Nintendo taglia il prezzo del 3DS

Un fulmine a ciel sereno. La nuova console Nintendo non sta certo brillando in quanto a vendite in questi primi mesi successivi al lancio, ma non sta nemmeno viaggiando su cifre pessime, considerando la concorrenza interna del DS con il lancio dell’ultima generazione di Pokémon a ridosso, il periodo dell’anno storicamente fiacco e la mancanza di una forte line-up, rinforzata in parte da due bei giochi come The Legend of Zelda: Ocarina of Time 3D e Resident Evil: The Mercenaries 3D; nemmeno i consigli di alcuni analisti del settore, nonché di software house di spicco come Namco Bandai, hanno fermato la compagnia di Mario, da sempre convintissima delle strategie di mercato intraprese: un comunicato bomba, rilasciato insieme ai dati finanziari della compagnia nel primo quarto del 2011, annuncia che il prezzo del 3DS sarà abbassato a partire dalla seconda settimana di agosto in tutti i territori.

Se in patria la nuova console Nintendo costa ora 25.000 yen, circa 225 €, dal prossimo mese verrà a costare appena 15.000 yen, ovvero 135 € all’incirca, un calo di ben 90 €, mai visto prima per una console in un periodo così breve dal lancio; in Nord America, invece, il 3DS passerà da 249,99 dollari ad appena 169,99 $ in data 12 agosto.
L’idea che Nintendo voglia rilanciare in grande stile la sua nuova creatura si fa ancora più palpabile, specialmente dopo la decisione di far uscire nell’anno in corso due pezzi da novanta come Super Mario e Mario Kart che nel comunicato odierno vengono fissati rispettivamente per novembre e dicembre, con i titoli ufficiali di Super Mario 3D Land e Mario Kart 7.
Nel frattempo, Nintendo of Europe conferma l’operazione per il territorio di competenza a partire dal 12 agosto, non annunciando però alcun prezzo definitivo, che più voci danno comunque a 169 (e 130 £ in Gran Bretagna).
Si accoda alla sequela di comunicati stampa anche la divisione australiana della compagnia, la quale ha annunciato che il 3DS sarà venduto fra poco meno di un mese ad appena 250 A$ (la valuta in vigore nel Paese), ovvero circa 190 €.

Per cercare di non scontentare nessuno, Nintendo ha pensato anche a coloro che la console l’hanno acquistata al prezzo iniziale, i quali avranno modo di scaricare gratuitamente dall’eShop 10 titoli per NES e 10 titoli per Game Boy Advance (confermando così la presenza di queste due piattaforme nel servizio di Virtual Console portatile) a partire dal primo settembre; tra i nomi coinvolti nell’operazione, figurano Super Mario Bros., Donkey Kong JR., Ice Climbers e Balloon Fight per la prima e Mario Kart AdvanceMetroid FusionWario ware e Mario vs. Donkey Kong per la seconda. Informazioni più chiare saranno rilasciate nel corso dei prossimi giorni, visto e considerato che c’è ancora gran fermento intorno alla notizia del taglio di prezzo.

A completare il report finanziario, figurano ovviamente i dati relativi alle vendite dei prodotti della compagnia nel primo quarto del 2011: 3,61 milioni di unità per il 3DS, cui vanno aggiungersi 0,71 milioni di unità nel periodo aprile – giugno, per un totale di 4 milioni e 320.000 unità vendute; 1,82 milioni di pezzi per il DS nel periodo gennaio – marzo e 1,41 milioni nei tre mesi successivi, cifre simili a quelle macinate dal Wii: 1,36 milioni nei primi tre mesi dell’anno e 1,56 milioni di unità vendute da aprile a giugno.

Fonte: Nintendo (Nord America; Giappone)

This entry was posted in News. Bookmark the permalink.

55 Responses to Nintendo taglia il prezzo del 3DS

  1. FaxVakWii says:

    non ci credo.
    l’ho comprato l’altro ieri

  2. DeltaDracon says:

    ah beh…..allora aspetto ancora un pò :D
    e con i soldi risparmiato faccio che prendermi S.street fighter, Zelda, Pilotwings e compagnia bella…

  3. Nev3r says:

    wow, Nintendo fara’ in****are un po’ di gente XD

    • deveroos says:

      Ma farà contenta molti altri :)
      Poi comunque ci sarà una sorta di rimborso sotto forma di 20 giochi per la Virtual Console.

