*/ ?> Recensione di Izuna: Legend of the Ninja (DS) - Nintendo DS Italia
Ci siamo trasferiti qui!

Izuna: Legend of the Ninja: la recensione

Intro

IzunaIl fatto che questo Izuna: Legend of the Ninja sia giunto fino da noi, con tanto di traduzione italiana, dimostra come le leggi che regolano il mercato odierno del videogioco possono ancora stupirci dimostrandosi del tutto imprevedibili. Perché? Perché Izuna è un gioco quasi amatoriale, completamente hardcore e sviluppato con un budget irrisorio da Ninja Studio: una manica di otaku pazzi specializzati in videogiochi giapponesissimi per cellulare e con tanta voglia di invadere il portatile con due schermi più famoso e venduto al mondo.

La cosa che proprio non ci si spiega è il perché questo gioco venga proposto con un battage pubblicitario degno dei titoli più blasonati da un publisher che fra i vari titoli nel suo carnet ha roba come Mistery Detective. In generale, secondo me, l’attenzione dedicata dalla stampa a questo gioco è stata eccessiva (così come i pareri favorevoli) e siamo sicuri che buona parte del merito di tutto ciò va all’esplicito sex-appeal della protagonista: ovvero la stessa Izuna; una shinobi con i capelli rosa, posticce orecchie da gatto e una quarta misura di seno abbondante.

La Storia

C’era una volta, in un Giappone abbastanza feudale un gruppo di quattro ninja disoccupati, che erano stati scacciati dal loro damyio (la variante nipponica del signore feudale) in quanto considerati più o meno unanimemente del tutto inutili e non più al passo con i tempi. Triste destino per chi ha dedicato la vita al shinobido: la via dello spionaggio, dell’occultamento e dell’assassinio.

Questi quattro ninja rispondo al nome di Gen-An, un vecchio maestro; Mitsumoto, il suo braccio destro con problemi di stupidità; Shino, una ninja gelida ma dal cuore grande così e Izuna, il nostro alter-ego, una ragazzina estroversa e casinista.

Proprio questa tendenza a ficcarsi nei guai allucinanti la spingerà a rubare una pietra sacra nel tempio di un minuscolo villaggio di provincia. Ciò farà tremendamente adirare gli Dei che lanceranno sul paese una maledizione che colpirà anche gli altri ninja. Noi, come giocatori, saremmo chiamati a salvare la situazione affrontando una alla volta tutte le bizzose divinità per ristabilire l’ordine.


Potrebbe interessarti anche...