo le conferenze che fare una conferenza più grande ma deludente come quelle degli ultimi anni!

  16. Torakiki80 says:

    L’ E3 sarà anche una fiera inutile, ma con le fiere si raggiungono tutti, anche gli scettici.
    Un Direct mi sà più di ” roba de noaltri “, per chi ha già la consolle o per chi è già dentro il mondo N. Con la fiera avrebbero potuto mostrare a tutti ( tutti ) cosa potrebbe finalmente fare ‘sta benedetta consolle….

    • Mr.Toad says:

      C’è chi ignora l’E3 Nintendo…..quindi non cambia più di tanto.

      Alla fine c’è chi si può pure interessare ad una Direct Nintendo.

    • Gioele98 says:

      Ma nel momento in cui fai vedere delle dimostrazioni di giochi “superbelli”, fai vedere anche i muscoli! Non dimenticare che all’E3 comunque ci sarà!

  17. Giordy_90 says:

    Bella strada quella dei Direct ma questa é una mossa assolutamente sbagliata……l’E3 da visibilità, i giornali (anche non del settore) ne parlano, la gente comune ne parla, i Direct li guardano solo i fan e chi possiede o ha intenzione di prendere la console nell’immediato futuro……pubblicità, serve pubblicità
    io sono ben contento dei Direct per me sono meglio di una conferenza (annunci forse ancora prima dell’E3) ma per noi fan sono meglio, non lo sono per tutti

  18. bariok says:

    Quoto torakiki e giordy, ma giusto per la visibilità di tutto il mondo, i direct li vediamo solo noi Nintendari credo

    • Mr.Toad says:

      Perchè le conferenze Nintendo dell’E3 chi credi chi le andrebbe a vedere?

      Io in genere non spreco tempo a vedere le conferenze delle altre SH o Sony o Microsoft. Un NON nintendaro può comunque andare a vedersi una direct, chi glielo vieta?
      Ma se un anti-Nintendaro non va a vedersi gli annunci in generale è anche meglio, così non sanno di cosa parlate e stanno direttamrnte zitti. (che gia parlano troppo senza capire di cosa parlano anche solo leggendo info di striscio, per poi interpretarle male) Comunque stai tranquillo che se uno vuole vedere, il tempo se lo cerca, E3 o no….

      Certo ora però voglio vedere che tipo di Direct vanno a sostenere!

  19. gubezzz says:

    Dite quello che volete, ma anche se questa strategia potesse rivelarsi vincente io esprimo il mio dissenso in nei confronti delle ultime decisioni di Nintendo. A mio avviso eventi come E3 e Direct dovrebbero amalgamarsi, Nintendo sta perdendo un sacco di punti sotto il mio tetto, checche me ne diciate. L’E3 è una manifestazione magnifica, piena di emozione nell’aria… Questa storia delle compagnie che separano le proprie conferenze non mi va giù. Si sta sempre più frammentando il tutto. L’E3 doveva essere l’evento del mondo video ludico, dove concorrenza e alleanza si fondono per sorprendere e ammaliare milioni di appassionati. Sentir l’estate che arriva, e sapere che con essa arrivano novità dalle tue case di sviluppo preferite non ha prezzo…

    • deveroos says:

      Ti comunico una brutta notizia: Sony e MS presentano le loro console al di fuori dell’E3 :D

    • gubezzz says:

      “Questa storia DELLE compagnie…” Mi riferisco anche a Microsoft e Sony e via dicendo. Nintendo dovrebbe sfruttare occasioni come l’E3, poi che quest’ultima abbia perso spessore è un altro conto. Sarebbe stato fantastico vedere un E3 bomba di Nintendo, visto che sono anni che non se ne vedono dii degne.
      Microsoft annuncerà la nuova Xbox il 21 Maggio e utilizzerà l’E3 per approfondirne e presentarne i giochi, poteva farlo anche Nintendo.

    • deveroos says:

      Ma Nintendo sarà all’E3, con i giochi, le demo, gli annunci.

  20. gubezzz says:

    “Questa storia DELLE compagnie…” Mi riferisco anche a Microsoft e Sony e via dicendo. Nintendo dovrebbe sfruttare occasioni come l’E3, poi che quest’ultima abbia perso spessore è un altro conto. Sarebbe stato fantastico vedere un E3 bomba di Nintendo, visto che sono anni che non se ne vedono dii degne.
    Microsoft annuncerà la nuova Xbox il 21 Maggio e utilizzerà l’E3 per approfondirne e presentarne i giochi, poteva farlo anche Nintendo. ;)

  21. Pingback: Nintendo: “Nuovi Direct saranno tenuti da qui all’E3″ - Wii Italia

  22. 19andrea75 says:

    Io non vedo perchè agitarsi o prendersela con Nintendo, come hanno giù detto anche più utenti , gli annunci non mancheranno, che differenza c’è se li fanno li o altrove?’ basta che li facciano no? e poi scusatemi tanto, ma in un recente di direct mi pare che di roba , Yoshi ecc ecc , per wii u ne sia stata anche annunciata…calma e gesso, si ok ora la situazione è quella che è , ma tocca ripetere ricordare , che anche gli inizi del 3ds non erano stati il massimo…guardate ora dove sta e cosa esce…

  23. Pingback: E3 2013: cos’ha in serbo Nintendo per Wii U? - Wii U Italia

  24. Pingback: CVG: “Il nuovo Mario per Wii U ad ottobre; Nintendo rilancerà la console a partire dall’E3″ - Wii U Italia

  25. Pingback: Reggie e Miyamoto terranno la presentazione pre-E3 - Wii Italia

  26. Pingback: E3 2013: cos’ha in serbo Nintendo per Wii U? | Videogiochi e Console