Buone notizie per Nintendo dal Giappone

L’ondata di negatività che ha travolto Nintendo e la sua nuova console portatile pare si stia affievolendo con l’arrivo di alcune buone nuove dal Paese del Sol Levante, dove è appena terminato l’Obon, una festività buddhista che lega il ricordo dei defunti a celebrazioni tipiche come l’accensione delle lanterne; un lungo weekend di festa ha quindi accompagnato il taglio di prezzo del 3DS, attesissimo da molti videogiocatori tant’è che si sono registrate numerose file davanti ai negozi di elettronica nella mattinata di giovedì, come Famitsu ha documentato. 15.000 yen per una console del genere fanno decisamente gola ed infatti le vendite del 3DS sono volate alle stelle: ben 207.000 unità sono state vendute dall’8 al 14 agosto, cifre record che battono in termini numerici quanto registrato la seconda settimana dal lancio, quando il 3DS raggiunse le 206.000 unità, e disintegrano la media settimanale prima dell’annuncio del nuovo prezzo, intorno alle 25-30.000 unità; di conseguenza, viene riportato che Ocarina of Time 3D, Star Fox 64 3D e One Piece: Unlimited Cruise SP hanno a loro volta visto un aumento delle vendite, insieme ad un buon risultato per l’esordiente Pokémon Rumble Blast.

Nel frattempo, il valore delle azioni della compagnia è rimbalzato del 10% (per la precisione, 9,8%) grazie all’insperata fiducia degli investitori, gli stessi che fino a qualche settimana fa avevano decretato il crollo verticale di Nintendo nel mercato regolamentato di Osaka; tra i fattori che spiegano quest’improvviso ottimismo non vi è solo l’incredibile performance della console degli scorsi giorni, ma anche una voce di corridoio che vuole la società essere inserita nel Nikkei 225, il più importante indice borsistico del Paese, riconosciuto a livello internazionale e comprendente aziende come Sony, Toyota e Canon. Alcuni analisti credono fermamente che nel giro di tre anni le azioni della compagnia potrebbero schizzare a 50 dollari per titolo, contro i 19 odierni, un livello che porterebbe la casa di Mario ad una sicurezza economica ancor maggiore. In realtà, previsioni di questo genere lasciano il tempo che trovano, visto e considerato che molti avvenimenti inaspettati possono presentarsi nel futuro prossimo, legati al debutto di Wii U sul mercato e all’andamento del 3DS dopo l’uscita di PS Vita, o a cause esterne, come il terremoto dello scorso marzo.
In ogni caso, per Nintendo le cose si stanno leggermente sistemando dopo l’euforia al contrario delle ultime settimane, che vedeva, inspiegabilmente, la compagnia sull’orlo del burrone.

Fonte: Industry Gamers

This entry was posted in News. Bookmark the permalink.

12 Responses to Buone notizie per Nintendo dal Giappone

  1. WaPier says:

    E’ come se il 3DS fosse uscito due volte :D

  2. Wally says:

    Così come non ho mai capito l’ondata pessimistica delle ultime 2/3 settimane, altrettanto assurda mi pare l’improvvisa impennata ottimistica.

    Nintendo è sempre stata una ditta solida dalla gestione conservatrice, sempre in regola coi conti sia nei periodi alti che nei periodi bassi.
    Non per niente è l’unica azienda rimasta con business esclusivamente nel mercato videoludico (e relativi franchising), pur facendo anche hardware e non solo software.

    Questo scendi e sali di azioni, con lo spargersi di voci di fallimenti (palesemente assurde, non si sentirono manco nelle ore più buie della grande N), mi puzza tanto di manovre di speculazioni sulle azioni, approfittando delle vendite tiepide di 3DS e seminando un po’ di panico per un paio di settimane: così hanno comprato le azioni la settimana scorsa ritrovandosi magicamente un 10% in più, nulla è cambiato per chi ha avuto pazienza (o fiducia) e non ha venduto, mentre chi ha venduto sotto costo attualmente si sta mangiando il portafoglio…

  3. MattDSi says:

    Finalmente, speriamo che questa l’impenno delle vendite, accada anche qui in Italia!

  4. lefty says:

    Buone anche le stime di vendita del software wii per la festa delle lanterne

  5. met82 says:

    cmq spero che queste vendite diano un flusso maggiore anche di programmi aggiunti sul 3ds , sarebbe bello avere il canale news, e meteo ecc ecc…come la wii infine. e magari un canale di tv.

  6. bariok says:

    Ottimo!

  7. Kerbs says:

    La psvita non mi pare un temibile avversario. WiiU invece mi sa tanto di zappa sui piedi. La console casalinga potrebbe avere dei rivali agguerriti.

    • davide95 says:

      Scusa non ho capito, in che senso potrebbe avere avversari più temibili? E come mai la psvita non ti preoccupa molto ( a me preoccupa eccome)…

    • malele says:

      secondo me è proprio il contrario: ps4 sara di nuovo la solita ps potenziata graficamente ( ma se ci faranno bei giochi non esiterò comunque a prenderla come con ps3), l’xbox pure, mantre vita ha già una line-up pazzesca, uncharted, little big planet, assassins creed, superstardust, little deviants. se non ci fosse stato il calo di prezzo il 3ds sarebbe stato finito

    • deveroos says:

      Ah, guarda, line-up proprio pazzesca.

  8. galaxy999 says:

    La nintendo non la butti giu nemmeno con tutti i Gundam presenti li