*/ ?> Recensione di Spider-Man: Dimensions (Wii) - Wii Italia
Ci siamo trasferiti qui!

Spider-Man: Dimensions: la recensione

Tutti conoscono Spiderman.

Motivo per cui risulta futile una panoramica sulle peculiarità del suo personaggio o ancora peggio sulla sua storia, che fra ristampe, linee temporali e universi paralleli rischia probabilmente di essere più complessa di quanto la maggior parte della gente possa immaginare.

spider-man-dimensions_003

Forse è proprio per questo che Spider-Man: Dimensions dovrebbe essere preso particolarmente in considerazione rispetto ai giochi che lo hanno preceduto. Con un pretesto forse un po’ pretenzioso ma sicuramente efficace, e di certo appropriato per i supereroi Marvel, in un solo titolo vengono racchiuse le principali caratteristiche di 4 universi di Spiderman: Amazing Spiderman, Ultimate Spiderman, Noir Spidey e Spiderman 2099.
[adsense]

Una delizia per i fan e di certo un forte motivo di curiosità ed interesse anche per chi non ha mai saputo dell’esistenza di tutti questi diversi Spiderman.

Spider-Man, Spider-Man, Does whatever a spider can

Mysterio sta per rubare da un museo una potente tavoletta di pietra, in grado di donargli veri poteri oltre che le semplici illusioni che è in grado di generare. Fortunatamente Spidey riesce a sventare giusto in tempo il piano del malefico Mysterio, distruggendo però il prezioso artefatto, i cui pezzi vengono scagliati in deverse zone dello spazio-tempo.

In ognuna di queste dimensioni vive un alterego di Peter Parker, ed è nostro compito impersonificare quattro differenti Spiderman nel tentativo di riunire i pezzi della tavoletta.

Un aspetto davvero azzeccato del titolo è la differenziazione curiosa, ma pur sempre coerente, dei quattro universi di Spiderman. Non solo cambia ovviamente l’ambientazione, ma cambia anche lo stile grafico e soprattutto cambia buona parte gameplay.

spider-man-dimensions_004spider-man-dimensions_001

In Amazing Spiderman siamo di fronte al classico Spiderman che tutti conosciamo, e ai suoi famosissimi poteri. L’aspetto che più caratterizza in maniera positiva questa dimensione è la bellezza di alcuni livelli ma soprattutto le boss battle, davvero epiche e ben congeniate.

Nei panni di Noir Spiderman, ambientato nel passato, il gioco assume dei connotati da stealth game. Sfruttando le ombre e la capacità di Spidey di arrampicarsi su qualsiasi superficie, dobbiamo eliminare diversi ostacoli per giungere al frammento della tavola. Sebbene ricordi sotto diversi aspetti Batman Arkham Asylum, la profondità di gioco di queste sezioni non è così vasta e non è così ben fatta. L’idea è certamente azzeccata e divertente, ma avrebbe meritato una maggior cura e un maggior sviluppo.

In Spiderman 2099 viene privilegiata la spettacolarità degli scontri: attraverso l’Accelerated Viision entriamo in una sorta di grande slow-time in cui è possibile colpire nemici ed evitare missili con grandissima facilità.

In Ultimate Spiderman non vi sono molte differenze rispetto al normale Spiderman. Uno degli aspetti sicuramente più significativi di questo universo è vedere come anche i nemici di Spiderman cambiano, in spaventose e brutali forme che di certo non possono che stuzzicare l’immaginario dei fan dell’uomo ragno.

spider-man-dimensions_008spider-man-dimensions_007

Va segnalato inoltre che, dopo molto tempo a questa parte, in Spider-Man: Dimensions non è più presente un’unica grande città free-roaming.
Con molta probabilità è proprio il ritorno ad una struttura più classica che ha impedito ad Activision di ricreare la stessa vuota, inutile e noiosa città stracolma di side-quest ripetitive.

In Spider-Man: Dimensions siamo di fronte a una serie di livelli più o meno lineari, alcuni davvero fantastici, molto spettacolari, che riescono a colmare alcune lacune soprattutto a livello di storyline.

Nonostante la storia manchi di mordente ci sono molte cose ben riuscite in grado di mantenere alta l’attenzione del giocatore. Oltre alla presenza di alcuni livelli splendidi, citati alcune righe fa, c’è anche un buon ammontare di sfide, in totale 15 per livello, che permettono di acquisire punti necessari ad effettuare diversi upgrade al nostro protagonista, e anche di sbloccare alcuni costumi bonus. La maggior parte di queste è stata pensata per essere completata senza perdere troppo tempo lontano dal gioco principale: si tratta in molti casi di richieste come disarmare cinque nemici, oppure di sconfiggerli utilizzando solo un particolare attacco e via discorrendo.

Questo sistema di achievements, nonostante la forse eccessiva semplicità,  costituisce un toccasana per evitare una ripetitività di fondo, classica dei giochi di questo tipo.


Potrebbe interessarti anche...