Nintendo 3DS: tutto quello che c’è da sapere

Come vi avevamo segnalato con largo anticipo, nel corso della giornata di ieri presso il Makuhari Messe, la sede del recente Tokyo Game Show 2010, Nintendo ha tenuto una conferenza durante la quale sono state rivelate svariate novità riguardanti il 3DS, la prossima console portatile del colosso di Kyoto.

Nintendo 3DS - Final Design

In questo ricco articolo andiamo a ricapitolare punto per punto tutto quanto è stato reso noto nel corso dell’evento, le informazioni già rilasciate in precedenza e le nostre impressioni dopo aver provato la console con mano. La line-up completa ed aggiornata comprendente tutti i titoli al momento ufficialmente annunciati per 3DS può invece essere reperita seguendo questo link.

Il Nintendo 3DS verrà rilasciato in Giappone il 26 Febbraio 2011 ad un prezzo suggerito al pubblico di 25.000 yen, pari a circa 220 euro. Successivamente, nel mese di Marzo, la console verrà rilasciata anche in Europa e negli Stati Uniti.

La piattaforma verrà inizialmente lanciata in due colorazioni, Aqua Blue e Cosmo Black, e la confezione comprenderà:

  • Una console Nintendo 3DS
  • Un Charging Stand
  • Un AC Adapter
  • Una Touch Pen telescopica di circa 10 centimetri
  • Una memory card SD da 2 Gigabytes
  • Sei AR Card da utilizzare per i giochi Augmented Reality
  • La guida rapida all’utilizzo
  • Le istruzioni
  • La garanzia

n60n61n62n63n64n65charging_dock1charging_dock2charging_dock3

Rispetto a quanto comunicato durante lo scorso E3, la manifestazione in cui il 3DS è stato presentato al mondo per la prima volta, è cambiato solamente il colore dello Slide Pad, ma andiamo comunque a passare in rassegna le specifiche tecniche della macchina:

  • Dimensioni: 134x74x21 millimetri
  • Peso: 230 grammi
  • Schermo superiore: 3,53 pollici LCD, wide screen, 3D senza occhialini, risoluzione massima di 800×240 pixel
  • Schermo inferiore: 3,02 pollici LCD, risoluzione massima di 320×240 pixel
  • Fotocamere: due esterne (per le foto in 3D) e una interna, ognuna da 0,3 megapixel (640×480)
  • Suono: doppio speaker ai lati dello schermo superiore
  • Tasti: pulsanti frontali retroilluminati, tasti A/B/X/Y, L/R, Start/Select, D-Pad (croce direzionale), Slide Pad (stick analogico per movimenti a 360°), 3D Depth Slider (per regolare l’intensità dell’effetto 3D), tasto Home (per richiamare il menù), Wireless Switch (per disattivare all’istante le funzionalità wireless), tasto Power
  • Sensori: touch screen inferiore, microfono interno, tre fotocamere, sensori di movimento, giroscopio
  • Touch Pen: stilo telescopico di lunghezza massima di circa 10 centimetri
  • Comunicazione wireless: 2,4 GHz, possibilità di scambiare dati con altri 3DS via StreetPass, possibilità di connettersi ad internet via access point wireless (sicurezza WPA/WPA2 IEEE802.11)
  • Collegamenti: slot per le Game Card, slot per le memory card SD, presa per l’AC Adapter, presa per il Charging Stand, presa per gli auricolari
  • Game Card: formato proprietario, capacità massima di 2 Gigabytes (al momento del lancio, espandibile in futuro)
  • Batteria: batteria agli ioni di litio (durata non precisata)

Per quanto riguarda le funzionalità della console segnaliamo invece:

  • Lo schermo superiore consente di visualizzare immagini 3D ad occhio nudo, cioè senza l’ausilio di speciali occhialini. Tramite il 3D Depth Slider si può regolare a piacere l’intensità dell’effetto 3D, fino a disattivarlo completamente
  • Grazie alle due fotocamere esterne da 0,3 megapixel (640×480) è possibile scattare foto in 3D. Si può inoltre utilizzare una propria fotografia come base per creare un Mii (gli avatar dei giocatori introdotti su Wii) nella modalità Mii Studio

