*/ ?> Recensione di Fallblox (3DS eShop) - 3DS Italia
Ci siamo trasferiti qui!

Fallblox: la recensione

Poco meno di un anno fa veniva lanciato sull’eShop uno dei prodotti migliori per la piattaforma digitale dell’handheld Nintendo, primo titolo a convincere quasi tutti nell’ottimo rapporto qualità-prezzo. Stiamo parlando di Pullblox, un puzzle game avente come protagonista una potenziale nuova mascotte Nintendo: Mallo.
Fallblox
Il gioco consisteva nel risolvere una serie di enigmi a base di blocchi da tirare e spingere per poter creare una via d’accesso verso la loro cima, così da recuperare alcuni bambini rimasti accidentalmente intrappolati. Stile cartoonesco e infantile nascondevano un ottimo puzzle game, originale e soddisfacente. In seguito all’ottimo successo di critica e pubblico, la casa di Kyoto ha deciso di non abbandonare il brand ma anzi di rilanciarlo con il secondo capitolo, sempre affidato alle sapienti mani (e menti) degli Intelligent System (uno dei migliori team di sviluppo interno di Nintendo). Ecco così arrivare sugli scaffali digitali (a un prezzo leggermente più alto del primo capitolo) il seguito ufficiale: Fallblox.

Il nuovo prodotto si inquadra lungo il solco tracciato dal primo episodio, ampliandone però notevolmente le dinamiche ludiche: vestendo ancora una volta i panni di Mallo e venendo accompagnati dal vecchietto maestro del villaggio, invece dei bambini ci ritroveremo a dover salvare… degli uccellacci, figli di un piccolo pretesto narrativo iniziale. Rispetto al passato, però, Mallo è dotato di una serie di azioni in più da compiere rispetto agli enormi blocchi che compongono il quadro di gioco. Sarà infatti possibile spostarne alcuni anche in senso verticale (facendoli cadere a terra, o gli uni sopra gli altri) e non solo in senso orizzontale come in passato, andando a creare una serie di situazioni e possibilità di interazione tutte nuove.

fallblox-3ds-eshop_014fallblox-3ds-eshop_018

Ovviamente, tutte le azioni a disposizione di Mallo derivano dalle inedite e più complesse strutture dei puzzle, che offrono spunti simili al passato ma allo stesso tempo sono notevolmente arricchiti di nuovi elementi concettuali, così da formare un seguito degno di questo nome. Senza perdere lo spirito fresco e originale di Pullblox, infatti, Fallblox si rivela capace di stupire per spirito di differenziazione rispetto al suo predecessore. Immaginate di avere davanti un puzzle composto da tre blocchi di forma romboidale, concentrici e ciascuno incastrato all’interno dell’altro: impossibile da risolvere per le dinamiche del primo episodio, in questo seguito potremo invece tirare a noi il primo blocco più grande (l’unico che poggia a terra) facendo così cadere al suolo gli altri due; ripetendo l’azione sul secondo blocco sarà quindi possibile sbloccare l’accesso anche al più piccolo dei tre; a questo punto avremo tre diversi totem l’uno accanto all’altro (e non più incastrati gli uni dentro gli altri), con una conformazione a gradoni che renderà accessibile la via per la sommità del più alto dei tre, permettendoci quindi di arrivare in cima e completare il livello. Come ogni puzzle game, è più difficile spiegarlo a parole che provarlo nei fatti.

fallblox-3ds-eshop_021Ricalcando le dinamiche di gioco principali del primo capitolo, Fallblox ne ripropone anche l’ottima veste grafica, semplice ma funzionale, dove il 3D compie un ruolo egregio nell’aiutarci a interpretare forme, spazi e profondità, facilitando la lettura dei puzzle stessi.

Per quanto riguarda la difficoltà e la longevità del titolo – spesso elementi cardine per il successo di un gioco a base di enigmi – ancora una volta il gioco presenta un ottimo tutorial che ci guida passo passo alla scoperta delle possibili soluzioni di gioco. Questa prima fase di apprendimento è indispensabile per i nuovi giocatori, ma risulta interessante anche per gli esperti del primo capitolo in quanto aiuta a capire e apprezzare le nuove azioni e le conseguenti nuove dinamiche, evitando loro quindi di rimanere “bloccati” nella risoluzione di un enigma per colpa di strutture di pensiero proprie di Pullblox.

Il ruolo del vecchietto si rivela molto importante nelle prime fasi perché Fallblox parte subito in quarta. Se il primo titolo aveva una curva di apprendimento piuttosto blanda, il seguito appare immediatamente molto più complesso. L’introduzione dell’asse verticale arricchisce moltissimo lo spessore concettuale dei puzzle, rendendoli di conseguenza più complicati. Proprio per questo motivo il seguito regge il confronto con Pullblox anche in termini di longevità: anche a fronte di un numero leggermente inferiore di livelli da affrontare, ci ritroveremo a spendere diverse ore al loro cospetto pur di riuscire a risolvere gli enigmi più ostici.

fallblox-3ds-eshop_016Non va inoltre dimenticato che, come per il suo predecessore, Fallblox propone un editor di livelli che ci consente di creare i nostri personali puzzle, trasformarli in QR Code e condividerli online in maniera semplice e immediata: questo implica che oltre ai livelli pensati da Intelligent System, potremo avere accesso anche a tutta una serie di enigmi aggiuntivi creati dalle community che – siamo sicuri – non tarderanno a formarsi attorno a questo splendido titolo.

E, per chiudere in bellezza, pare proprio che Nintendo sia intenzionata a mandarci DLC gratuiti tramite SpotPass per continuare a divertirci con Mallo!

Conclusioni

Fallblox è il seguito perfetto di Pullblox, già di per sé uno dei migliori titoli disponibili sull’eShop. Il prezzo leggermente più elevato (7,99 €) non vi scoraggi: la formula vincente è rimasta invariata come macro struttura, ma si è ulteriormente arricchita di elementi di gioco di grande valore per gli amanti dell’enigmistica, conservando freschezza e originalità senza tradire le origini dettate dal capostipite della serie. L’editor dei livelli e le sue possibilità di condivisione, inoltre, rendono il gioco potenzialmente infinito, andando ad ampliare non di poco la corposità di base offerta dai livelli ufficiali. Un titolo da non perdere.

9.0
Commenti Sottoscrivi i commenti
  1. Pingback: I giochi per 3DS più attesi del 2013 - 3DS Italia

  2. Rispondi

    [...] anno sul mercato un po’ scarso, ed un prosieguo decisamente migliore (Kingdom Hearts 3D, Fallblox, Professor Layton e la Maschera dei Miracoli, solo per citare alcuni titoli meritevoli degli scorsi [...]



Potrebbe interessarti anche...