  4. lefty says:

    quindi il 3 ds costerà meno del DS XL ? Al game stop della mia città la xl viene venduta ancora a 189.00 con due giochi….anche se credo che si possa trovare a 159.00.
    Certo che hanno dovuto battere proprio in ritirata, tagliando il prezzo della console di un terzo dopo 6 mesi di vita: il pericolo era che il 3ds cadesse prematuramente e progressivamente nel dimenticatoio.
    C’è da dire che le azioni di marketing del 3ds sono state tutte sbagliate: a cominciare dalle analisi di marketing strategico, che hanno portato tra le altre cose a fissare un prezzo troppo alto, fino a quelle di marketing operativo. Speriamo che il taglio di prezzo e i nuovi titoli in uscita migliorino la situazione. Nintendo dovrebbe aver capito che fino a quando non escono titoli importanti una console non se la compra nessuno. Io intanto spero che abbassino anche il prezzo della dsi per prenderla al volo.

    • deveroos says:

      I risvolti saranno tanti. Il prezzo ora sarà decisamente più competitivo e spingerà molta più gente all’acquisto. Si differenzierà enormemente da PSVita, ed ingranerà con una grande proposta software.

      In UK sono pure iniziati i nuovi spot con lo slogan: “This is not the DS, this is the THREEDS” :)

    • lefty says:

      allora hanno rivisto tutta la strategia di marketing: era proprio a questo che mi riferivo quando parlavo di errori dal punto di vista del marketing operativo. Molti vedono la 3ds come un ds in 3d, ma non tutti lo vogliono. Non sono riusciti a creare differenziazione di prodotto tra le due console, e non hanno creato che che viene chiamata “customer value proposition”. E’ questo uno dei motivi che ha portato ad ottenere risultati sotto le aspettative. Ovviamente ci sono stati anche errori dal punto di vista commerciale. Pensavano che dopo il più grande successo di tutti i tempi con il ds, le persone sarebbero passate automaticamente al 3ds, ma non è stato così: molti continuano a preferire il ds (me compreso) perchè nintendo non ha ancora dato al consumatore una solida ragione per acquistare il 3ds. Nintendo faticherà non poco prima di riuscire a convincere i clienti ad acquistare un 3ds: purtroppo lo ha capito solo adesso. Spero che l’uscita dei titoli di punta possa mutare la situazione.

    • Sheykan says:

      In effetti che avessero sbagliato gran parte del marketing…era ovvio…Prezzo troppo alto, giochi che dovevano servire a Promuoverlo troppo scarsi (dal punto di vista qualitativo), Pubblicità che ha puntato più sui testimonial che sulle funzionalità e capacità del 3DS (senza considerare che almeno la macchina fotografica potevano metterla da 1 o 2 mp così da giustificare un più alto prezzo)…solo da Distribuzione è stata forse fatta bene…su 4 P, 3 sono state fatte errate…e infatti ora pensano di rimediare su 2 (Price & Promotion)

  5. roysunshine says:

    Certo, è una mossa che non farà piacere a coloro che l’avevano già comprata, però guardiamo in faccia la realtà: devono vendere la console, perchè i produttori si convincano a fare uscire giochi per la stessa.
    Ultimamente è un gioco di ritardi e annullamenti.
    Oltretutto, aggiungerei, essendo un pò problematica con i giochi nuovi, il fatto di poter scaricare gratis quelli vecchi è una mossa astuta.
    Tu paghi la console un terzo in meno, però io, quando anche ho finito i giochi nuovi che ho preso, mi scarico gratis un classico e me lo finisco.
    Per niente stupida come mossa, e sinceramente sono contento d’aver speso i 250 euro che m’è costato, ci ho giocato 5 mesi prima degli altri ed ho avuto modo di godermelo in tranquillità.

    • FaxVakWii says:

      Se l’avessi comprato al D1 sarei contento anche io, ma l’ho comprato due giorni fa! :cry:

      quasi quasi lo rivendo e me lo ricompro fra un mese…… no, no, ho appena iniziato Ocarina, non posso!

