E3 2013: Nintendo non terrà la tradizionale conferenza

La notizia era nell’aria da tempo, e gli ultimi Nintendo Direct non hanno fatto altro che renderla più verosimile: l’approccio della compagnia di Kyoto verso l’E3 è cambiato, seppur questa rappresenti tuttora la fiera video-ludica più importante del settore. Durante l’incontro con gli investitori che si è tenuto qualche ora fa, Satoru Iwata ha delineato la strategia che Nintendo intraprenderà nel corso dei prossimi mesi, al fine di far conoscere i prodotti in uscita ed annunciarne di nuovi.

In primis, la tradizionale conferenza trasmessa in streaming in tutto il mondo non si terrà. Al suo posto, si terranno diversi piccoli eventi incentrati su particolari argomenti, similarmente a quanto accadde lo scorso anno, con un Nintendo Direct sul Miiverse e sul GamePad, ed una conferenza dedicata interamente al 3DS; in particolar modo, è stato annunciato che Iwata non sarà presente a nessuno di questi eventi, e che questi saranno focalizzati sui titoli in uscita nel corso dell’anno.

E3

Chi attende l’E3 come la manna dal cielo non si disperi però: Nintendo ha comunque intenzione di rilasciare notizie sui titoli in lavorazione nel corso dei prossimi mesi, in maniera simile a quanto visto di recente. I passati Nintendo Direct, infatti, hanno visto l’annuncio di titoli del calibro di The Legend of Zelda: A Link to the Past 2, Bayonetta 2, Pokémon X / Y, New Super Mario Bros. 2, il nuovo gioco di ruolo di Monolith Soft. ed i giochi dedicati a Yoshi.

La strategia di Nintendo era comunque già nota ai lettori di Wiitalia; un nostro articolo, infatti, spiegò i motivi per i quali il Nintendo Direct è diventato un mezzo di comunicazione così importante per la compagnia di Kyoto, a differenza delle varie fiere del settore.

Persino le aziende concorrenti, Microsoft e Sony, hanno scelto eventi propri per presentare le proprie console, ed è ormai noto che l’E3 non è più ricco ed entusiasmante come lo era fino ad un lustro fa.