mii_studiomiststreet_mii_plaza

  • I software preinstallati comprendono un programma per gestire le foto scattate (ad esempio è possibile sovrapporre due fotografie per creare un’unica immagine), un browser internet, Nintendo 3DS Sound (del tutto simile a quanto già visto su DSi e DSi XL), Activity Log, Mii Studio, StreetPass Mii Plaza, Virtual Console, AR Games (giochi Augmented Reality), Memory Recording Notebook (una sorta di blocco per gli appunti) ed altri

n28n2913

  • Il 3DS permette il multitasking: premendo in qualsiasi momento il tasto Home, il gioco che si stava utilizzando si mette in pausa ed è possibile accedere ad altri programmi (tra cui il browser internet) e ad una serie di informazioni (come il tempo di utilizzo) senza perdere i progressi raggiunti

n27n37n20n23home_menu3ds_notification_led

  • La console permette di contare i propri passi quando viene utilizzata in movimento e ne memorizza il totale. Questi ed altri dati (come il numero di ore passate a giocare) sono visibili nell’Activity Log e possono essere rappresentati con dei grafici riassuntivi

n31activity_log

  • Tramite Mii Studio e StreetPass Mii Plaza si possono creare dei nuovi Mii personalizzati oppure importare quelli già esistenti su Wii, scambiarli via comunicazione wireless con altri giocatori, salvarli su scheda SD per stamparli o caricarli su un sito web (i Mii possono infatti essere convertiti in codice QR). Nella Mii Plaza è inoltre possibile vedere quale è stato l’ultimo gioco utilizzato dal proprietario di un determinato Mii e quante volte si è entrati in contatto con altri utenti in modalità StreetPass

n24n25n30n35

  • Tramite la Virtual Console è possibile comprare classici per Game Boy e Game Boy Color (ma non per Game Boy Advance), utilizzando come metodo di pagamento i già collaudati Nintendo Points

n42

  • Su Virtual Console è anche possibile consultare delle classifiche con i giudizi di gradimento degli utenti e guardare video dimostrativi dei titoli disponibili per il download
  • Possibilità di trasferire su 3DS tutti i software già scaricati tramite DSi Shop su DSi e DSi XL (con alcune limitazioni)
  • Piena retrocompatibilità con l’intera libreria di giochi per Nintendo DS, esclusi quelli che utilizzano obbligatoriamente lo slot per Game Boy Advance (su DS e DS Lite)
  • Modalità StreetPass: quando la console è “a riposo” scambiarà autonomamente dati con altri 3DS nelle vicinanze. Un apposito led luminoso si attiva quando si entra in contatto con dei 3DS presenti nel raggio d’azione, per segnalare immediatamente la possibilità di interagire con altri utenti

spotpassstreetpass_tag_mode_comparison-1streetpass_tag_mode_comparison-2

  • Modalità SpotPass: quando la console è “a riposo” cercherà automaticamente un access point disponibile per scaricare da internet informazioni, dati, classifiche, giochi gratuiti, video ed altro ancora
  • Le DS Station e le Nintendo Zone giapponesi funzioneranno come access point e verrà aumentata la collaborazione con NTT East e NTT West
  • In Giappone Fuiji Television Network e Nippon Television Network offriranno periodicamente video 3D gratuiti e alcuni programmi televisivi in streaming, oltre a dei film in 3D

3d_footage_distribution

  • Il parental control permette di limitare l’uso dei giochi in base al rating (come il nostro PEGI) e l’accesso ad internet

Nintendo prevede che saranno venduti 4 milioni di 3DS entro la fine del corrente anno fiscale, che si chiude il 31 Marzo 2011. Ciò vuol dire che la compagnia conta di piazzare ben 4.000.000 di unità in soli 38 giorni.

lifestyle0lifestyle1lifestyle2lifestyle4lifestyle5

Potendo vantare queste caratteristiche uniche ed una line-up di lancio più che convincente, di certo per il Nintendo 3DS questo ambizioso obiettivo non sembra essere fuori portata.

Di seguito potete trovare due anteprime scritte dalla redazione dopo aver provato la console con mano nel corso della tappa italiana del Nintendo Post E3 Tour 2010:

Vi segnaliamo inoltre questi articoli, per meglio approfondire alcuni aspetti riguardanti la piattaforma:

Infine riportiamo tutte le indiscrezioni raccolte nelle scorse settimane che sono già state smentite o non ancora ufficialmente confermate:

Vi suggeriamo di controllare periodicamente questo articolo riassuntivo, dato che verrà costantemente aggiornato ogni volta che emergeranno ulteriori novità sul Nintendo 3DS.