*/ ?> Hands-on: Star Wars The Clone Wars: Gli Eroi della Repubblica - Wii Italia
Ci siamo trasferiti qui!

Hands-on: Star Wars The Clone Wars: Gli Eroi della Repubblica

Il marchio “Star Wars” è sempre più paragonabile ad una gallina dalle uove d’oro particolarmente prolifica. George Lucas, dopo il successo di “La vendetta dei Sith”, ha subito messo in cantiere una serie televisiva in 3D, accolta molto positivamente da pubblico e critica; “The Clone Wars”, questo il nome del programma, è in grado di soddisfare il palato degli “hardcore fan” e, allo stesso tempo, catturare l’attenzione di un target giovanile.

star-wars-the-clone-wars-gli-eroi-della-repubblica-2-wii_003Proprio a questa tipologia di pubblico è indirizzato Star Wars The Clone Wars: Gli Eroi della Repubblica, caratterizzato da una storia completamente inedita che si colloca tra la prima e la seconda stagione (ancora inedita) del cartoon. Il giocatore si ritrova, nelle varie fasi di gioco, a calarsi sia nelle tuniche dei nobili cavalieri Jedi (da Anakin Skywalker a Kit Fisto, passando per Obi-Wan Kenobi) che in quelle decisamente più ingombranti dei cloni (come, ad esempio, Rex e Cody).
Il titolo coniuga infatti due generi differenti, entrambi nella loro variante in terza persona; la componente hack’n'slash, condita da fasi platform, è predominante nelle sezioni in cui è la lightsaber a fare da padrona, ma cede spazio a quella shooter nelle missioni dedicate alla fanteria dell’esercito della Repubblica. Come già detto il target a cui si rivolge il gioco è molto giovane, e ciò è apparso evidente durante il nostro testing; il numero di “vite” che i nostri personaggi hanno in dotazione è illimitato, ed i punti di respawn sono frequentissimi. Questi elementi danno origine ad un gioco spensierato e divertente, sulla falsariga di LEGO Star Wars, ma che potrebbe fare storcere il naso ai giocatori più esigenti dato il suo basso livello di difficoltà.

Il paragone con il noto titolo a base di mattoncini non è affatto azzardato, considerando che, nel corso delle nostre peregrinazioni nella Galassia, saremo sempre accompagnati da un secondo personaggio comandato da un amico o dal computer, sfidabile in diverse tipologie di gare (ad esempio, distruggere più droidi dell’avversario in un lasso di tempo limitato) presenti in determinate zone dei livelli. Il suo apporto durante le battaglie è invece scarso, e sarà sempre il giocatore a dover togliere le proverbiali castagne dal fuoco.

star-wars-the-clone-wars-gli-eroi-della-repubblica-2-wii_001Il Wiimote assume di volta in volta il ruolo di lightsaber (agitandolo potremo sferrare fendenti) e blaster. I comandi sono molto intuitivi: il pulsante A consente di saltare, il B di sparare o eseguire combo con la spada, il Nunchuck di scatenare i poteri della Forza. I cloni hanno spesso in dotazione una seconda arma, come ad esempio delle granate.

Ogni livello, dopo essere stato portato a termine, è liberamente rigiocabile nelle vesti di qualsiasi personaggio. Il cast è parecchio nutrito, e, accanto ai volti noti, sono presenti due nuovi generali dei cloni ed un villain inedito (un personaggio che ritornerà nella seconda stagione della serie televisiva) che non abbiamo però avuto modo di vedere all’opera.

Riassumendo, Star Wars The Clone Wars: Gli Eroi della Repubblica è esplicitamente rivolto ad un pubblico giovane ma, grazie alla storia completamente inedita, al notevole numero di personaggi, e al feeling molto simile a quello del telefilm, potrebbe essere in grado di fare breccia anche nel cuore dei fan più smaliziati.


Potrebbe interessarti anche...