*/ ?> Recensione di Family Ski (Wii) - Wii Italia
Ci siamo trasferiti qui!

Family Ski: la recensione

Namco-Bandai ci porta nell’ innevato Happy Ski Resort per passare dei pomeriggi all’ insegna dello sci, possibilmente accompagnati da una Balance Board.

L’ Happy Ski Resort

Family Ski a conti fatti è il secondo titolo a supportare la Balance Board (venduta separatamente), dopo Wii Fit di Nintendo. Per garantire il divertimento ad ogni utente è però possibile giocare anche senza, e Family Ski senza troppi preamboli proietta il giocatore nell’ innevato mondo di Happy Ski Resort.

family-ski-2-wii_016La Scuola di Sci si presenta come un ottimo tutorial ideale per gli sciatori alle prime armi. Ogni lezione della Scuola spiega come eseguire le varie tecniche, da mosse elementari come il cambio di direzione o la frenata a manovre più complicate come la discesa a uovo o le varie acrobazie. Una volta presa confidenza con i comandi, è tempo di creare un personaggio scegliendo tra i vari modelli proposti oppure utilizzando uno dei propri Mii. Effettuata la scelta di base, nel Negozio di Sci si può modificare l’ attrezzatura in dotazione allo sciatore. Inizialmente sono disponibili solo pochi articoli, ma procedendo nel gioco e guadagnando punti stella, di cui parleremo più avanti, si può sbloccare un vasto assortimento di tute, sci, racchette, guanti, scarponi, berretti ed occhialini. Sistemato il personaggio, è tempo di buttarsi nella modalità Pista libera, ovvero il cuore di Family Ski.

In Pista libera si può girare liberamente per tutto l’ Happy Ski Resort senza alcun limite di tempo o percorso da seguire. Dal menu di pausa abbiamo accesso ad una mappa dettagliata di tutta la struttura, le descrizioni delle varie piste e la disposizione dei relativi skilift. Per raggiungere una determinata pista si può prendere uno skilift, dal quale si può ammirare il panorama, oppure più semplicemente spostarsi selezionando il tracciato desiderato dal menu di pausa. L’ Happy Ski Resort è composto da tre percorsi per principianti, cinque di livello intermedio, quattro per giocatori esperti ed uno interamente dedicato alle acrobazie aeree. Dopo aver affrontato una pista viene data una valutazione alla prestazione espressa in sei gradi, da una misera prova da D ad un’ esecuzione perfetta da S+. I percorsi sono vari e ben caratterizzati: alcuni presentano ampie curve, altri sono stretti e contorti, certe piste nascondono ostacoli naturali mentre altre fanno della velocità la loro caratteristica, su alcune soffia il vento, altre celano gobbe, punti ghiacciati, curve a gomito o rampe per le acrobazie. Lo stile con cui affrontare i tracciati cambia radicalmente di volta in volta, ma con un po’ di pratica è abbastanza facile adattarsi ad ogni tipo di sfida.


Potrebbe interessarti anche...