    • roysunshine says:

      Povero FaxVak, hai ragione tu XD mi spiace davvero. Però dai, considera che avremo qualche titolozzo in più da giocare poi dopo. Sarà un piacere rivisitare i classici :D
      E poi Zelda a metà proprio non lo puoi lasciare XD

    • Paolo14 says:

      Si sono contento anche io di averlo preso subito e goduto al meglio!

    • FaxVakWii says:

      Diciamo che se fra quei 20 titoli scaricabili metto anche i tanti must-have dell’Advance (primi fra tutti gli Zelda), allora ne è valsa la pena uguale!

  6. gorons 93 says:

    Nintendo taglia il prezzo.E questo fa in****are chi ha pagato la console 250euro.
    Ma ci regalerà 20 titoli c’è da vedere per quanto tmepo possiamo scaricarli,io voglio Minish Cap,Super Mario Advance,Mario Kart Super Circuit…xD

  7. Frengo says:

    salve a tutti sono uno dei pirla che l’ha pagato 265.

  8. Zorgio92 says:

    che grandissima ****ata e delusione, se vogliono vendere hanno solo da far uscire prima i gioconi che dovevano essere pronti al lancio invece di abbassare il prezzo…non ho parole, essendo uno dei pirla che le console Nintendo le comprano al lancio: bella presa per il ****.

    • gorons 93 says:

      sicuramente è un contentino quello dei giochi,ma che ci possiamo fare?

    • deveroos says:

      E’ il rischio di comprare al lancio. E Nintendo non confermò nulla al lancio se non forse Kid Icarus.

    • Zorgio92 says:

      beh potevano aspettare almeno dopo Natale…
      cmq mi accontenterò di quei 20 giochi, sperando che siano interessanti…come Gorons93 spero vivamente in Minish Cap

  9. FabiusBile says:

    Beh, io l’ho pagato 30E grazie agli sconti su youbuy, quindi per me è un’ottima notizia il poter avere 20 giochi gratis.
    Ma come si fa ad averli?
    Io ho già un account con il wii, devo fare qualcosa?
    Grazie.

    • TTBKun says:

      devi effettuare almeno una volta l’accesso all’ eshop prima dell 11 agosto mi pare

  10. Scurge says:

    Colleghi semplicemente il 3DS a internet e ti colleghi al 3ds shop.
    Fonte: Un co lione che vorrebbe comprare il 3DS adesso solo per i 20 titoli gratis…

  11. Mito says:

    20 titoli gratis per virtual console… sarò l’unico, ma sono felicissimo :D

    • TTBKun says:

      anche io sono abbastanza felice, tra i titoli ce ne sono alcuni che mi interessano molto come mario kartgba e metroid fusion

    • alfolla says:

      Anche a me va più che bene in verità, tanto il 3DS l’ho preso praticamente per regalato (rivendendo la “vecchia” DSi e vincendo i restanti soldi XD)

  12. Vulpix47 says:

    Che dire, wow!
    Nonostante abbia già un 3DS in casa sono ultrafelice di questo taglio, e per più di un motivo!
    Beh, ovviamente i 20 titoli scaricabili gratuitamente ma soprattutto sono felice della diffusione che questo taglio porterà alla console, con il conseguente interesse delle terze parti che saranno un’enorme fonte di titoli per la console!

  13. AndryPrime says:

    sarà mia

  14. Aleste says:

    flipnote studio funziona sul 3ds?

    • tiefk96 says:

      no, non puoi passarla dal dsi, però se la metteranno sul eshop 3ds fuzionerà (spero…)

  15. Majoras says:

    Voglio un bel pacchetto scontato con o Tales of the Abyss o Metal Gear,altrimenti non cedo! per fortuna ho appena finito di rigiocare Ocarina of time in vista dell’uscita di Skyward sword altrimenti temo che mi sarei lasciato andare ed avrei perso tanti bei soldoni

  16. Lobo82 says:

    Dopo il game boy il 3DS è stata la mia seconda console portatile, comprato a 259 euri ma con 20 titoli gratis tutto sommato si può accettare ke dopo 6 mesi scende il prezzo, nel frattempo dopo aver finito Zelda OOT sto giocando a zelda Spirt Tracks giusto per recuperare qualcosina persa nel tenpo:-)

  17. MrProf says:

    Secondo me il 3DS aveva un prezzo troppo alto e finalmente anche Nintendo se ne resa conto…..comunque spero che questo taglio porterà ad un aumento delle vendite altrimenti il 3DS lo vedo male….
    Forse la PSVita sarà il primo successo di Sony nel settore delle portatili….

