*/ ?> Recensione di Mystery Detective (DS) - Nintendo DS Italia
Ci siamo trasferiti qui!

Mystery Detective: la recensione

Intro

Episode 1 - RobberyMistery Detective è un’avventura grafica di impostazione classica. Nessuna innovazione strutturale, se non la sostituzione del mouse con lo stylus. Nessuna pretesa di innovare il genere sfruttando le peculiarità della console. Al contrario, Mistery Detective cerca di trasportare su portatile un genere che storicamente è stato di dominio del pc.

Storia

Come sempre nelle avventure grafiche è la storia a rivestire un ruolo preponderante. In Mistery Detective il giocatore impersona Mackenzie, una bambina di 8 anni che fa parte di una famiglia di detective. Aiutata dal maggiordomo Cromwell a dal fido fungo domestico Funghi, Mackenzie si troverà a risolvere degli improbabili crimini in cui verranno coinvolti un set ristretto di personaggi, ciascuno dei quali rivestirà volta per volta un ruolo diverso.

Il gioco è strutturato a episodi e questa scelta è intelligente se pensiamo alla piattaforma di gioco: una linea narrativa più complessa e l’inserimento di più elementi avrebbe certo giovato allo spessore della storia ma al tempo stesso avrebbe reso più difficile la fruizione. Questo rende Mistery Detective fruibile anche in contesti poco tranquilli come la metropolitana.


Potrebbe interessarti anche...