Il Signore degli Anelli: L’Avventura di Aragorn

Quello del Signore degli Anelli è un franchise che ha ricevuto numerosi adattamenti videoludici, sfruttando principalmente i successi commerciali della trilogia cinematografica che porta la firma di Peter Jackson. Tuttavia nell’evoluzione videoludica del franchise non sono seguiti soltanto tie-in ma anche progetti separati e autosufficienti nei confronti dell’uscita dei film nelle sale.

Il Signore degli Anelli: L’avventura di Aragorn appartiene a questo filone e abbiamo avuto modo di provare una versione pressoché completa del gioco.

Le vicende narrate prendono luogo 15 anni dopo la Guerra dell’Anello: tutti gli abitanti di Hobbiton sono alle prese con i preparativi per una festa di paese in occasione della visita del re Aragorn. Samwise Gamgee, ora sindaco della città, approfitta dei momenti di pausa per raccontare al piccolo Frodo e ai suoi amici la storia del loro Re.

il-signore-degli-anelli-l-avventura-di-aragorn_013

Il gioco si sviluppa attraverso dei singoli episodi della storia di Aragorn cadenzati da sessioni più tranquille a Hobbiton dove impersoneremo il piccolo Frodo. In entrambi i casi la struttura è quella dell’action/adventure e nell’impostazione richiama molto da vicino Zelda. Sorprendentemente anche lo stile grafico adottato – un toon-shading con cromatismi di acquerello – ricorda molto quello di Zelda: Skyward Sword sebbene non possiamo certo dire che ci siano state influenze reciproche per ovvi motivi cronologici.

Sotto il punto di vista tecnico il lavoro di Headstrong Games (House of the Dead: Overkill, Battallion Wars) si attesta su buoni livelli ed è in grado di regalare scorci davvero suggestivi. Le ambientazioni sono molto vaste e dettagliate e alcune scelte cromatiche (come quelle del cielo, ad esempio) appaiono decisamente convincenti.

il-signore-degli-anelli-l-avventura-di-aragorn_010il-signore-degli-anelli-l-avventura-di-aragorn_015

Le animazioni dei personaggi principali sono molto buone mentre lo stesso non si può dire per quelle dei nemici che appaiono invece abbastanza legnose. Tuttavia si può passare tranquillamente sopra questo aspetto considerando l’alto numero di nemici presenti contemporaneamente sullo schermo: può capitare di trovarsi a combattere contro diverse dozzine di nemici in situazioni che risultano quindi molto affollate.

This entry was posted in Hands-on. Bookmark the permalink.

2 Responses to Il Signore degli Anelli: L’Avventura di Aragorn

  1. Andre29 says:

    Che brutta grafica :S

  2. Pingback: Wiikend #32 - Wii Italia