Wii U: prezzo contenuto, una valanga di titoli e 3 nuove IP Nintendo in arrivo?

Premettendo che si tratta solo di un rumor (sarebbe strano il contrario, visto il riserbo di Nintendo), sicuramente è una voce che se si dovesse rivelare vera farebbe la felicità di molti. Questa volta pare che le indiscrezioni arrivino direttamente da una fonte interna a Nintendo: andiamo ad analizzarle per punti.

La prima parte del rumor in questione riguarda la quantità. Nintendo questa volta, forte degli errori commessi nel recente passato, avrebbe deciso di puntare forte sulla quantità di titoli disponili per la sua nuova console, dando così ai videogiocatori una vasta scelta di giochi e generi tra cui scegliere fin da subito, o quasi. Pare infatti che tra sviluppatori interni all’azienda e software house terze parti, al momento ci siano la bellezza di 70 e più titoli in sviluppo per Wii U. Non si sa quanti di questi faranno parte della line up iniziale, ma nel totale 12/12 titoli sono sviluppati direttamente da Nintendo, e 4 di questi vedranno la luce entro la fine del 2012, ovvero nel giro di qualche mese dopo l’uscita del Wii U nei negozi.

La seconda parte di queste indiscrezioni parla invece di una ventata d’aria fresca che in casa Nintendo, a mio avviso, mancava da qualche tempo: la creazione di nuove IP. Pare infatti che la casa di Kyoto sia al lavoro sulla creazione di 3 nuove IP (su una delle quali sono attualmente al lavoro i ragazzi di Retro Studios). Ovviamente non si sa nulla di più al riguardo, ma se mamma Nintendo non ha perso il tocco magico ne vedremo delle belle!

La terza ed ultima parte, mi permetto di dire, vedrebbe Nintendo strizzare un occhio alla crisi economica. Pare infatti che la compagnia sia intenzionata a vendere la console fin da subito ad un prezzo decisamente inferiore a quello prefissato (quasi un costo di fabbrica) andando a colmare tale gap con le vendite software. A tal proposito, e qui ci ricolleghiamo al primo punto, Nintendo è pronta a supportare la console con valanghe di titoli, ed anche il 3Ds dovrà fare la sua parte per supportare la nuova ammiraglia nei primi tempi (anche per la console portatile sono previste uscite massicce nei prossimi mesi).

Come sempre, solo l’E3 potrà svelarci la verità, restiamo in attesa!