*/ ?> Anteprima di Rhythm Hunter: HarmoKnight - 3DS Italia
Ci siamo trasferiti qui!

Anteprima: Rhythm Hunter: HarmoKnight

Era dal 2005 che la software house dietro il successo di Pokémon non creava una nuova IP, dedicandosi allo sviluppo di un prodotto con personaggi inediti; ai tempi, fu Drill Dozer, platform per GBA che purtroppo non riscosse troppi consensi. Game Freak ci riprova, questa volta sfruttando il servizio di distribuzione digitale del 3DS, ed un gameplay che appare subito accattivante, seppur già visto altrove, in titoli come Bit.Trip Runner di Gaijin Games per WiiWare e Maestro: Jump in Music di Neko Entertainment per DS.

L’idea venne un anno e mezzo fa a James Turner, uno dei pochi dipendenti occidentali di Game Freak; il titolo fu in sviluppo per circa sei mesi su DS, ma cambiò piattaforma in corso d’opera così da sfruttare la crescente popolarità dell’eShop. Il produttore è uno dei membri chiave della compagnia, Junichi Masuda; egli ha dichiarato che iniziare un progetto non legato a Pokémon è stato all’inizio molto difficile, ma l’entusiasmo del team è stato tale che i lavori sono proceduti a gonfie vele.

Rhythm Hunter: HarmoKnight si distacca molto dalle precedenti produzioni di Game Freak: trattasi, infatti, di un platform a scorrimento orizzontale, che miscela elementi d’azione e musicali.

Save Harmonia, save the world!

Guardando il trailer rilasciato ieri durante il Nintendo Direct, la prima cosa che salta all’occhio è la deliziosa veste grafica; colori vivaci, stile cartoon che ricorda da vicino alcuni platform anni Novanta e personaggi bizzarri invadono gli schermi del 3DS, calando il videogiocatore in un mondo che ha la musica in ogni suo pixel; purtroppo, però, Harmonia è minacciata da Noizido, che con i suoi scagnozzi vuole distruggere ogni sua melodia. I tre personaggi principali (e giocabili) di Rhythm Hunter: HarmoKnight hanno quindi l’incarico di sconfiggere i nemici e riportare serenità; Tempo, utilizzando un’arma a forma di nota, ed insieme al coniglietto Tappy, parte alla ricerca dell’HarmoKnight, un cavaliere in grado di salvare Harmonia con la sua bacchetta magica; Laila, invece, sfrutta un’arpa come se fosse un arco, mentre Jinbei e Symbi viaggiano in coppia fronteggiando insieme i nemici. Le premesse sono chiaramente molto semplici, anche se la storia è narrata attraverso filmati animati ed intermezzi di ottima fattura, che mostrano come i grafici di Game Freak abbiano ancora un po’ di fantasia dove aver dato vita ad oltre 600 Pokémon.

Piattaforme + ritmo + azione = Rhythm Hunter: HarmoKnight

Il videogiocatore può controllare uno di questi personaggi attraverso i tasti A e B; con il primo, si salta evitando ostacoli o superando precipizi, mentre con il secondo si può brandire l’arma in dotazione, sconfiggendo gli avversari od interagendo con elementi dello scenario, sotto forma di strumenti musicali inseriti nel contesto (ad esempio, piante-tamburo). Tutto questo mentre Tempo, Laila o Jinbei e Symbi corrono lungo uno degli oltre trenta livelli del mondo di gioco, caratterizzato da una mappa che ricorda quella di Super Mario World. Occasionalmente può capitare di premere i due tasti in concomitanza di un evento particolare, come ad esempio il salto su una piattaforma che garantisce un salto più alto del solito. La componente ritmica emerge nel momento in cui ad ogni azione è collegato un suono, così da formare la musica di sottofondo, per un effetto davvero gradevole.

Non mancheranno scontri con i boss, dove bisogna ripetere una sequenza di tasti precedentemente comparsa sullo schermo, ed una grande varietà di situazioni, garantita soprattutto dall’utilizzo di diversi personaggi, ognuno con uno stile di combattimento differente. Come chicca, non poteva mancare l’introduzione di numerosi riferimenti al mondo dei Pokémon, specialmente musiche o apparizioni delle creature come la statua di Reshiram che si vede nel trailer.

Pronti alla sfida?

Rhythm Hunter: HarmoKnight sarà disponibile in Giappone già dalla prossima settimana al prezzo di 1800 yen, circa 18 euro, decisamente fuori parametro rispetto la media eShop, ma indice di un prodotto che non avrebbe sfigurato in formato fisico. L’uscita occidentale non è ancora stata confermata, ma un annuncio di Nintendo non tarderà molto.


Potrebbe interessarti anche...