Nintendo preoccupata dal taglio al prezzo del 3DS: potrebbe influenzare le vendite di Wii U

Il recente e massiccio taglio al prezzo del 3DS potrebbe allontanare i giocatori dall’acquistare il Wii U. Queste le preoccupazioni che in questi giorni aleggiano negli uffici Nintendo. A dar loro voce ci pensa lo stesso presidente della compagnia, Satoru Iwata, che in una riunione con gli investitori ha espresso tali timori.

Wii U - Wiimote

Per quanto riguarda il Wii U, ciò su cui dobbiamo essere molto cauti riguarda il calo dei prezzi che potrebbe danneggiare la fiducia dei nostri clienti che hanno acquistato un Nintendo 3DS subito dopo il lancio. Mi sento molto responsabile per questa situazione. La nostra decisione di tagliare così presto il prezzo della console potrebbe avere come effetto collaterale che al momento del lancio del Wii U le persone potrebbero pensare che il prezzo potrebbe calare di lì a poco e potrebbero quindi ritardare il loro acquisto. Ciononostante abbiamo deciso di effettuare questo taglio poiché consideriamo la scelta come strettamente necessaria.  Sarà molto importante per noi fare il possibile per recuperare la fiducia dei consumatori prima del lancio della nuova console.

Satoru Iwata

Non c’è alcun dubbio che i timori di Nintendo siano fondati. È tuttavia ammirevole constatare la sincerità con cui il presidente dell’azienda si rivolge ai propri investitori e clienti.