  18. Shrylle says:

    bene… è ora di tenere d’occhio il giocattolino per i futuri SuperMario e Luigi’s Mansion 2… oltre ai due RE ovviamente :P

  19. Antopit says:

    anche io sono uno dei polli che ha sborsato 259 euro….certo ci regalano 20 titoli da scaricare ma sinceramente avrei preferito risparmiare questi soldi…comincio ad essere un po’ deluso da Nintendo…

  20. Matt98 says:

    Evvai, a ottobre più giochi per Wii!

    Intendo per me

  21. tiefk96 says:

    ma io li uccido…
    cmq sono felice per quelli che non l’hanno ancora comprato, forse almeno ci sarà un po’ più di gente con il 3ds = più giochi

    ma i giochi del nes si scaricheranno sul wii?

  22. Merlinux says:

    poco male, io l’ho pagato 160€ al day-one, approfittando dell’offerta di Blockbuster che valutava il DSi usato 100€ SENZA GIOCHI!!! :D

    Poi, considerate che con la media di 4€ a gioco, Nintendo ci regalerà circa 80€ di giochi. Non è poco.

  23. WaPier says:

    Quoto Antoniuccio… anch’io ho speso 260. Però non vedo l’ora di godermi i giochi Virtual Console!

    • WaPier says:

      I titoli di SM e Mk poi fanno pena… però saranno lo stesso due capolavori :D

  24. andmi says:

    caso mai dovessi comprare la wii U aspetterò prima un po’ di tempo (se vedo un’altra sta nozizia mi viene da piangere considerato che l’ho presa a fine giugno per aver passato l’esame di 3 media:’(
    p.s. x ora la nuova wii non è che mi piaccia poi così tanto pero…sarebbe bello averla:)

  25. Paolo14 says:

    Un tredicenne questi problemi non serve che se li pone!

  26. Fisk says:

    Anche loro hanno capito che il 3ds non valeva 260 euro.
    Vedremo se ora il 3ds volerà o starà ancora raso terra… in attesa di vita

  27. 3DStreet says:

    A me me lo hanno regalato, quindi personalmente, non ho problemi

    • 3DStreet says:

      A pensarci bene

      Sconto = + 3DS = + Titoli = Maggiore utilizzo di StreetPass e Spotpass = 2 cose.

      Piazze Mii Streetpass più piene
      Più HotSpot SpotPass gratis anche nelle città minori

  28. lucio1972 says:

    Vergogna, l’avevano messo ad un prezzo da strozzini, sperando che la gente comprasse a prescindere… visto il flop (perchè di flop colossale si tratta), sono stati costretti a tagliare per non chiudere bottega. Ora si.. lo prendo a settembre

    • deveroos says:

      Non chiudono bottega nemmeno se da qui alle prossime generazioni flopperano con ogni singola console.

  29. mars92 says:

    scusate ma qualcuno sa se il 3ds comprato il Gran Bretagna è identico a quello venduto qui? intendo per le lingue selezionabili e la compatibilità con i giochi…

    • WaPier says:

      Si perchè è sempre PAL (cioè zona europea). L’italiano si può impostare come lingua della console. Poi anche i giochi italiani funzionano, l’importante è che la console oppure i giochi non siano “extracomunitari”, diciamo :D

  30. Pingback: 3DS e Nintendo: è davvero crisi? - 3DS Italia

  31. Return says:

    Ahahahahhahah entro Natale vedrai che scenda a 100 euro.

  32. Pingback: Nintendo preoccupata dal taglio al prezzo del 3DS: potrebbe influenzare le vendite di Wii U - Wii Italia

  33. Pingback: Nintendo presenta il Programma Fedeltà Nintendo 3DS - Wii Italia

  34. Pingback: Rumor: date di uscita USA per Super Mario 3D Land e Mario Kart 7 - 3DS Italia