Il Signore degli Anelli: L’Avventura di Aragorn

Le missioni presentano una struttura abbastanza aperta, dove il giocatore può scegliere se perseguire linearmente gli obiettivi oppure concedersi alle tante sub quests che si presentano durante il cammino.
Nel secondo capitolo che narra la preparazione del consiglio di Gran Burrone, ad esempio, ci viene chiesto inizialmente di assistere i due gruppi di nani ed elfi che si trovano in due posizioni diverse della mappa. Sarà nostro compito portarli al cospetto di Elrond ma nel frattempo potremo imbatterci in Bilbo Baggins che ci chiederà di andare a recuperare degli oggetti che distrattamente ha smarrito sulla riva del fiume, oppure di aiutare una guardia che ci implorerà di bruciare delle ragnatele giganti che infestano la foresta. Disseminati nei livelli, inoltre, si trovano oggetti ed elementi nascosti utili a potenziare il proprio personaggio e a sbloccare contenuti extra.

Le situazioni proposte sembrano quindi abbastanza varie e spetterà a noi decidere quanto a fondo immergerci nell’universo tolkeniano.

il-signore-degli-anelli-l-avventura-di-aragorn_017il-signore-degli-anelli-l-avventura-di-aragorn_009

Un’altra interessante caratteristica è quella della modalità cooperativa a due giocatori: in qualsiasi momento del gioco basterà impugnare un secondo Wiimote per permettere al secondo giocatore di partecipare all’azione impersonando Gandalf.

Il sistema di controllo pare funzionare molto bene, con un’impostazione presa in maniera del tutto identica a Twilight Princess. È presente quindi i lock sui nemici tramite la pressione del tasto Z, la selezione degli oggetti impugnabili con la seconda mano tramite la croce direzionale e i movimenti del Wiimote per imprimere la direzione ai colpi di spada. Nulla di particolarmente originale, quindi, ma comunque un sistema ben collaudato e assolutamente funzionale. Si sente forse la mancanza del supporto al Wii MotionPlus che avrebbe reso il titolo sicuramente più interessante.

Per quanto riguarda la difficoltà è possibile scegliere tra tre differenti opzioni, ma anche nella modalità più difficile il titolo ci è sembrato piuttosto semplice. Abbiamo avuto modo, tuttavia, di provare soltanto i primi livelli per cui ci riserviamo di giudicare questo ed altri aspetti in sede di recensione. Non possiamo ancora esprimerci, infatti, su quanto il gioco possa offrire in termini di varietà e profondità nel lungo termine, ma quello che abbiamo visto lascia sicuramente ben sperare.

Il Signore degli Anelli: L’avventura di Aragorn è un titolo che punta sul sicuro grazie ad un’impostazione assolutamente classica e quindi ben collaudata. Verrà rilasciato per Nintendo Wii, DS e PlayStation 3 (sarà uno dei primi giochi a supportare il Move) Venerdì 29 Ottobre.

This entry was posted in Hands-on. Bookmark the permalink.

2 Responses to Il Signore degli Anelli: L’Avventura di Aragorn

  1. Andre29 says:

    Che brutta grafica :S

  2. Pingback: Wiikend #32 - Wii Italia