Prime conferme dell’arrivo di Dragon Quest X in Occidente?

Un tempo, voci di corridoio e pettegolezzi circolavano prima tra gli addetti ai lavori, attraverso gli insider, e poi venivano comunicati ai videogiocatori. Al giorno d’oggi, invece, accade sempre più spesso il contrario, come di recente abbiamo potuto notare con Code of Princess, la cui conferma dell’arrivo in Europa fu testimoniata da una mail inviata da un nostro lettore. Anche la seguente storia proviene da un semplice utente di un forum di videogiochi; e potrebbe rivelare qualcosa che molti attendono da tempo: lo sbarco di Dragon Quest X in Occidente.

Il titolo in questione fu lanciato in Giappone in concomitanza con un’applicazione per l’eShop del 3DS (rinominata Dragon Quest X: Odekake Moshasu de Battle) che permetteva di creare carte da gioco attraverso la fotocamera della console, da poter utilizzare nelle battaglie turni contro i celebri mostri della serie, e guadagnare così punti da spendere nel gioco vero e proprio su Wii al fine di ottenere armature ed oggetti rari. Un utente del forum NeoGAF, RagingAvatar, in possesso di due 3DS (uno giapponese ed uno inglese) ha notato che nell’ultimo StreetPass tra i due, l’applicazione in questione è comparsa con un titolo in inglese: Dragon Quest X Morph de Battle. Questo nome non è stato rivelato ufficialmente da Square Enix ma, cosa più importante, non è mai apparso prima d’ora; in precedenza, infatti, nello StreetPass veniva visualizzato il titolo originale in giapponese.

Questo fatto ha dato ai più la convinzione che la compagnia giapponese (o magari Nintendo) stia lavorando alla localizzazione, ed abbia cominciato ad inserire nomi e titoli ufficiali in inglese nei server. Annuncio imminente quindi, insieme all’applicazione relativa? Nel frattempo, Square Enix è pronta a lanciare in Giappone la versione Wii U del gioco, prevista per il prossimo 30 marzo.

Dragon Quest per Wii e Wii U