*/ ?> Recensione di Fifa 10 (Wii) - Wii Italia
Ci siamo trasferiti qui!

Fifa 10: la recensione

Come ogni anno, l’inizio del campionato di calcio coincide con l’uscita di Fifa, un franchise che non ha bisogno di presentazioni. La versione 2010 Wii rappresenta però un punto di profonda cesura con il passato, un cambiamento che merita di essere analizzato a fondo. Electronic Arts sembra infatti avere abbracciato quella filosofia che vede nella console Nintendo il paradiso del pick up and play, dell’esperienza di gioco accessibile davvero a tutti. Nel bene e nel male l’azienda americana ha ragione: poiché la console Nintendo non può raggiungere i livelli di calcolo delle sue dirette rivali, tutto si deve concentrare sulla rivoluzione indotta dai controlli che consentono al videogioco di aprirsi verso un nuovo pubblico. Il problema, però, è farlo senza deludere i giocatori hardcore che – in un gioco come Fifa – sono in qualche modo il cardine e il motore.

Kick Off

fifa-10-1-wii_001Chiariamo sin da subito che la virata di Electronic Arts verso un nuovo tipo di interpretazione del calcio videoludico ha due risvolti, per certi versi antitetici. In primo luogo il gioco è armonioso: non si ha la sensazione che siano state implementate delle features “sperimentali” o degli strani ibridi come è avvenuto su Wii in passato. EA è onesta e presenta un gioco compatto, coerente con l’apertura verso i giocatori casual. In secondo luogo, però, il gioco tradisce il franchise presentando qualcosa che si trova agli antipodi degli ultimi 3 o 4 anni di evoluzione di Fifa: se EA ha cercato la simulazione per competere con il suo rivale PES, in questa versione per Wii fa letteralmente dietrofront.

In altre parole Fifa 10 Wii è un gioco che interpreta perfettamente le esigenze del nuovo pubblico ma che prende a bastonate tutti (o quasi) i passi avanti fatti dagli sviluppatori delle versioni in alta definizione. Questo non vuol dire che ci troviamo d’innanzi all’ennesimo casual game mal realizzato, ma è bene comprendere che il Fifa che avevamo in mente si è volatilizzato, lasciando posto a qualcosa di nuovo e, in alcune circostanze, di innovativo.


Potrebbe interessarti anche...